Indirizzo

Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma
Studio Roma

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 6 anni
Contanti
338 430.....

Diagnosi e trattamento di DSA e ADHD • da 100 €

Psicoterapia di coppia • da 100 €

Psicoterapia individuale • da 70 € +11 Altro

Terapia sessuologica • da 80 €

Test psicologici • da 130 €

Consulenza psicologica prima visita • 60 €

Mostra tutte le prestazioni

Esperienze

Su di me

Sono Psicologa clinica, esperta in Sessuologia clinica, specializzata nella Diagnosi e Trattamento dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA), Ps...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi Guglielmo Marconi - Roma

Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Diagnosi e trattamento di DSA e ADHD


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 100 €

Studio Roma


Psicoterapia di coppia


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 100 €

Studio Roma


Psicoterapia individuale


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 70 €

Studio Roma


Terapia sessuologica


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 80 €

Studio Roma


Test psicologici


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 130 €

Studio Roma

Altre prestazioni

Consulenza psicologica prima visita


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

60 €

Studio Roma


Consulenza Sessuologica


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 80 €

Studio Roma


Consulenza sessuologica di coppia


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

120 €

Studio Roma


Psicanalisi


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 100 €

Studio Roma


Psicoanalisi


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

da 100 €

Studio Roma


Psicoterapia familiare


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

120 €

Studio Roma


Psicoterapia relazionale


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

100 €

Studio Roma


Test di personalità


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

130 €

Studio Roma


Training autogeno


Via Gian Luca Squarcialupo 3, Roma

60 €

Studio Roma

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
1 recensione

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
G
Paziente verificato
Presso: Studio Roma

Eccellente professionista, la Dott.ssa Arpaia coniuga perfettamente competenza e sensibilità. Estremamente capace e preparata, sempre chiara e garbata. Grata di averla conosciuta.

Dott.ssa Maria Cristina Arpaia

La ringrazio per le sue cortesi parole. Buona giornata


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 12 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Oltre al deficit erettile ed il dolore nella fascia lombare provo una forte insensibilità durante i rapporti orali cosa che mesi fa non accadeva e nelle ultime settimane al mattino mi alzo con un intorpidimento alle dieta del piede sinistro, il medico quindi ha sospettato un ernia in quella zona e mandato a fare un esame rx nella zona lombare. Essendo che questo mal di schiena è presente da un anno quante possibilità ci sono di far tornare le cose allo stato di normalità che c era prima dell insorgenza del mal di schiena?

    Buongiorno,
    vista la complessità dei sintomi che descrive, le suggerisco di sottoporsi a visita ed eventualemente gestire le difficoltà emotive legate alla sua situazione. Cordiali saluti

    Dott.ssa Maria Cristina Arpaia

  • Domande su psicoterapia

    Buongiorno a tutti. Scrivo per chiedere consiglio su come fare ad accettarmi fisicamente in quanto tra poco dovrò mettere l’apparecchio fisso per circa un anno (penso proprio che sarà infinito). Ho 26 anni e non riesco molto ad accettare l’idea, soprattutto il fatto di non vedere nessuno a quest’età con l’ apparecchio mi blocca, ma la cosa peggiore è come affrontare la cosa coi colleghi a lavoro? Purtroppo lavoro in un ambiente a contatto con la gente, il lavoro in sé non mi piace (sono cassiera in un supermercato) ma purtroppo devo trovare la forza per andare avanti ogni giorno. I colleghi sono pesanti poiché trovano sempre il modo per sparlare, sono curiosi e fanno osservazioni o battute per cui mi sento sempre osservata e giudicata. Come posso fare per affrontare serenamente la situazione e cercare di non vivere in funzione di loro?

    Buongiorno,
    Per l'aspetto tecnico: ci sono oggi apparecchi trasparenti e non di metallo che possono agevolare l'accettazione di questo fastidio.
    Per l'aspetto psicologico: innazitutto pensi che lo fa per se stessa e che in fondo a 26 non è tanto grande per un apparacchio ai denti. Forse questo è un pensiero come una punta d'iceberg rispetto magari ad un disagio che lei prova dentro di sè e che questa circostanza specifica fa emergere. Potrebbe provare a pensare a quanto lei sia in diritto, innazitutto di curarsi, in secondo luogo di essere se stessa in qualsiasi 'configurazione esistenziale'. Forse questo disagio può rappresentare un buon punto di partenz per una riflessione au disè, trasformando così un aspetto negativo in positivo, perchè spunto di riflessione.
    Cordialmente
    Dott.ssa Arpaia

    Dott.ssa Maria Cristina Arpaia

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono Psicologa clinica, esperta in Sessuologia clinica, specializzata nella Diagnosi e Trattamento dei Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA), Ps...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi Guglielmo Marconi - Roma

Specializzazioni

  • Psicoanalisi
  • Psicologia Clinica
  • Sessuologia
Visualizza altre informazioni

Tirocini

  • Dipartimento di salute mentale - ASL -Frascati
  • Istituto di sessuologia Clinica - Roma
  • Associazione italiana di sessuologia clinica - Roma

Competenze linguistiche

Italiano

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (4)