Indirizzo

Piazza Indipendenza, 21, Casanuova, Firenze
Studio Privato (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Bonifico, Assegno
347 772.....

Esperienze

Su di me

Psicologa del lavoro, psicoterapeuta secondo l'Approccio Centrato sulla Persona. Nasco come psicodiagnosta e tutt'ora una pare del mio lavoro è relati...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Firenze. Psicologia.
  • EMDR
  • Terapia di coppia EFT
Visualizza altre informazioni


Competenze linguistiche

Inglese

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
5 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Mi sono trovato bene. Inizialmete ero andato da lei portandole un sintomo e volendo risolvere solo quello. Poi mi ha fatto capire che il sintomo aveva una radice precisa e che se non avessi lavorato su quella radice sarebbe tornato. Così ho davvero risolto il mio problema.


A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato colloquio psicoterapeutico

una brava professionista; la consiglio per i disturbi d'ansia; a me ha aiutato molto andare da lei a parlare del mio problema di ansia. Ora sto bene.


A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato Ansia

Mi sono trovata bene con la dottoressa. Sono riuscita a superare un momento veramente difficile della mia vita. Ha una formazione vasta che le permette di avere tanti strumenti di lavoro a disposizione.


Paziente verificato
Presso: Studio Privato

La dottoressa Luisa Fossati è stata molto accogliente e professionale. Mi ha fatto sentire subito accolta e mi ha aiutata a comprendere la natura del mio disagio per poterlo gestire e risolvere.


G
Paziente verificato
Presso: Studio Privato colloquio psicologico di coppia

Siamo partiti con un po' di perplessità ma devo dire che la terapia di coppia ci ha aiutati. Già dopo il primo colloquio avevamo messo a fuoco delle cose che non andavano. La dottoressa è molto molto preparata

Dott.ssa Luisa Fossati

Grazie Giulia. La terapia di coppia non è facile da affrontare specie all'inizio, poi la "nebbia" si dirada e si iniziano a vedere le cose con maggiore chiarezza.


Prestazioni e prezzi

Colloquio psicologico


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

Prezzo non disponibile

Studio Privato


Psicoterapia

da 60 €


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

da 60 €

Studio Privato


Psicoterapia di coppia

60 €


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

60 €

Studio Privato


Test psicologici

da 60 €


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

da 60 €

Studio Privato


Test di personalità

da 60 €


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

da 60 €

Studio Privato


Trattamento EMDR

60 €


Piazza Indipendenza, 21, Firenze

60 €

Studio Privato

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
5 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

Mi sono trovato bene. Inizialmete ero andato da lei portandole un sintomo e volendo risolvere solo quello. Poi mi ha fatto capire che il sintomo aveva una radice precisa e che se non avessi lavorato su quella radice sarebbe tornato. Così ho davvero risolto il mio problema.


A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato colloquio psicoterapeutico

una brava professionista; la consiglio per i disturbi d'ansia; a me ha aiutato molto andare da lei a parlare del mio problema di ansia. Ora sto bene.


A
Paziente verificato
Presso: Studio Privato Ansia

Mi sono trovata bene con la dottoressa. Sono riuscita a superare un momento veramente difficile della mia vita. Ha una formazione vasta che le permette di avere tanti strumenti di lavoro a disposizione.


Paziente verificato
Presso: Studio Privato

La dottoressa Luisa Fossati è stata molto accogliente e professionale. Mi ha fatto sentire subito accolta e mi ha aiutata a comprendere la natura del mio disagio per poterlo gestire e risolvere.


G
Paziente verificato
Presso: Studio Privato colloquio psicologico di coppia

Siamo partiti con un po' di perplessità ma devo dire che la terapia di coppia ci ha aiutati. Già dopo il primo colloquio avevamo messo a fuoco delle cose che non andavano. La dottoressa è molto molto preparata

Dott.ssa Luisa Fossati

Grazie Giulia. La terapia di coppia non è facile da affrontare specie all'inizio, poi la "nebbia" si dirada e si iniziano a vedere le cose con maggiore chiarezza.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 7 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno, mi chiamo Mia e sono una ragazza di 29 anni. 3 anni fa ho vissuto un fortissimo stress, sono una persona forse troppo empatica e troppo sensibile e questo mi ha portato a cercare di gestire il dolore e cercare di essere d’aiuto per le persone che mi circondavano. Ho sempre avuto fin da bambina questa “””chiamata””” nel soccorrere e cercare di salvare e aiutare gli altri. E mi sono calata per troppo tempo in vesti non mie pensando più a ciò che era giusto, tralasciando ciò che ero. Ho finto e ho soffocato me stessa pensando di essere come in missione. Sta di fatto che quasi 3 anni fa ho avuto il mio primo attacco di panico, da lì un susseguirsi ogni giorno. So solo che poco dopo ho iniziato a distaccarmi da me. E questo disagio lo vivo incessante ogni giorno 24h su 24. Non so dove mi trovo come mi muovo, non sono presente. Questo mi porta a fermarmi in ogni istante e ad agitarmi. Ho fobie di ogni genere persino farmi la doccia. Ho lasciato il lavoro, non esco quasi più di casa perché ho paura di tutto. Ho fatto sedute con una psicologa, poi psicoterapia cognitiva comportamentale per 3 mesi. Non so se non mi sono data tempo ma neanche un minimo spiraglio di miglioramento. Non sento niente non capisco niente le mie giornate non iniziano mai. Sento di mancarmi fortemente e non mi trovo più. C’e Un percorso davvero incentrato sulla derealizzazione e depersonalizzazione? Forse non mi do tempo ma non ce la faccio più a vedere la mia vita come spettatrice e non protagonista. Grazie per il vostro tempo dottori, vorrei un vostro consiglio. Grazie

    Gentile utente, da un lato descrive una situazione complessa e sicuramente per lei drammatica; tuttavia, una parte dei suoi funzionamenti sembra che li abbia chiari (rinunciare ai propri bisogni mettendo in primo piano il "dover essere" è una causa tipica dell'attacco di panico); questo potrà sicuramente aiutarla nella terapia. Si dia tempo però; i tempi interni delle persone non sono sempre quelli che vorremmo. Le suggerisco di proseguire con la terapia valutando anche la possibilità di intraprendere un percorso EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing). Sul sito EMDR.it può trovare informazioni chiare sul metodo. Un saluto. Luisa Fossati

    Dott.ssa Luisa Fossati

  • Sono un tipo abbastanza ipocondriaco e quindi mi sto fissando sulla pressione arteriosa, non ho ancora capito perché ho spesso la pressione sistolica oltre i 130 e a volte anche sui 140, ho fatto le analisi ma sono uscite ottime, vorrei provare a fare altre analisi piu specifiche tipo:
    Cortisolo
    Cortisone
    Corticosterone
    Aldosterone
    Catecolamine
    Per capire da dove nasce questo 10 in piu di pressione arteriosa che ho sempre, diciamo che quando mi rilasso senza gocce arrivo anche a 125 di pressione sistolica, la diasistolica è sempre bassa di solito sempre sui 60/70, poi quando prendo le gocce diazepam ovviamente si abbassa perché so che fanno lavorare meno il cuore e quindi abbassano la pressione, quando lo assumo me ne pento perché vorrei evitare di prenderlo, vorrei provare a calmarmi da solo... ecco perché quando lo prendo mi prende molto perché evidentemente anche poche gocce mi abbattono, le prendo in media una volta a settimana perché capita cosi, ma possono essere ogni 3/4 giorni come ogni 10 dipende, perché sempre max 7/8 gocce alla volta.
    Riguardo alla visita psichiatrica l’ho fatta ma volevano darmi altro medicinale piu forte e ho desistito, ho una visita dallo psicologo per capire come combattere questi attacchi di panico e ansia senza medicinale, poi si vedrà.
    In realtà assumo le gocce sopratutto perché quando capita questo fatto, che mi misuro la pressione e la vedo oltre i 130, la rimisuro e se sale, la misuro di nuovo, se poi arriva a oltre 140 vado in panico e quindi prendo le gocce, l’altra volta arrivo a 152 e mi impressionai cosi tanto da prenderne 15 di gocce.

    Gentile utente, l'ipocondria già di per sè un disagio che merita attenzione sul piano psicologico perchè parla di un nostro sistema di allarme che si attiva presto e costantemente sulla nostra integrità fisica. Fa bene a volerci lavorare sul piano psicologico per mettere a fuoco da cosa si sta proteggendo e cosa sta cercando di evitare. I farmaci, poi, non sono il male assoluto; se gestiti bene, prescritti in modo mirato, circoscritto, per una fase di vita possono essere di aiuto. E' chiaro che prenderli a vita sarebbe da evitare, per quanto possibile. Un caro saluto, Luisa Fossati

    Dott.ssa Luisa Fossati

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Psicologa del lavoro, psicoterapeuta secondo l'Approccio Centrato sulla Persona. Nasco come psicodiagnosta e tutt'ora una pare del mio lavoro è relati...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Firenze. Psicologia.
  • EMDR
  • Terapia di coppia EFT
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicoterapia

Tirocini

  • Croce Rossa Italiana. Centro Anna Torrigiani - Firenze
  • ASL Firenze - Centro Salute Mentale via Fanfani
  • Dipartimento di Psicologia: Università degli studi di Firenze.

Certificati



Competenze linguistiche

Inglese

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (10)