Indirizzi (2)

Via Don Sante Ferronato 79, Pianiga
STUDIO DOTT.SSA MESSINA


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, PayPal, Carta di credito, + 2 Altro
393 144..... Mostra numero
339 536..... Mostra numero


Via Dante 41, Padova
META CENTRO CLINICO

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Carta di credito, Carta di debito, Carta prepagata, + 2 Altro
393 144..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Nata a Padova nel 1979, mi sono Laureata in Discipline della Ricerca psico-Sociale e in Psicologia di Comunità presso l'Università degli Studi di Pado...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dolore
  • Autostima
  • Disturbo d'ansia generalizzato
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in discipline della Ricerca psico-sociale e in Psicologia di comunità presso Università degli Studi di Padova
  • Specializzazione in Psicoterapia presso Institute of Constructivist Psychology di Padova

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Puericultura
  • Psicologia Clinica

Foto


Competenze linguistiche

Francese, Inglese, Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Colloquio psicologico


Via Don Sante Ferronato 79, Pianiga

60 €

STUDIO DOTT.SSA MESSINA


Via Dante 41, Padova

META CENTRO CLINICO


Psicoterapia individuale


Via Don Sante Ferronato 79, Pianiga

60 €

STUDIO DOTT.SSA MESSINA

Recensioni

Hai avuto una visita con Dott.ssa Elisa Messina?

Scrivi una recensione, parla della tua esperienza. Centinaia di pazienti ti saranno grati!

Scrivi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Le domande che vorrei rivolgere ai Dottori sono due, una più importante dell'altra. La prima: se abbandono un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale durato cinque anni, perderò anche tutti i progressi fatti e ricadrò nel baratro in cui ero prima di cominciare? (Naturalmente i Dottori di questo sito non conoscono la mia storia personale: è per questo che pongo loro questa domanda in senso generico: un paziente che abbandona la terapia, in generale, perderà i comportamenti costruttivi che ha imparato grazie alla terapia? E riprenderà quelli invece distruttivi?). La seconda domanda è: eventualmente, potrei proseguire un percorso di psicoterapia e, soprattutto, continuare a fare progressi, anche se non mi fido più del mio terapeuta? E' possibile crescere in terapia se non ci si fida del terapeuta? (Infatti pongo questa domanda perché oramai la fiducia tra me e il mio terapeuta è incrinata e mi domando se io possa continuare a crescere nonostante ritenga che lui è una persona irragionevole. Preciso che delle questioni che hanno fatto incrinare la fiducia non posso parlargliene con lui: l'ho fatto a più riprese, in termini chiari e in modo diretto, come lui stesso mi ha insegnato a fare. Ma puntualmente le sue risposte sono irragionevoli, piccate ed è stato diverse volte offensivo, mentre io assolutamente mai.)
    Ringrazio tutti i Dottori, il loro consiglio mi sarà prezioso, poiché come ho già scritto su questo sito, non ho nessuno di cui mi fidi.

    Gentile Signora,
    da quanto racconta, mi sembra di capire che si sente bloccata rispetto ad una situazione in cui le risulta difficile prendere una decisione: da una parte si è resa conto che la relazione con il suo attuale Terapeuta non funziona da più, dall’altra ha il timore di perdere i benefici di un lavoro di cinque anni, nei quali, immagino, abbia investito molto, non solo economicamente. Dal mio punto di vista, la terapia è un laboratorio esperienziale in cui possono accadere diversi eventi in relazione con l’altro. Terapeuta e Cliente sono parimenti chiamati, ciascuno nel proprio ruolo, ad utilizzare gli ‘eventi relazionali’ come materiale ‘malleabile’ alla costruzione di qualcosa di utile per il Cliente. Il Cliente deve avere sufficiente fiducia nel Terapeuta, affinché nonostante le difficoltà, abbia la sensazione di una guida sicura; d’altra parte, il Terapeuta, deve mantenere fiducia nelle risorse del Cliente, poiché nonostante le difficoltà, manterrà sempre viva la speranza di un esito positivo della terapia. In un contesto relazionale come questo, anche la sensazione di mancanza di fiducia (così come ogni altra difficoltà) diventa motore per il cambiamento.
    Un altro aspetto sul quale farei una riflessione, riguarda la possibilità di ‘buttare via’ anni di terapia nell’ipotesi di un cambio Professionista. Non so prevedere cosa accadrà, ma immagino che nel costruire una nuova relazione terapeutica, questo suo timore potrà essere senz’altro compreso e affrontato. Ciò che sente di aver imparato nei cinque anni di terapia credo sia, in una visione più ampia di ‘apprendimento’ come ‘esperienza’, una risorsa personale incancellabile. Penso si possa usare la metafora del viaggio: quando ci muoviamo in contesti molto diversi dal nostro ambiente abituale, l’esperienza che facciamo del luogo, delle persone e del nuovo ambiente, anche se non più presente al nostro rientro, rimane comunque parte di noi come esperienza vissuta. Rimanendo nella metafora, farei quindi una riflessione rispetto a ‘cosa sente di aver appreso’ da questo viaggio, piuttosto che mantenere il focus su ‘cosa potrebbe perdere’ se torna a casa.
    Per concludere, questo momento, che le appare come momento di difficoltà, può invece essere ricostruito come un buon momento per ristabilire nuovi obiettivi e/o diverse priorità, rispetto al suo percorso, ma soprattutto rispetto alla sua vita. Un caro saluto.

    Dott.ssa Elisa Messina

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Nata a Padova nel 1979, mi sono Laureata in Discipline della Ricerca psico-Sociale e in Psicologia di Comunità presso l'Università degli Studi di Pado...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dolore
  • Autostima
  • Disturbo d'ansia generalizzato
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in discipline della Ricerca psico-sociale e in Psicologia di comunità presso Università degli Studi di Padova
  • Specializzazione in Psicoterapia presso Institute of Constructivist Psychology di Padova

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Puericultura
  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • Centro di Salute Mentale presso Ospedale di Camposampiero (PD)
  • Centro di Salute Mentale presso Ospedale di Dolo (VE)
  • Reparto di Ginecologia e Ostetricia presso Ospedale di Dolo (VE)
Visualizza altre informazioni


Foto


Competenze linguistiche

Francese, Inglese, Italiano

Account dei social media