Salve.Una settimana fa ho chiesto la misurazione delle tasche nel mio dente n 16.Al sondaggio e' risultato 2,3,3,4,2,3 significa che devo fare il curettage?Nella cartella parodontale stilata 3 mesi fa altrove fa la tasca in quel punto era di 5 mm. Una tasca puo ' ridursi di un mm da sola in 3 mesi senza nessuna cura?Ora la stessa tasca a maggio ,controllata da altro dottore di Pescara,era 8mm e a Marzo altro dottore lucano ha detto con certezza di non esserci tasca.A giugno sono stato da un parodontologo di Napoli e a settembre a Viterbo non mi hanno parlato di tasche.In questa altalena di malasanita' continuo ad avere dolori gengivali e non mi faccio inserire la protesi su quel dente perche' andrebbe curata prima la tasca che ancora non ho capito se esiste..Visto che molti medici non sanno misurare una tasca e mi piacerebbe capirne il motivo siccome la tasca presuppone tartaro sotto gengiva non si potrebbe con una curette verifacarne la presenza o tramite una rx digitale ?Grazie
Dr. Marco Bondatti
Dr. Marco Bondatti
Dentista, Ortodontista
Roma
Pescara, Basilicata, Napoli, Viterbo... Cosa vuol fare ? Girare tutta l'Italia? Non penso che in una grande città non trovi il collega che le può risolvere i problemi.

Dott. Salvatore Abate
Dott. Salvatore Abate
Dentista, Chirurgo generale, Ortodontista
Catania
A parte i pellegrinaggi è ovvio che deve pur trovare qualcuno che le risolva i problemi ma se più professionisti le dicono la medesima cosa , forse quella è! A meno che lei non stia girando le famigerate cliniche dentali low cost dove di professionalità ne troverà ben poca.

Dott. Pasquale Frisina
Dott. Pasquale Frisina
Dentista
Civitavecchia
Credo che lei sia mal seguita dai colleghi. Quando una paziente finisce per noi non avere fiducia e' comprensibile uno sfogo così focoso nei confronti dei medici. Tuttavia colgo l'occasione per ribadire e sottolineare alla paziente due aspetti: il primo riguarda l' importanza di avere una figura singola di un medico dentista a cui dare fiducia e sarà solo lei a stabilire quale sia il criterio, certamente non solo economico. Il secondo punto è l'importanza di evitare il fai da te diagnostico e clinico. Spero tenga in seria considerazione quanto le sto dicendo. La categoria è costituita dal 99% da professionisti seri chiaro che qualcuno soprattutto nelle cliniche low coast o nei network odontoiatrici può avere una condotta discutibile.

Dr. Michelina Borrelli
Dr. Michelina Borrelli
Dentista, Ortodontista, Chirurgo generale
Milano
Perche ci si aspetta risposte senza avere neanche l'opportunità di valutare il caso clinico? È fantasioso aspettarsi risposte adeguate da un serio professionista senza valutazione del caso.

Caro Signore,l'esistenza o meno della tasca parodontale può (deve!)essere rilevata con una semplice rx endorale,in quanto la malattia si manifesta sempre con alterazioni patologiche dell'anatomia.
Un sondaggio attento,con apposita sonda millimetrata,
confermerà la presenza e la gravità di detta tasca.
La Terapia sarà adeguata all'importanza della patologia(curettage,Chirurgia rigenerativa)

Dr. Fabio Vaja
Dr. Fabio Vaja
Dentista
Milano
Buongiorno non è certo facendo svariate visite per l'Italia intera che troverà il medico competente.
Le valutazioni sono altre , rx endorale avvalorata da un sondaggio con sonda millimetrata.
Qualora avesse dubbi si faccia leggere ciò che le fanno durate la visita.

Buona giornata

Vaja Dr Fabio

Finito il pellegrinaggio su e giù per l’Italia, si è mai chiesto se al di là della misurazione delle tasche un millimetro meno o più non sia meglio chiedere di risolvere il problema? Ma per lei significa sottoporsi a terapie Parodontali che vanno dalla ablazione tartaro al courettage gengivale fino alla eliminazione della tasca parodonte mediante un intervento chirurgico specifico.. ma lei è disposto a sottoporsi a lle diverse terapie parodontali , ai continui controlli successivi, al mantenimento quotidiano da parte sua del risultato ottenuto? Lo sa che la cura della parodontite e’ a vita? Come può andare a destra e a sinistra per cercare di farsi curare e di fatto non li fa? Lo sa che per noi un paziente Parodon tale deve entrare in una forma mentis votata all’ igiene assoluta fino ad essere per se stesso una vera e propria filosofia di vita? Si rivolga con fiducia a un parodontologo e non lo lasci più!!!

Le tasche si misurano con sonda millimetrata e appositi esami radiografici, le curettes servono a togliere il tartaro, non a misurare le tasche e le rx digitali non offrono immagini diverse dalle tradizionali, per cui alla fine una visita da un professionista serio può risolvere i suoi dubbi.
Lo status parodontale deve essere consegnato al paziente ed ovviamente ha un costo

Dr. Sergio Formentelli
Dr. Sergio Formentelli
Dentista, Ortodontista
Mondovì
PREMESSA: la misurazione delle tasche è operatore dipendente: uno ci mette un pò più di pressione e ottiene una minurazione, uno un pò meno pressione e ottiene un'altra misurazione.
Tale differenza di misurazione può anche arrivare a 2 mm.
La sensazione che ricavo dai suoi quesiti è che il dente sia sostanzialmente a posto, senza particolari patologie in artto.
SE NE FACCIA UNA RAGIONE.

si faccia fare una diagnosi scritta e ben documentata.

Specialisti per Carie dentaria

Massimiliano Ciaravolo

Massimiliano Ciaravolo

Dentista

Salerno

Davide Albanese

Davide Albanese

Dentista

Milano

Marco Milanesio

Marco Milanesio

Dentista

Carmagnola

Ferdinando Curci

Ferdinando Curci

Dentista

Villaricca

Giovan Battista Caputo

Giovan Battista Caputo

Dentista, Ortodontista, Posturologo

Palermo

Corrado Cavalca

Corrado Cavalca

Dentista, Ortodontista, Posturologo

Chiavari

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 162 domande su Carie dentaria

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.