Salve a tutti dottori, vorrei espormi il mio problema.
Dopo una cena ed un pranzo abbondantissimi l'uno dietro l'altro, ho cominciato ad avere mal di pancia, dapprima sotto l'ombelico che successivamente si è esteso anche sopra di esso. Questo mal di pancia mi ha accompagnato per tutta la giornata di ieri sino alla sera, quando si è alleviato poichè ho presi una tisana a base di melissa e camomilla. Nel letto il mal di pancia scompariva se mi mettevo di fianco, mentre aumentava un pochino quando mi mettevo a pancia in sù oppure quando mi alzavo dal letto. Inoltre durante la giornata ho avuto molte eruttazioni e sentivo la pancia gonfia. La notte non ho avuto problemi ed ho dormito molto bene.
Oggi sento la pancia indolenzita e talvolta, avverto delle fitte fortissime sotto l'ombelico alternati a periodi dove non avverto nulla. Provo dolore quando tiro la pancia verso dentro.
Ieri ho avuto un pò di problemi ad andare in bagno, oggi ci sono andato e le feci erano normalissime, non avevo diarrea ne niente altro.
Inoltre, nonostante il mal di pancia, mi viene fame nei momenti in cui devo mangiare (pranzo, cena...) e mangio senza problemi, solo dopo il pasto avverto una leggera nausea.
Può avermi fatto male qualche cibo mangiato durante quei pasti abbondanti oppure è influenza intestinale?
P.S. non ho vomito ne conati, solo leggera nausea dopo i pasti
Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Melito di Napoli
Gentile utente, la cosa più probabile è che abbia esagerato con l'alimentazione. In tal caso i sintomi scompariranno entro pochi giorni senza necessità di alcuna terapia né di esami da fare. In caso contrario si rivolga al proprio medico per una visita. Saluti. Marco Sanges

Dr. Giuseppe Funicelli
Dr. Giuseppe Funicelli
Chirurgo generale, Gastroenterologo, Proctologo
Salerno
È un classico caso di dispepsia dovuto ad un pasto non gradito dal suo organismo ed i dolori dovuti ad una irritazione della mucosa intestinale .Se le dovesse ricapitare sarebbe opportuno sottoporsi a prove genetiche di intolleranze alimentari .cordiali saluti

Dott. Francesco Guardascione
Dott. Francesco Guardascione
Gastroenterologo, Epatologo
Giugliano in Campania
I sintomi riferiti sono conseguenti ai 2 abbondanti pasti fatti a poca distanza l'uno dall'altro. Non ha bisogno di alcuna terapia solo dieta leggera per 1 settimana. Buona giornata

Specialisti per visita gastroenterologica

Carlo Iachino

Carlo Iachino

Proctologo, Chirurgo generale, Gastroenterologo

Ventimiglia

Prenota ora
Federica Maria Carola

Federica Maria Carola

Agopuntore, Gastroenterologo, Nutrizionista

Milano

Prenota ora
Isabella De Felici

Isabella De Felici

Gastroenterologo, Nutrizionista, Proctologo

Roma

Prenota ora
Claudio Tosti

Claudio Tosti

Gastroenterologo

Roma

Prenota ora
Dario Pluchino

Dario Pluchino

Gastroenterologo

Catania

Prenota ora
Roberto Fiaccavento

Roberto Fiaccavento

Gastroenterologo

Catania

Prenota ora

Domande correlate

Hai domande?

I nostri esperti hanno risposto a 230 domande su visita gastroenterologica

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.