Buonasera sono un ragazzo di 27 anni . Da sei mesi sto cercando di debellare e.coli dallo sperma,co

1 risposte
Buonasera sono un ragazzo di 27 anni .
Da sei mesi sto cercando di debellare e.coli dallo sperma,con varie cure antibiotiche in base all'antibiogramma che ad ogni speriamocultura esce fuori, ovviamente seguito da un urologo . In 6 mesi sono risultato negativo solo 1 volta, ma al controllo seguente di nuovo positivo. Sapendo che arriva dalla intestino il batterio sto attento all alimentazione, cerco di bere molto e evito alcool e caffeina. Sto molto attento anche alla pulizia di mani e intimo. Abbiamo fatto anche la visita per la varicocele ed è tutto apposta,visita alla prostata e risulta infiammata (urologo dice che è colpa dei batteri). Cosa devo fare secondo voi? Continuare a bombardare di antibiotici sembra che non serva. Io e la mia compagna stavamo cercando di avere un figlio,ma ovviamente ora è tutto bloccato in quanto dobbiamo fare sesso protetto. Grazie in anticipo
la prostatite è una patologia di difficile soluzione definitiva, soprattutto quando, come sembra in questo caso, si è cronicizzata.
la terapia deve obbligatoriamente passare per una terapia antibiotica mirata su un antibiogramma con conta colonie e MIC.
Terapie di supporto e cure igieniche vanno ovviamente adottate e seguite scrupolosamente.
la cura dell'alvo deve prevenire ulteriori superinfezioni, ed una sana attività sessuale contribuisce a ridurre lo stato di sovraccarico delle vescichette seminali.
Non vi è una indicazione precisa rispetto al sesso protetto in corso di prostatite: la trasmissione dell'infezione alla donna è rara e limitata ai periodi di acuzie della malattia, nei quali si devono avere precauzioni, ma spesso il dolore impedisce il rapporto.
in conclusione la battaglia è lunga e va perseguita con caparbietà e precisione. la "guarigione " è possibile, ma è più probabile un contenimento della patologia ad episodi sporadici e nn eccessivamente influenti sulla sua qualità di vita.
In corso di infezione la capacità procreandi è ridotta da anomalie sugli spermatozoi indotte dall'infezione stessa, ma non impossibile.
uno spermiogramma ripetuto periodicamente può indicare se vi sono problemi della liea germinativa e a che livello.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Esperti

Suna Schiavolin

Suna Schiavolin

Psicoterapeuta

Camposampiero

Luigi Festa

Luigi Festa

Psicoterapeuta

Firenze

Loris Patella

Loris Patella

Psicologo, Sessuologo

Roma

Lucia Pennesi

Lucia Pennesi

Psicologo, Psicoterapeuta

Matera

Giulia Fantuzzi

Giulia Fantuzzi

Psicologo, Sessuologo

Torino

Elena Cavalieri

Elena Cavalieri

Psicologo

Roma

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 12 domande su Disturbi sessuali

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.