Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzi (2)

Via Fratelli Carle, 33, Torino
Casolati, Daniele

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Contanti, Carta di credito, Carta di debito, + 1 Altro

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri neurologi nelle vicinanze
Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri neurologi nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Il Dott. Casolati ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Torino nel 1971 con il massimo dei voti ed una tesi speriment...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Morbo di Parkinson
  • Tremore
  • Malattia di parkinson
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Neurologia

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prima visita neurologica


Via Fratelli Carle, 33, Torino

163 €

Medical Team - Centro di Medicina Integrata

Visita Spec. Neurologica


Visita neurologica


Via Fratelli Carle, 33, Torino

160 €

Casolati, Daniele

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
B
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Casolati, Daniele

Molto preciso, meticoloso e professionale mette a priorio agio e tranquillizza il paziente. Consigliatissimo


F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Casolati, Daniele Visita di Controllo

Buon Giorno. Conosco il Dottor CASOLATI dalla primavera del 2010 e devo dire che mi ha ridato la giusta via da seguire e imparare a convivere con le ricadute depressive anche se queste ritornano ancora. Sicuramente la Sua Professionalita' aggiunta ad un modo semplice e tranquillo di spiegare e le accurate visite aiutano molto il paziente.Grazie anche alla disponibilita' del personale del Medical Center (Sicuramente Tutto il parere non puo' che essere positivo).


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buonasera, soffro di cefalea/emicrania. Ho fatto vari test da un otoneurologo il quale mi ha detto che tutti i parametri sono nella norma. Mi ha prescritto stugeron 25 mg per il dolore alla testa. Chiedo gentilmente se il farmaco è adatto anche x cefalee/emicrania anche senza avere vertigini.
    Grazie Mille
    Edoardo

    La cinarizina come altri ca-antagonista è usata nella profilassi emicranica può dare aumento di peso si consiglia a cicli non oltre oltre tre mesi previo percorso diagnostico

    Dott. Daniele Casolati

  • Domande su Morbo di Parkinson

    Gentilissimi, scrivo perché mio padre ha 85 anni e da un paio di anni gli è stato riscontrato il Parkinson. Non ha problemi a livello motorio se non rigidità o camminata parkinsoniana, ma più problemi di carattere 'psicotico'. Da due anni porta avanti la stessa terapia ed è stato sempre bene, sia fisicamente che mentalmente: medicinali per la pressione mattino e sera, Entact al mattino, stugeron 1 cp, 1 cp di madopar 125 al mattino, metà alle 12 e 1cp alle 16, cardirene 160 dopo pranzo e la sera prende 1 cp di quietiapina da 25 mg. Da qualche giorno gli abbiamo aggiunto 1/2 cp di quietiapina alle 11 e alle 15 perché più agitato, più allucinato, non saprei dire, quasi dissociato. Dice di voler andare a prendere la macchina per andar via etc, e si vede dal viso che non è lui in quel momento, pensa che in casa ci siano persone da cacciare.. Poi passa la fase topica e torna tutto come prima, ragiona regolarmente con lucidità (quella di un 85enne naturalmente). Questa cosa succede soprattutto il pomeriggio verso le 17, non tutti i giorni ma spesso ultimamente, direi da quando siamo in quarantena (sarà un caso?!?). Siamo in cura dal neurologo che ci ha detto di provare ad aggiungere la quietiapina (con le dosi riportate sopra) anche durante la giornata e vedere se così va bene, oltre ad aggiungere acqua visto che mio padre beve davvero poco. Sinceramente però non ci sembra di vedere molti miglioramenti per ora. Lui è perfetto durante tutto il giorno, poi puf, momento black out. Secondo voi potrebbero essere i farmaci come la levodopa a scatenare queste allucinazioni oppure qualche altra cosa che non riusciamo a capire? Chiaramente appena si potrà ritorneremo dal dottore che ora sentiamo solo al telefono, ma vorremmo sapere se stiamo sbagliando noi in qualcosa o se è solo una questione di equilibrio farmacologico da trovare o se rivedere gli orari della terapia dopaminergica potrebbe dare maggiore riscontro (on-off)? Grazie infinite per quello che mi direte.

    Confermo che la quetiapinq necessita di tempo per agire e che la terapia con dopa a quel dosaggio non dovrebbe indurre sintomi psicotici.Lo stugeron invece è controindicato in terapie prolungate nei parkinsonismi.Cordiali saluti
    Dott Casolati

    Dott. Daniele Casolati

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il Dott. Casolati ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Torino nel 1971 con il massimo dei voti ed una tesi speriment...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Morbo di Parkinson
  • Tremore
  • Malattia di parkinson
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Neurologia

Pubblicazioni e articoli

Ricerche correlate