685 visualizzazioni profilo negli ultimi 30 gg.

Indirizzi (2)

Via Paolo de Granita n 15/E, Salerno
Studio privato

Prossima data disponibile.:
Mostra l'agenda

Assicurazioni sanitarie accettate presso questa sede

Pazienti senza assicurazione sanitaria

SSN


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Bonifico, Carta di credito
089 936.....

Visita gastroenterologica • da 120 €

Breath test lattosio • 70 €

Visita a domicilio • da 150 € +1 Altro

Visita di controllo • da 70 €


Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Assicurazioni sanitarie accettate presso questa sede

Pazienti senza assicurazione sanitaria

ASL


Informazioni su servizi e prezzi non disponibili

Esperienze

Su di me

Il dr Claudio Zulli si è laureato con votazione di 110/110 e lode in Medicina e Chirurgia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Iscritto...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dolore addominale
  • Gastrite
  • Diarrea
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Avanzata. Hospital Clinic di Barcellona (2014)
  • Ecoendoscopia ed Endoscopia Avanzata. Nuovo Ospedale Civile di Modena (2016)
  • Specializzazione in Gastroenterologia. Università Federico II di Napoli (2016)
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Gastroenterologia


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita gastroenterologica


Via Paolo de Granita n 15/E, Salerno

da 120 €

Studio privato

Altre prestazioni

Breath test lattosio


Via Paolo de Granita n 15/E, Salerno

70 €

Studio privato


Visita a domicilio


Via Paolo de Granita n 15/E, Salerno

da 150 €

Studio privato


Visita di controllo


Via Paolo de Granita n 15/E, Salerno

da 70 €

Studio privato

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
37 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
S
Paziente verificato
Presso: Studio privato visita gastroenterologica

Il dottore Zulli ,
cura molto l’aspetto comunicativo e umano nell’interazione col paziente.
Non si limita a fornirti un trattamento per il tuo problema, si sofferma a spiegarti in maniera semplice e chiara di che cosa si tratta, risponde con pazienza ai dubbi e ti fornisce suggerimenti necessari in modo da seguire la cura che lui ti fornisce scrupolosamente .
Io ho effettuato anche una colonoscopia con lui e non ho avvertito nessun dolore , è stato molto premuroso e soprattuto mi ha tranquillizzata molto essendo una persona molto ansiosa .
Lo consiglio davvero a tutti coloro che hanno problemi riguardanti il campo medico del dottor Zulli .
Che dire un dottore comprensivo , cordiale e principalmente competente .
Finalmente posso dire di aver trovato un ottimo gastroenterologo , dopo le varie peripezie affrontate e di essere appagata e soddisfatta della cura fornitami .


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato visita gastroenterologica

Ho conosciuto il dott. Zulli grazie ad un mio amico che è stato in cura con lui. Mi ha fatto subito una buona impressione, attento, professionale , molto scrupoloso e allo stesso tempo rassicurante e umano. Ho fatto anche una gastroscopia con lui e devo dire che è stata veramente una passeggiata.
Lo consiglio vivamente!!!


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato visita gastroenterologica

Molto molto preparato, individua subito il problema senza girarci attorno! Ce ne fossero di medici così..


E
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato visita gastroenterologica

Il dottore Zulli mi è sembrato molto attento e scrupoloso. Mi ha ascoltato con molta attenzione e ha soddisfatto a pieno i miei dubbi


D
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato visita gastroenterologica

Prima visita gastroenterologica. Dottore molto cortese ma soprattutto competente.
Ha ascoltato i miei problemi . Adesso indagherà con una gastroscopia per poi darmi una terapia mirata.
Grazie!


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato prima visita gastroenterologica

Cortese, puntuale ed efficiente! Individua il problema con competenza e professionalità. Molto soddisfatto.


Paziente verificato
Presso: Studio privato

Il dottore Zulli, nonostante la giovanissima età, è molto preparato e competente. Ho iniziato la cura per il reflusso da poco tempo e già sto ottenendo i primi risultati. Sentirmi meglio era il mio primo obiettivo, ma con il suo aiuto finalmente sto riprendendo a vivere e mangiare in modo più sano. Lo consiglio a tutti senza alcun dubbio.


A
Paziente verificato
Presso: Ospedale Umberto I - Asl Salerno Dolori addominali e diarrea

Ottimo professionista disponibile e cortese, con grande carica umana.
Mi ha fatto in 1 mese una diagnosi che mediamente richiede 3 anni;
La cura sta andando bene, con notevolissimi miglioramenti.
In questa circostanza così difficile, sono stata proprio fortunata ad incontrarlo e ad essere in terapia con lui


Paziente verificato
Presso: Studio privato visita gastroenterologica di controllo

Il dottor Zulli è molto competente e scrupoloso. Ascolta con attenzione e senza fretta.
Lo consiglio certamente sia da un punto di vista professionale che umano.


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio privato Visita Gastroenterologica

Ottimo professionista,cordiale e disponibile.Molto attento alle problematiche del paziente, rassicurante.Lo consiglio


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • BUONASERA DOTTORE ZULLI LE SCRIVO PERCHE' HO UN DUBBIO..........SONO RISULTATA INTOLLERANTE AL LATTOSIO E MI E' STATO DETTO I FARE UNA DIETA PRIVA DI LATTICINI E DERIVATI DEL LATTE ANCHE QUELLI SENZA LATTOSIO X SEI MESI...........IO SONO GIA 5 MESI CHE NON LI MANGIO!...........IN QUESTI 5 MESI HO MANGIATO POCHISSIMI DERIVATI DEL LATTE CONTENUTI NEI BISCOTTI E CORNETTI QUESTI ULTIMI SOLO A FINE SETTIMANA............ORA LA MIA DOMANDA E' QUESTA ALTRI SEI MESI SENZA LATTICINI FORMAGGI E DERIVATI ANCHE QUELLI SENZA LATTOSIO NON SONO MOLTI? ........ED E' VERO KE QUESTA INTOLLERANZA SI CURA CON I PROBIOTICI?..............CON L'OCCASIONE LE FACCIO TANTISSIMI AUGURI X IL SANTO NATALE!...........GRAZIE!

    Gentilissima, buon pomeriggio.
    Innanzitutto sarebbe interessante sapere con quale metodica ha effettuato il test per valutare l'íntolleranza al lattosio, poiché in molti centri di analisi e farmacie vengono proposte modalità di diagnosi di intolleranza al lattosio non validare scientificamente.
    In ogni caso, la dieta da privazione completa del lattosio è prevista nelle ultime linee guida sull'íntolleranza al lattosio, ma deve avere una durata breve e soprattutto deve essere vista come una fase di "studio" dell'iter terapeutico successivo. Ad ogni modo, i probiotici non rappresentano la cura per l'íntolleranza al lattosio. È utile invece fare un trattamento di integrazione durante i pasti a elevato contenuto di lattosio con la lattasi, ovvero l'enzima carente nei pazienti con questa intolleranza.
    Spero di essere stato esaustivo, cordiali saluti

    Dr. Claudio Zulli

  • Salve,

    da diversi anni accuso saltuariamente ( 2-4 episodi l'anno) di dolori o meglio di una fitta che dalla zona epigastrica/destra si irradia verso la spalla destra. Nella fase acuta il dolore aumenta con l'inspirazione e soprattutto la sera e non trovo nessuna correlazione con i pasti, nessun bruciore e niente vomito. Avverto il dolore fortissimo nella zona dell'epigastrio/destro non appena ho la contrazione muscolare per eruttare.
    Ho avuto un miglioramento di tale episodi dopo la scoperta della duodenite e celiachia. Ma credo che oltre alla celiachia ho qualche altro problema. Vi chiedo che tali sintomi possano indicare altre patologie.
    Grazie!

    Gentilissimo,
    innanzitutto è fondamentale una dieta adeguata per la celiachia.
    In ogni caso, tali sintomi possono essere indicativi di numerose patologie che vanno dall'apparato oste-articolare al distretto muscolare, alla colecisti, alle vie biliari, al pancreas, alla disfunzione dello sfintere di Oddi. è importante che si rivolga allo specialista gastroenterologo più vicino a lei per una più attenta valutazione diagnostico-terapeutica.

    Dr. Claudio Zulli

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il dr Claudio Zulli si è laureato con votazione di 110/110 e lode in Medicina e Chirurgia presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. Iscritto...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dolore addominale
  • Gastrite
  • Diarrea
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Avanzata. Hospital Clinic di Barcellona (2014)
  • Ecoendoscopia ed Endoscopia Avanzata. Nuovo Ospedale Civile di Modena (2016)
  • Specializzazione in Gastroenterologia. Università Federico II di Napoli (2016)
Visualizza altre informazioni

Premi miodottore


Specializzazioni

  • Gastroenterologia

Tirocini

  • Service de Hepato-Gastroenterologie et Endoscopie Digestive, Hopital Civil de Strasbourg (2008)
  • Gastroenterologia, Epatologia ed Endoscopia Avanzata. Hospital Clinic de Barcelona (2014)
  • Endoscopia DIvestiva Avanzata. Nuovo Ospedale Civile di Modena (2016)
Visualizza altre informazioni


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo

Premi e riconoscimenti

  • Lettera di compiacimento per l’attività prestata al Service de Hepato-Gastroenterologie de l’Hopital Civil de Strasbourg, FRANCE – Professeur Coumaros, Anno Accademico 2007/08
  • Letter of Recommendation by Andres Cardenas, MD, MMSc, AGAF Faculty Member / Senior Specialist Director – Hepatobiliary Endoscopy, Adjunct Clinical Professor Institute of Digestive Diseases and Metabolism University of Barcelona Hospital Clinic, 07.2014
  • Vincitore Premio “Borsa di Studio Mosca-Santoro” per la miglior presentazione orale: caso clinico “IBD endoscopy 2.0”, Convegno “I Giovani SIED e le IBD”, Napoli 19.12.2013
Visualizza altre informazioni

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (21)