Indirizzi (2)

Studio Privato Anna Stanco
Via Domenico Bartoloni 70, Empoli


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Carta di credito, Carta di debito, Carta prepagata, + 2 Altro
0571 169..... Mostra numero



Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Informazioni su servizi e prezzi non disponibili
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
0571 169..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico, Bonifico istantaneo

Inserisci il tuo nome, cognome e la data della consulenza nel campo descrizione.
La modalità di pagamento offerta è il bonifico bancario.
L'iban verrà fornito a prenotazione avvenuta.

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

* Parte delle informazioni è nascosta per garantire la protezione dei dati. Potrai accedere a queste informazioni dopo aver effettuato la prenotazione.


Il giorno della visita online, attendere il link per collegarsi alla riunione per email: basterà cliccare sullo stesso 10 minuti prima dell'orario stabilito e, ultimati i test, aspettare che si venga accettati.
In caso di problematica, contattarmi direttamente attraverso la chat o il numero di telefono presente sul mio profilo.
Grazie per la collaborazione!


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Esperienze

Su di me

Mi occupo prevalentemente di psicologia clinica :

- supporto psicologico finalizzato al raggiungimento e mantenimento di uno stato di b...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi di Firenze
  • Istituto di terapia familiare Siena

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicologia della Salute


Competenze linguistiche

  • Italiano,
  • Inglese

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

Da 60 €

Studio Privato Anna Stanco

Altre prestazioni


Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

60 €

Studio Privato Anna Stanco



Via Domenico Bartoloni 70, Empoli

30 €

Studio Privato Anna Stanco

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
P
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Anna ti accoglie con il sorriso, ti saluta con il sorriso e durante il colloquio ti ascolta con attenzione e professionalità senza mai farti sentire giudicata o a disagio. Per me è un'amica ed è semplicemente eccezionale. Impossibile non adorarla dal primo momento in cui si incontra il suo sguardo (come è successo a me) grazie di cuore Anna

M
Profilo verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Con un po di amaro in bocca mi sono sentito nel giusto ad abbandonare il percorso!
Dal primo giorno senti di avere nella tua vita un affetto in più un valore in più!
Ti fa alzare un ora prima da letto regalandoti un idea, uno scopo, un qualcosa da affrontare!
Dal primo giorno entra con leggerezza nella tua vita, prende appunti su di te, ti spinge a raccontare anche le piccolezze che magari non avresti mai avuto l'impressione di voler dire!
Con Lei puoi aprire un capitolo sul perché preferisci un bicchiere di vino rosso a uno di bianco... ed esci sapendo di aver fatto una chiacchierata utile! Ha colmato tutti i miei spazi vuoti.. mi ha dato forza di respirare quando l'affanno prendeva il sopravvento!
Purtroppo come in tutte le cose belle, servono dei compromessi, e io ho preferito vivere in pieno fino a che ho potuto x poi sentirmi costretto ad abbandonare con molto dispiacere!
Dott.ssa la ringrazio... avrà sempre un posto nei miei ricordi!

L
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

La Dottoressa Anna è decisamente 'una forza della natura'! Quando entri nel suo studio ti chiede "come stai".
Se Le dici che sei felice dei miglioramenti interiori Lei ti risponde con un sorriso disarmante, carico di empatia che già quello basta e avanza x 'far pari' con tutto ciò che di brutto hai avuto nella vita! Quando il tempo del colloquio è finito e a malincuore stai x lasciare lo studio Lei ti ringrazia dell'opportunità che noi pazienti Le diamo! Insomma una riscoperta di tutto ciò che di bello e affascinante possa esserci in ogni essere umano!
A presto
Lorenzo

Dott.ssa Anna Stanco

Grazie Lorenzo,
la tua testimonianza è "una forza della natura", grazie!


L
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

La dottoressa è sempre stata puntuale, mi ha sostenuto in un periodo per me molto difficile dimostrando professionalità ed empatia. La consiglio, una specialista molto preparata

Dott.ssa Anna Stanco

Grazie infinite, un abbraccio grande!


C
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Ho contattato la dottoressa per dei problemi in famiglia. Mi sono trovato davvero bene e ad oggi sento di aver fatto dei grandi passi una avanti!

Dott.ssa Anna Stanco

E tanti ancora ne farai di passi, carissimo Carlo,
un saluto grande!


E
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Composta ed attenta. Il suo tono di voce dolce mi ha fatto sentire subito accolta, è empatica e puntuale nelle osservazioni ma non l’ho mai sentita giudicante. Molto Professionale

Dott.ssa Anna Stanco

Grazie per queste belle parole, grazie per avermi permesso di accoglierti.
Ti abbraccio forte.


A
Presso: Consulenza Online

Una professionista con una grande capacità di ascolto e una gentilezza unica

Dott.ssa Anna Stanco

Grazie per le tue parole, è un piacere aver percorso un pezzo di strada insieme. Un abbraccio.


A
Profilo verificato
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

La dottoressa si è sempre dimostrata cortese, empatica, interessata alla conversazione, puntuale e disponibile.

Dott.ssa Anna Stanco

Grazie di cuore,
un abbraccio.


R
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Dottoressa La ringrazio tanto per il percorso fatto insieme, mi sono sentita a mio agio e compresa. La sua attenzione e disponibilità sono un valore aggiunto.
Grazie

Dott.ssa Anna Stanco

Sono io che La ringrazio per la fiducia riposta in me e nel lavoro svolto insieme. Anna


V
Presso: Studio Privato Anna Stanco colloquio psicologico

Consiglio la dottoressa per un percorso di crescita personale. Mi sono trovato bene. Ho recuperato le energie per riprendere la mia vita in mano.

Dott.ssa Anna Stanco

Carissim* sono felice che hai ritrovato le energie necessarie per affrontare la vita col giusto stato d'animo. Buon tutto, Anna


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 4 domande da parte di pazienti di MioDottore

Buongiorno dottori,
Vi racconto la mia storia con il mio ex fidanzato per chiedervi un parere, ci siamo conosciuti 10 anni fa avevamo 14 anni e abbiamo avuto subito un colpo di fulmine, la nostra storia è durata un anno poi lui mi ha lasciato perchè avevamo molte discussioni, pochi mesi dopo nonostante fosse fidanzato mi ha ricercata e siamo diventati amanti (è andata avanti cosi per oltre 2 anni e cambiava spesso fidanzate) poi io l'ho lasciato quando lui si è messo con una ragazza nuova che tra l'altro esteticamente mi assomiglia molto, ma nonostante questo non riuscivamo a stare lontani e abbiamo fatto ancora sesso finchè la sua ragazza non ci ha scoperto, lei ha deciso di perdonarlo e lui ha iniziato ad infamare me pur di stare con lei, diventando rancoroso nei miei confronti, da li non ci siamo mai più sentiti, passano 5 anni e l'hanno scorso lo ricerco io per curiosità e decidiamo di uscire una sera insieme, tra di noi era rimasto tutto uguale stessa attrazione e ci guardavamo come 10 anni fa, lui mi chiede scusa per come si era comportato in passato e mi dice che stava con un altra ragazza di cui era molto coinvolto, ma a fine serata mi bacia lui, volevamo fare sesso ma entrambi avevamo paura di sbagliare così non abbiamo fatto nulla, decidiamo di restare in contatto ogni tanto, ma questa cosa non succede, pochi mesi dopo ci scambiamo reciprocamente gli auguri di compleanno, finchè lui non mi toglie dai social senza alcun motivo (tenendo però tutte le sue altre ex tranne me), ad inizio 2023 mi trasferisco a Parigi per lavoro e decidi prima di partire di scrivegli per salutarlo (ma io non volevo farci nulla,non c'era malizia) lui accetta subito di uscire, ma poco prima di incontrarci mi dice che non sarebbe potuto venire (ha inventato una scusa pessima), il giorno dopo sono partita e quando scendo dall'aereo mi trovo un suo sms dove mi chiede scusa e che voleva sapere dove mi ero trasferita, passano 4 giorni e io ignoro il suo sms e lui me ne manda un altro chiedendomi se fosse successo qualcosa, io gli rispondo e gli dico che era tutto apposto, e lui mi confessa che sarebbe voluto venire a parigi a trovarmi e a bere qualcosa con me per visitare la città, e nel messaggio vocale appariva agitato, continuava a ripetere sempre le stesse cose, io lo saluto in maiera fredda e da quel momento sono passati 2 mesi e non ci siamo più sentiti.
La mia domanda è secondo voi lui prova ancora un sentimento forte nei miei confronti che chiaramente cerca di nascondere? Io sono ancora innamorata, ma mi rendo conto che non ci siamo mai staccati completamente l'uno dall'altro e sono sicura che lui sarebbe tentato di scrivermi ma non lo fa perchè ha paura.
Cordiali saluti

Buonasera,
la storia con questo ragazzo dura un anno, poi lui la lascia perchè litigavate troppo. Ho capito bene? Poi continuate a frequentarvi in modo diverso, cioè da amanti. E come amanti funzionate meglio, nel senso che la storia ha una durata maggiore.
Cosa Le dici questo di voi come coppia? Di Lei o di lui?
Lei adesso si sta domandando se lui è coinvolto emotivamente ed è convinta che lui si sta trattenendo dall'esplicitare il desiderio di scriverLe o chiamarLa. Può darsi, certo, ci sono coppie di amanti che si comportano come se fossero una coppia a tutti gli effetti, purchè non vi siano quei vincoli di impegno che si chiamano promesse e progetti.
Qui ci sono desiderio e attrazione che vi legano, oltre ad un gioco continuo di "lo lascio", "mi cerca", "lo faccio aspettare": non essere mai chiari, sembra il sottotitolo di questa relazione.
Se il Suo desiderio è stare in coppia come amante e continuare a giocare, credo non Le basti che aspettare le prossime mosse di lui, che arriveranno come sempre sono arrivate.
Se il Suo desiderio è stare in coppia alla luce del sole, forse vale la pena mostrare le carte.
Il Suo desiderio di capire lui mi fa venire una curiosità: a cosa Le serve veramente saperlo? Paura di perdere il gioco o di sbagliare mossa? O c'è altro?
Mi rimane questo dubbio...ma La ringrazio molto per aver condiviso questa storia,
Le auguro il meglio
Dott.ssa Anna Stanco

Dott.ssa Anna Stanco

Salve a tutti, descrivere la mia situazione mentale in un periodo come questo essendo molto giovane mi viene difficile perché non l’ho mai fatto, ma penso di star arrivando al limite e ho paura di me stessa. Da un anno e mezzo fa a questa parte la mia vita è andata peggiorando e la mia testa ne ha risentito parecchio, in particolare per 2 eventi importanti, una bocciatura a scuola (non sono all’università) e la rottura col mio ragazzo. Tutto è partito con la bocciatura, avvenuta all’incirca alla fine dell’agosto 2021, che mi ha iniziato a far pensare cose orrende su di me e sulla mia vita, facendomi sentire non adeguata a nessuna situazione, sempre fuori luogo e non abbastanza per nessuna persona. In tutta questa situazione c’era il mio ragazzo al mio fianco che mi ha aiutato a superare quel periodo restituendomi il sorriso e la speranza che ci fosse una luce in fondo al tunnel dal quale non riuscivo ad uscire da sola e per questo non lo ringrazierò mai abbastanza, perché mi ha sempre asciugato le lacrime ogni volta che gli dicevo che volevo solamente morire (addirittura una volta si è messo a piangere insieme a me perché percepiva tutto il dolore che provavo). Da quel giorno di agosto in poi mi sono sempre svegliata con un vuoto al petto, come se mi fossi svuotata di tutta la mia vitalità, come se la mia vita non valesse più niente esattamente come me, per questo mi svegliavo e mi sveglio tutt’ora la mattina, mi guardo allo specchio e non vedo altro che uno schifo, una persona che non ha senso di esistere poiché non meritevole. Con questa sensazione col tempo ho imparato a conviverci anche se non se n’è mai andata, ancora infatti non riesco a trovare un motivo per vivere o qualcosa per cui valga la pena essere al mondo, e anche se economicamente non mi manca niente, perché ho una famiglia stupenda, non riesco a non stare così male. Ho provato a colmare tutta la sofferenza che provavo con l’amore che il mio ragazzo provava per me e spendendo soldi per esempio comprando nuovi vestiti o nuovi trucchi, ma la verità è che niente e nessuno potrà mai farlo davvero secondo me. A tutto questo mio dolore che mi accompagna ogni giorno si è aggiunta la recente rottura col mio ragazzo (con cui stavo da 2 anni) da parte di lui per vari motivi dati anche da una breve relazione passata avuta nel 2019, che mi ha portato a non fidarmi di nessuno e ad essere fredda con tutti fino a quando non mi sono fidanzata di nuovo 2 anni dopo. La nostra relazione ha sempre avuto alti e bassi, litigavamo molto molto spesso (praticamente ogni giorno) arrivando ad offenderci e a lasciarci per poi rimetterci insieme il giorno successivo alla rottura perché troppo innamorati, promettendoci che saremmo cambiati e che saremmo stati meglio quella volta, anche se ovviamente non andava mai così. Lui nel corso della relazione mi ha sempre dato grandissime dimostrazioni, non mi ha mai fatto sentire sbagliata, non mi ha mai tradita e non mi ha mai fatto sospettare di niente, è sempre stato molto aperto e soprattutto trasparente con me senza farmi mai dubitare di niente anche se io, a causa della mia relazione passata, ho sempre cercato il pelo nell’uovo perché penso sempre che le persone si avvicinino o stiano con me per un secondo fine, quasi per approfittarsene, e infatti non mi sono mai fidata di lui, cosa che voleva che facessi perché la fiducia è alla base di ogni relazione. Col tempo sono diventata possessiva nei suoi confronti, e questa possessione data dalla tremenda paura di perderlo perché convinta che esistano ragazze migliori di me mi ha portato ad essere tossica nei suoi confronti, facendo cose di cui mi pento e dicendo parole che non ho mai pensato. Il fatto è che io sono sempre stata una persona molto insicura, e anche solo il pensiero di perdere l’unica persona che mi ha amato veramente oltre alla mia famiglia mi faceva rabbrividire e spaventare, perché è sempre stata la mia forza e la ragione per la quale ogni mattina mi alzavo dal letto. Mi sono sempre chiesta come avrei fatto se lui mi avesse lasciato e adesso mi ritrovo in questa situazione, lui mi ha lasciata per il nostro bene perché era una relazione tossica e io mi sento persa, mi sento morire, perché la sua assenza insieme ai miei pensieri suicidi sono la cosa peggiore da sopportare per me. So di aver sbagliato e so che lasciarci è la cosa giusta perché voglio vedere la persona che amo felice, visto che ora ha bisogno di uno psicologo per i traumi che gli ho creato involontariamente, ma la verità è che non riesco ad accettarlo, non riesco a stare senza di lui e per questo le ho provate tutte per provare a farlo tornare con me, ma lui non ne vuole sapere perché non vuole stare male ancora. Io gli ho promesso che se tornasse con me non lo farei stare male perché non ho forze per arrabbiarmi come prima per ogni minima cosa che fa, vorrei ripartire con lui e con la mia vita provando a stare finalmente bene e sento che se non ho il suo supporto non riesco a rialzarmi da sola da questo orrendo periodo che sto passando.
Ad oggi la situazione è grave, lui mi dice di farmi aiutare da una figura come quella dello psicologo ma io non voglio perché vorrei solamente morire e non farmi aiutare, infatti ho provato più volte a farmi del male per esempio tagliandomi i polsi o passando sulle rotaie di un treno pochi minuti prima che arrivasse, non ho l’istinto o la voglia di ricevere un aiuto perché non mi interessa della mia vita e non penso di meritarmi di stare bene, anche se vorrei tanto non svegliarmi la mattina già con le lacrime agli occhi. Dopo la recente rottura in questi giorni soprattutto sto avendo attacchi di panico, pianti improvvisi, crisi isteriche, ho iniziato a saltare pasti perché spesso ho la nausea dal dolore che provo, inoltre mi isolo e non ho più la voglia di fare niente, per questo ogni giorno mi ritrovo nel mio letto a fissare il soffitto o a dormire molte ore di seguito il pomeriggio per scappare dai pensieri. Attualmente sento il mio ex ragazzo ogni giorno anche se mando sempre io messaggi a lui pregandolo ogni giorno di tornare con me, ha bloccato il mio numero cosicché io non possa chiamarlo perché dice che lo obbligo a stare insieme e mi sta facendo capire che non gli importa più niente di me, sebbene mi chieda ogni giorno come faccia una persona che ha amato così tanto l’altra a riuscire ad essere indifferente nei suoi confronti spegnendo i sentimenti così in fretta.
Aiutatemi a capire cosa sta succedendo alla mia festa perché sto impazzendo, grazie mille a tutti. Cosa mi consigliate?

Quanto coraggio e quanta forza l'hanno spinta a scrivere così tanto di sè, senza risparmiarsi niente!
Beh, il bisogno di rivolgersi a qualcuno l'ha trovato! Questo è un bell'inizio.
Spero trovi un professionista a cui dare fiducia e a cui poter raccontare quanto ancora lei ha da dire, perchè mi creda, da dire lei ha tantissimo. Ci sono mille domande che io, ma credo anche i miei colleghi, vorremmo farle, per conoscerla veramente, perchè siamo certi che oltre alle tante fragilità che Lei si è attribuito, ci sono anche tanti punti di forza, uno tra tanti la determinazione. Non so se Lei se ne riconosce qualcuno...Le auguro di scoprirli tutti e di guardarli con ammirazione e stima, per concedersi di amarsi un pò.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Stanco

Dott.ssa Anna Stanco

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Mi occupo prevalentemente di psicologia clinica :

- supporto psicologico finalizzato al raggiungimento e mantenimento di uno stato di b...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi di Firenze
  • Istituto di terapia familiare Siena

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicologia della Salute

Tirocini

  • Tribunale minorenni Firenze
  • Asl Toscana Centro Uf.Smia - infanzia e adolescenza
  • ASL Toscana Salute Mentale adulti


Competenze linguistiche

  • Italiano,
  • Inglese

Premi e riconoscimenti

  • .

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)