Indirizzi (2)


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Colloquio psicologico • 50 €

Colloquio psicologico clinico • 50 €

Consulenza online • 50 € +17 Altro

Consulenza psicologica • 50 €

Psicoterapia • 60 €

Colloquio psicologico di coppia • 80 €

Mostra tutte le prestazioni

050 933..... Mostra numero

Il pagamento va effettuato subito dopo la prenotazione della consulenza online. Avrai 30 minuti di tempo per completare il pagamento, in caso contrario la tua prenotazione verrà cancellata.

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con i pagamenti, si prega di contattare MioDottore.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Dott.ssa Serena Cei
Viale 2 Giugno,, Cascina


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 14 anni
050 933..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Sono una psicologa clinica e una psicoterapeuta in formazione ad indirizzo analitico-transazionale.
Mi occupo della salute mentale e del beness...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università di Pisa

Specializzazioni

  • Psicosomatica
  • Psicologia giuridica
  • Psicologia Clinica
Visualizza altre informazioni

Foto


Competenze linguistiche

  • Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

50 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



60 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei

Altre prestazioni


80 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

80 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



40 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

50 €

Dott.ssa Serena Cei



60 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

50 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

50 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



80 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

80 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



Viale 2 Giugno,, Cascina

50 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



50 €

Consulenza online


Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei



Viale 2 Giugno,, Cascina

60 €

Dott.ssa Serena Cei

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
G
Profilo verificato
Presso: Dott.ssa Serena Cei sostegno psicologico

Dottoressa molto empatica e professionale. Sa comprendere le esigenze altrui trovando una soluzione adatta al paziente. Sempre disponibile, attenta e puntuale. Molto preparata e trasmette molto entusiasmo nel proprio lavoro e questo mette a proprio agio.

F
Presso: Altro Altro

È fin da subito riuscita ad entrare in relazione con me nonostante tutte le mie resistenze, ad ascoltarmi e a darmi modo di migliorare come persona. Grazie alla sua umanità e alla sua professionalità sta continuando ad aiutarmi molto. Consigliata

Dott.ssa Serena Cei

Grazie Francesco per le belle parole

L
Presso: Dott.ssa Serena Cei consulenza psicologica

Rispettosa, molto disponibile e paziente. Dotata di grande empatia e professionismo

Dott.ssa Serena Cei

Grazie Lyse per le belle parole, significano molto per entrambe


I
Presso: Dott.ssa Serena Cei consulenza psicologica

Professionista accogliente ed empatica
La consiglio

Dott.ssa Serena Cei

Grazie Ilaria


S
Presso: Dott.ssa Serena Cei consulenza psicologica

Professionista,professionale,attenta a tutte le esigenze, segue con accuratezza ogni piccolo dettaglio, la consiglio vivamente.
Grazie per tutto!

Dott.ssa Serena Cei

Grazie a te Salvatore per la sincerità, significa molto, per entrambi


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 12 domande da parte di pazienti di MioDottore

Ciao a tutti sono una ragazza di 30 anni. Mi sono finalmente innamorata per la prima volta, ma ora ho una paura folle di perdere la persona che ho accanto.
La mia psicologa dice che soffro della sindrome dell’abbandono. Anche se non riesco a capire da cosa dipenda..e quale sia stato l’evento scatenante, sempre se ci sia.

Ho vissuto con madre e padre che non si sono mai riusciti a lasciare ,erano come coinquilini nella stessa casa. Certo non ho mai visto amore, ma soprattutto liti, rabbia, violenza tra loro e con me, ma anche tranquillità, non li odio.

Ho sempre la costante paura che la persona che ho accanto se ne andrà, che appena conoscerà qualcun’altra mi lascerà stare, ho paura di mostrarmi, paura di impormi su alcune cose, nonostante questo ragazzo sia la persona più dolce sana e attenta che io abbia mai trovato.
Non mi fa mancare nulla, anzi è veramente molto attento e sensibile. Che io ancora mi chiedo perché stia a presso a me.

Ho alle spalle relazioni per niente sane, con persone che non si sono mai comportate una briciola di come si comporta lui con me, e ogni volta che fa qualcosa io mi commuovo dalla gioia nel vedere un certo tipo di attenzioni, affetto e amore.

Ma la situazione per me non è sostenibile perché appena penso di aver fatto qualcosa di sbagliato il mio cervello va in ebollizione pensando che lui non ci sarà più, che chissà come la prenderà e ogni volta che lui si ritrova in situazioni di nuove conoscenze ecc io ho il terrore che possa incontrare qualcun altra e innamorarsene lampo.

Ovviamente tutta questa insicurezza poi si riversa anche nella gelosia, che però cerco di nascondere in tutti i modi, perché so di sbagliare e non voglio assolutamente ritrovarmi in certi schemi che conosco e odio.
Mi chiedo se sia possibile uscirne, essere più sicuri di noi stessi e vivere la quotidianità con più tranquillità perché iosono esausta e non ce la faccio più a dedicare le mie giornate e i miei pensieri a lui, vorrei non avere tutta questa paura, vorrei trovare felicità anche in altro… vorrei non dipendere da lui, ma è quello che sta succedendo, anche se cerco di nasconderlo.

Vorrei sapere se in qualche modo si possa riuscire veramente ad uscirne.. perchè per il momento io la vedo impossibile come cosa

Grazie di cuore, ciao ciao

Buonasera e grazie per la sincerità. Innamorarsi fa molta paura come anche vivere la relazione, per quanto bella possa essere, proprio per la consapevolezza che esiste il rischio di perdere l'altro. Questo però è bene che rimanga un rischio e non diventi un limite al vostro stare insieme: adattarsi passivamente non manterrà la relazione intatta ma la trasformerà in qualcosa di fantastico, perché non autentica a lungo andare. Ne parli con la professionista, ne parli con il suo partner e cerchi di capire da dove proviene tutta questa insicurezza e timore dell'abbandono. Sono sicura che lei sia una persona sensibile e profonda, o non avrebbe scritto apertamente tutte queste cose, è fondamentale però che ci creda anche lei. Un abbraccio

Dott.ssa Serena Cei

Buongiorno, dopo quanto è consigliabile riprendere contatti con una persona arrabbiata che è esplosa in chat? sentendosi infastidito e sotto pressione, lavora anche molto ed è suscettibile alla rabbia se sotto stress, mi ha detto che cambierà numero e quando lo farà di non chiedere informazioni alle persone intorno a lui. Dopo brevi messaggi arrabbiati, gli ho risposto che ci eravamo già chiariti nel merito qualche giorno fa, che mi sarei inserita nel binario della sua normalità, che il numero è l'unico contatto che mi resta, che rispetterò i suoi limiti con piacere ma che non voglio perderlo per la vita, questo è stato il mio ultimo messaggio. Tuttavia non ha risposto, probabilmente per non alimentare il fuoco sulla benzina. Il mio psicologo mi ha detto che non lo farà effettivamente solo se vedrà un silenzio prolungato persuaderlo consigliandomi dopo questi messaggi senza risposta di non farmi risentire fino a Pasqua e con tale occasione mandargli solo un messaggio di auguri. Pensate che un silenzio così lungo abituato al mio continuo scrivere, in passato anche tutti i giorni, ma da qualche mese avevo ridotto il contatto, possa farmi rivalutare nei comportamenti sbagliati e recuperare un minimo di rapporto senza dover chiudere definitivamente? Mi sto astenendo dall'ottenere risposte insistendo nel chiedergli se possibile riappacificarsi: per coerenza con ciò che gli ho comunicato, ma anche per lasciarlo sbollire. Come faccio a capire quando sarà pronto a riparlarmi? Non credo mi ricontatterà lui è una persona che non scrive mai agli altri di propria iniziativa. Più volte ha dichiarato di volermi bene e nonostante mi abbia dato altre possibilità in passato mantenendo aperto il canale comunicativo, solo ora ho capito di dover fare davvero marcia indietro per non perderlo del tutto. Il silenzio a volte da entrambe le parti può essere motivo di riflessione e penso di essere ancora in tempo perchè qualche segnale di minimo cambiamento glielo avevo dato nei mesi passati. Soffro molto per il suo silenzio ma so cosa significherebbe romperlo troppo presto.

Buonasera e grazie per la condivisione. Una risposta unica e standard nelle relazioni non esiste mai ma la invito ad approfittare di questo periodo di silenzio per capire qualcosa di lei: perché sta male nel silenzio? cosa la spaventa di questo? quanto è disposta a fermare la sua vita per questa attesa? se la sente di affrontare una relazione basata su momenti di condivisione e momenti di blocco totale? Lo so che sono domande forti e a tratti spietate ma fondamentali per acquisire maggiore consapevolezza su bisogni, desideri e aspettative che magari ancora non ha ben focalizzato. Spero utilizzi questo periodo per se stessa. Un caro saluto

Dott.ssa Serena Cei

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono una psicologa clinica e una psicoterapeuta in formazione ad indirizzo analitico-transazionale.
Mi occupo della salute mentale e del beness...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università di Pisa

Specializzazioni

  • Psicosomatica
  • Psicologia giuridica
  • Psicologia Clinica
Visualizza altre informazioni

Tirocini

  • Scuola di Psicoterapia Comparata (Firenze)
  • CEFORP (Scuola di Psicoanalisi e centro peritale) (Firenze)
  • Reparto di Psichiatria (Ospedale Santa Chiara di Pisa)
Visualizza altre informazioni

Foto


Competenze linguistiche

  • Italiano