Indirizzo

Via Dante Alighieri 14a, 20900 MONZA, Monza
Studio Privato

Calendario online non attivo


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Assegno, Bonifico, Contanti
338 282.....

Esperienze


Formazione

  • Università di Granada ,Spagna
  • Università di Alcalà de Henares (Madrid, Spagna)
  • Università Pompeu Fabre , Barcellona, Spagna


Competenze linguistiche

Spagnolo, Inglese, Tedesco, Francese

Prestazioni e prezzi

Prima Visita


Via Dante Alighieri 14a, 20900 MONZA, Monza

70 €

Studio Privato


Visita di controllo


Via Dante Alighieri 14a, 20900 MONZA, Monza

70 €

Studio Privato

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
8 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
V
Presso: Studio Privato Visita di controllo

Grande professionista, ha trattato me e i miei bambini, anche da neonati, con estrema cura e attenzione. Sempre molto disponibile e solare.


J
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato Prima Visita

La dott.ssa Andolfi é riuscita ad individuare e curare con grande professionalità la causa dei miei problemi che si protraevano da tempo.
Persona eccezionale, consigliatissima.


E
Paziente verificato
Presso: Studio Privato

La Dott.ssa Andolfi ha trattato il mio bambino di appena 1 mese con grandissima competenza. È inoltre una professionista con un grande lato umano, aspetto per me fondamentale in una presa in carico riabilitativa. Sono pienamente soddisfatta e laddove servisse tornerò ancora da lei.


F
Paziente verificato
Presso: Studio Privato Prima Visita

Persona molto pacata e delicata con il suo piccolo paziente di 2 mesi. La mia bimba ha sorriso tutto il tempo mentre faceva versetti insieme alla dottoressa. Le 2 volte che è diventata un po’ rognosetta la dottoressa ha rispettato una pausa coccole per tranquillizzarla. Per il momento mi è sembrata molto attenta e competente.


C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato Prima Visita

Mi sono trovata molto bene. La dottoressa Renata Andolfi è estremamente professionale. La consiglio vivamente.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato Problemi posturali a carico della colonna con contratture muscolari del gluteo

Anche nella visita odierna la dr.ssa Andolfi ha mostrato grande attenzione al caso specifico con approccio terapeutico cauto e attento.
Vorrei evidenziare la risoluzione di problemi dovuti a contratture che perduravano da lungo tempo.


R
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio Privato Dolore post erniectomia

Devo molto alla D.ssa Andolfi. Mi segue da alcuni mesi. Ha individuato il mio problema, mi ha permesso di eliminare i farmaci e di tornare ad una vita normale riducendo di volta in volta gradualmente il dolore, con grande professionalità e correttezza.


S
Paziente verificato
Presso: Studio Privato Fisioterapia, sospetta nevralgia del pudendo

Anni fa mi era stata diagnosticata una sospetta nevralgia del pudendo, dopo anni di inutili cure, esami, medicine e infiltrazioni, ho incontrato la dottoressa Andolfi, ha capito subito che il mio problema non era legato a quella patologia. e grazie al suo aiuto e a quello di altri professionisti insieme abbiamo fatto un ottimo lavoro di team. AD OGGI LA MIA SITUAZIONE E NOTEVOLMENTE E DI GRAN LUNGA MIGLIORATA.
GRAZIE DI CUORE


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 17 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su Scoliosi

    Buonasera ho 37 anni con una grave scoliosi,il mio medico di famiglia mi ha detto di mettermi in contatto immediato con uno specialista perché rischio di rimanere invalida..Posso avere qualche informazione e come comportarmi ho molta paura per l'intervento.

    Buongiorno,
    Farei valutare bene le radiografie per capire l’entità del problema . Una scoliosi bisogna misurarla bene , valutare il grado di inclinazione e rotazione delle vertebre , ma soprattutto per vedere se è equilibrata o scompensata dal punto di vista posturale, Nessun terrorismo psicologico ????. Posso chiederle in città abita? Può fare riferimento al suo ortopedico di fiducia oppure al fisioterapista / osteopata / chiropratico. Sicuramente verrà indirizzata verso un approccio conservativo , che comprende manipolazioni periodiche e tanto sano esercizio

    Dott.ssa Renata Andolfi

  • Salve,
    Ho letto di recente un libro che, a detta mia, è molto sorprendente.
    Questo libro di tale Paul Taylor parla della (sua) teoria che collega l'espansione del cranio, la sua rimodellazione (anche dopo i 20 anni) con la caduta dei capelli.
    Io sono ormai due mesi che mi duardo in giro ed effettivamente il cranio di chi ha i capelli normalmente e chi è calvo è oggettivamente diverso. I primi hanno un cranio più "compatto", simmetrico e uniforme; i secondi hanno di solito una fronte e/o nuca abbozzata. Intuitivamente penso che le due cose per forza di cose devono essere in qualche modo collegate. L'autore indica nello schiacciamento dei microcircolo sanguigno la causa della caduta dei capelli per mancata nutrizione e ossigenazione.
    Ora, l'autore propone anche una tecnica composta da esercizi ci compressione cranica da praticare a mano 2/3 volte al giorno per sessioni di 20 minuti e sei massaggi per riattivare la circolazione nei capillari inevitabilmente schiacciati dall'effetuazione degli esercizi. Ed è qui che mi sorgono i maggiori dubbi....Può un cranio essere rimodellato (anche leggermente) o comunque evitata la sua espansione con degli esercizi praticati "solo" per 20 minuti a mano 3 volte al giorno????
    Ho pensato di chiedere a chi si occupa di osteopatia, spero mi possiate dare qualche risposta che mi possa chiarire le idee a riguardo.
    Vi ringrazio infinitamente.

    Buongiorno,
    condivido l’opinione dei colleghi.
    È vero la terapia Osteopatica sul cranio puó migliorare la circolazione sanguigna e quindi aiutare i capelli a rimanere in salute ,ma per quello che la scienza ci dice fino ad oggi la perdita dei capelli dipende dagli ormoni e soprattutto dal testosterone e non solo dal testosterone ma anche dalla predisposizione genetica a farsi che il testosterone sia cattivo verso i capelli. Quindi devono darsi due fattori presenza di valori alti di testosterone e predisposizione alla perdita dei capelli per azione del testosterone sugli stessi. Non credo invece che c’entri per nulla la forma del cranio e nemmeno un trattamento di pressioni. Se fosse preoccupato per la perdita di capelli si rivolga piuttosto a un dermatologo per farsi consigliare su questo argomento, anche se al momento trattamenti rivoluzionari non ce ne sono.

    Dott.ssa Renata Andolfi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze


Formazione

  • Università di Granada ,Spagna
  • Università di Alcalà de Henares (Madrid, Spagna)
  • Università Pompeu Fabre , Barcellona, Spagna

Specializzazioni

  • Fisioterapia
  • Kinesioterapia
  • Massofisioterapia
Visualizza altre informazioni

Certificati



Competenze linguistiche

Spagnolo, Inglese, Tedesco, Francese