Indirizzo

Via Alberto da Giussano 19, Legnano
Studio di Psicoterapia

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 10 anni
Contanti, Bonifico, Assegno
346 044.....

Esperienze

Su di me

Sono la dott.ssa Patrizia Provasi. Credo fermamente nella capacità delle persone di rialzarsi dopo le difficoltà incontrate e di prendere nuove decisi...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi Milano Bicocca
  • Centro di Psicologia e Analisi Transazionale


Competenze linguistiche

Inglese

Prestazioni e prezzi

Consulenza sessuologica di coppia


Via Alberto da Giussano 19, Legnano

da 120 €

Studio di Psicoterapia

Nella parola "Sessuologia" è compresa l'INFERTILITA' e STERILITA' di COPPIA


Psicoterapia di coppia


Via Alberto da Giussano 19, Legnano

da 140 €

Studio di Psicoterapia


Psicoterapia individuale


Via Alberto da Giussano 19, Legnano

80 €

Studio di Psicoterapia


Supporto psicologico


Via Alberto da Giussano 19, Legnano

da 120 €

Studio di Psicoterapia

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
8 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
F
Paziente verificato
Presso: Studio di Psicoterapia Attacchi d’ansia

Patrizia è di grande aiuto. Sa ascoltare ed è molto importante per me essere riusciti a creare un dialogo molto aperto per farmi sentire a mio agio.

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie, Fabio. Gran parte del lavoro lo stai facendo tu; io ti aiuto a rileggere


B
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio di Psicoterapia

Posso solo elencare note positive, una dottoressa cortese , disponibile ,professionale , tutto in un ambiente nuovo ed accogliente .

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie molte, Maria Teresa! È un piacere lavorare con te. Grandi passi avanti!


P
Paziente verificato
Presso: Studio di Psicoterapia

Atmosfera rilassante. La dottoressa sa farti aprire e ti porta a ragionare sui tuoi bisogni e necessità.

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie, Patrizia. Questo lavoro è possibile grazie a te e alle tue risorse.


V
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Spazio Connessioni

È da settembre che sono in cura dalla dottoressa Provasi che mi sta aiutando a superare uno dei periodi più devastanti della mia vita. È molto attenta e delicata. Ora mi sento meglio e parlare con lei mi rasserena molto. La consiglio caldamente.

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie molte, è un piacere per me


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Spazio Connessioni

Molto capace e professionale, iniziai la terapia alcuni anni fa e posso dire che col tempo e la tenacia (da parte di entrambi) i risultati arrivano!

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie della fiducia, Micheal.


V
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro

Consiglio in quanto i risultati si vedono è affidabile e professionale... È una dottoressa che sa fare il suo lavoro.

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie molte.


I
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro

Professionalità e umanità unite ad una dose di simpatia fanno di lei una professionista con cui relazionarsi subito.
Durante le sedute mi sento come a casa e le parlo come ad un'amica confidandole tutto di me.

Sono molto contento dei risultati ottenuti.

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie Italo :)


A

Anche se ho fatto un solo colloquio posso dare il giudizio estremamente positivo come mai. Con piacere continuerò le sedute. La Dottoressa mi è sembrata molto esaustiva nelle sue spiegazioni ed anzitutto molto simpatica, amichevole

Dott.ssa Patrizia Provasi

Grazie!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 19 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su Sterilità

    Gentilissimi dottori,ho fatto l’ISG e risultava la presenza di sactosalpingi bilaterale ????e come le altre donne mi è crollato il mondo...Mi domando se è già sufficiente l’ISG e non dovevo più fare altri accertamenti e proseguire subito con l’asportazione delle tube?Dal centro di infertilità che mi sta seguendo mi hanno solo detto dopo aver visto l’esito del ISG che ora sono in lista per la fivet.Vi ringrazio anticipatamente

    Buongiorno signora,
    Capisco bene come si sente. In questo casi, cerchi di affidarsi al centro presso cui è in cura facendo tutte le domande che le vengono, senza paura di apparire invadente o stupida.
    In questi casi, l’obiettivo è troppo importante da raggiungere. Il consiglio che le posso dare è di non isolarsi dal mondo, continui a sperare. Non esiti a chiedere un aiuto emotivo qualora ne sentisse il bisogno perché anche la parte psicologica è fondamentale per sostenere il corpo bombardato da ormoni.
    In bocca al lupo,
    Dott.ssa Patrizia Provasi

    Dott.ssa Patrizia Provasi

  • Salve dottori
    Io ho davvero bisogno di un aiuto.
    Mi chiamo Michela ho 20 anni e sono fidanzata ormai in casa da cinque anni.
    La mia vita é triste, non ho un rapporto con i miei genitori, in realtà con mio padre nn parlo, non mi chiede mai come sto, non si interessa di me, quando a mio fratello più piccolo lo ricopre si attenzioni.
    Non ho un rapporto bello con tutta la mia famiglia, tra litigi e discussioni si va avanti ed è molto difficile.
    Ho problemi con il cibo, non mangio quasi niente e pensano che sia una vittima ma in realtà è che davvero ho tanti problemi.
    Come ho detto sono fidanzata da cinque anni, e psicologicamente non sto bene, ho rinunciato a tutto per lui a tutto anche ad uscire da sola per andare a fare spesa, sono sempre a casa, 24/24 aspetto lui che viene la sera.
    È un ragazzo molto dolce quando stiamo insieme stiamo bene, però quando non stiamo insieme è molto ossessivo nei miei riguardi, mi riempie di domande sul passato sul presente e mi fa le stesse domande ogni volta che gli vengono in mente, anche se gli spiego, lui ogni tanto rifà le stesse domande, tante volte non mi crede mi da addosso, mi offende si arrabbia e mi urla contro se non “altro”
    Quando poi gli passa stiamo bene, torniamo a sorridere e mi dice dice che sono la donna della sua vita e tantissime altre cose.
    Siamo molto innamorati però tante volte penso di non farcela più, lui mi mette alla scelta se nn faccio una cosa che vuole lui non posso starci insieme, ad esempio se voglio fare sport, se lo faccio lo perdo.
    Non posso avere amicizie, non posso uscire ecc ecc.
    Però lui può fare quello che vuole, la sera esce si ritira anche di mattina, lui a 24 anni.
    Il problema è che non riesco a prendere una posizione, non so cosa fare per stare bene, ci tengo tantissimo a lui, però soffro sia se sto con lui perché mi uccide mentalmente, ma soffro ancora di più se la nostra storia finisce.
    In famiglia le cose vanno malissimo, sono troppo sofferente, vi prego potreste darmi un consiglio.

    Attendo una vostra risposta
    Cordiali saluti

    Buongiorno Michela,
    storia e vita complessa, si sente tutta la sofferenza.
    Si sente anche che c'è una difficoltà di scegliere in generale, in particolar modo per il suo bene.
    Sarebbe utile cominciare un percorso di terapia che le possa far comprendere come può imparare a scegliere per sè e per la sua vita.
    Le auguro davvero il meglio!
    Dott.ssa Patrizia Provasi

    Dott.ssa Patrizia Provasi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono la dott.ssa Patrizia Provasi. Credo fermamente nella capacità delle persone di rialzarsi dopo le difficoltà incontrate e di prendere nuove decisi...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi Milano Bicocca
  • Centro di Psicologia e Analisi Transazionale

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Chirurgia bariatrica

Tirocini

  • Comunità terapeutico-riabilitativa per tossicodipendenti
  • Centro Psicosociale Parabiago
  • Centro Psicosociale Legnano

Certificati



Competenze linguistiche

Inglese

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Intervista con il dottore