Tempo medio di risposta:

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzi (2)

Via Fratelli Cervi 59, Reggio nell'Emilia
Centro medico del C.T.R

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti

Visita ortopedica • da 160 €


Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri ortopedici nelle vicinanze
Viale Luigi Majno 40, Milano
Studio Privato

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti

Visita ortopedica • da 160 €


Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri ortopedici nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Il Dottor Massimo Palladini è iscritto all'Ordine dei Medici e Odontoiatri della provincia di MI, dal 15/07/1996. Dal 1995, ottiene la laurea in Medic...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Artrosi
  • Frattura
  • Protesi
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Chirurgia del piede

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Via Fratelli Cervi 59, Reggio nell'Emilia

da 160 €

Centro medico del C.T.R


Viale Luigi Majno 40, Milano

da 160 €

Studio Privato

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
G
Presso: Centro medico del C.T.R visita ortopedica

Consiglio questo straordinario dottore in chirurgia della caviglia. Sono stata operata 4/5 anni fa alle due caviglie e ora mi deve rioperare per fare altri 3 intervento. Consiglio. Cordiale simpatico.


M
Presso: Centro medico del C.T.R visita ortopedica

Professionista di alto livello con elevata sensibilità e rispetto verso il paziente. Spiegazioni credibili e chiare.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 6 domande da parte di pazienti di MioDottore

Salve, ho 30 anni ,7 mesi fa ho subito intervento osteosintesi con placca e viti per frattura caviglia trimalleolare, dopo gesso per 4 mesi , fisioterapia trenta volte, ho ancora a fine giornata caviglia indolenzita e gonfia . Sento di non poter stare in piedi per piu di 2 ore , non posso correre o saltare perchè sento un impedimento, cammino normalmente ma devo sedermi spesso.Quando mi alzo zoppico per qualche minuto, sento la caviglia tirare quando scendo le scale Quanto durera' tutto cio'?e' normale?
Devo andare da un ortopedico?

Buongiorno, per meglio comprendere la causa riterrei necessario almeno una valutazione Rxgrafica sotto carico ed una clinica (visita). Consiglio comunque di rivolgersi in primis al Collega che ha effettuato l'intervento chirurgico.
Cordialmente.
Massimo Palladini

Dr. Massimo Palladini

Salve, mia madre questa estate avendo forti dolori e piede gonfio ha deciso di fare le analisi al sangue ed è stato stabilito che i dolori ed il gonfiore erano dovuti all'acido urico e che di conseguenza avesse la gotta.
Ha quindi iniziato la cura con Zyloric. Il problema è che invece di migliorare, il dolore e il gonfiore non cessavano e dunque ha deciso di effettuare una radiografia dal quale è risultata una frattura al terzo medio metatarso. Pur non essendoci stato un motivo apparente di questa frattura.
Le è stato prescritto un tutore e in un mese sembrava essere guarita e così è stato per circa 20 giorni.
Dopo questo breve lasso temporale il dolore e gonfiore si sono ripresentati nuovamente e il referto della nuova radiografia è il seguente :"esiti di frattura al terzo medio della diafisi metatarsale del 2 dito con iperostosi della corticale ossea circonferenziale, con deformazione relativa del profilo osseo.
Rarefazione ossea maculare di tipo algodistrofico delle falangi delle dita, specie dell alluce dove risulta coinvolta dalla malacia anche l'epifisi distale metatarsale. Porosi ossea delle restanti componenti scheletriche del Tarso. Osteofita calcarea in sede plantare ed Achillea"
In attesa di effettuare una visita , essendo preoccupate vorremmo capire se è qualcosa di grave.
Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.

Per fare una valutazione è necessario vedere le radiografie.
cordialmente
Massimo Palladini

Dr. Massimo Palladini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il Dottor Massimo Palladini è iscritto all'Ordine dei Medici e Odontoiatri della provincia di MI, dal 15/07/1996. Dal 1995, ottiene la laurea in Medic...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Artrosi
  • Frattura
  • Protesi
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Chirurgia del piede

Ricerche correlate