Indirizzi (4)


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 60 €


1) Una volta conclusa la consulenza, potrai procedere con il pagamento sul mio conto: ❌❌❌❌
2) Inserisci il tuo nome, cognome e la data della consulenza nel campo descrizione.
3) A questo punto il procedimento è completo. Grazie per la collaborazione!

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Via dei Mutilati 3, Verona
Centro Clinico MetaLogica


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 5 anni
Contanti, Carta di debito, Carta di credito, + 1 Altro
045 844..... Mostra numero


Via Roma 46d, Mozzecane
POLIAMBULATORIO POSTUMIA


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 5 anni
Carta di credito, Carta di debito, Bonifico, + 1 Altro
Via Ciro Menotti 2, Cerea
Centro la Sorgente


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 5 anni
Contanti, Carta di debito, Carta di credito, + 1 Altro

Esperienze

Su di me

Mi chiamo Marco Scopel e sono uno psicologo psicoterapeuta. Svolgo questo lavoro da circa 15 anni. Come psicoterapeuta mi occupo di diverse problem...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • università degli Studi di Padova

Specializzazioni

  • Psicoterapia


Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


60 €

Consulenza Online


Via dei Mutilati 3, Verona

60 €

Centro Clinico MetaLogica

Altre prestazioni


Via dei Mutilati 3, Verona

70 €

Centro Clinico MetaLogica


Via Roma 46d, Mozzecane

70 €

POLIAMBULATORIO POSTUMIA


Via Ciro Menotti 2, Cerea

70 €

Centro la Sorgente

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro Clinico MetaLogica colloquio psicologico

Disponibile e accogliente.In grado di metterti a tuo agio da subito Efficace già dalla prima domanda


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Consulenza Online consulenza online

Ho consultato il dottor Marco Scopel in un momento molto difficile della mia vita. In poche sedute tramite il dialogo e esercizi mirati, sono riuscita a domare una situazione di ansia che mi stava facendo impazzire. Molto propenso all'ascolto, molto puntuale e soprattutto molto onesto e comprensivo. Mi sono sentita subito a mio agio, se in futuro ne avrò bisogno, consulterò sicuramente di nuovo lui.


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro Clinico MetaLogica colloquio psicologico

Marco è un grande professionista, sono veramente soddisfatto del risultato ottenuto. Lo consiglierei a chiunque ne avesse bisogno!


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Consulenza Online consulenza online

Ottimo professionista che riesce a farti cogliere le problematiche e, allo stesso tempo, a individuare delle soluzioni puntuali.
Il percorso fatto insieme ha portato a risultati tangibili e positivi che mi hanno aiutato molto.
In caso di necessità so che potrò contare su di lui.


L
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: POLIAMBULATORIO POSTUMIA colloquio psicologico

Persona sensibile ,disponibile e soprattutto onesto, rapporto molto concreto e centrato sui problemi del paziente.


D
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro Clinico MetaLogica colloquio psicologico

disponibilità ad ascoltare le problematiche dimostrando le attenzioni necessarie x mettere le persone a proprio agio


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro Clinico MetaLogica colloquio psicologico

Colloquio diretto, cordiale ed efficace. Analizzare e osservare la vita quotidiana in tutte le sue pieghe è essenziale per riconoscere e risolvere i propri disagi. Puntualità e serietà professionale.


C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Centro Clinico MetaLogica colloquio psicologico

Persona molto disponibile.Con i bambini sa fare,.mio figlio ci tornerebbe ogni giorno.Consiglio vivamente questo specialista.


G
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: POLIAMBULATORIO POSTUMIA colloquio psicologico

Mi sono trovato perfettamente a mio agio. Mi ha fatto parlare e mi ha ascoltato con attenzione. Se ne avro' ancora di bisogno chiamero' di certo.


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Consulenza Online consulenza online

Nel mio percorso, durato alcuni mesi, ho trovato un professionista che mi ha sempre messa a mio agio, con grande capacità di ascolto e disponibile anche al di fuori dell'orario di visita. Gli spunti di riflessione sono stati puntuali ed efficaci, indispensabili per una nuova visione del problema e ulteriore elaborazione durante la visita successiva.
Un'ottima prima esperienza con un terapeuta.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore

Domande su terapia di coppia

Salve, io e la mia ragazza stiamo per lasciarci dopo 7 anni di gioie e dolori...
Non è la prima volta, sarà la 3 o la 4 volta, però ogni volta prima che ci lasciassimo quando tutto andava male entrambi ci chiudevano in noi stessi e non parlavamo per settimane, io riprendevo i miei vizi per gioco d'azzardo e lei nel frattempo si trovava un altro, io la becavo, la lasciavo, dopo 1 mese o 2 la cercavo perché stavo male senza lei e non sopportavo l'idea che qualcun'altro la toccasse e facevo di tutto per riconquistarla e ci riuscivo. Ora siamo nella stessa situazione, conviviamo abbiamo la casa di proprietà, lei è andata in vacanza nel suo paese ver visitare il suo nipote neonato, io avendo smarito i documenti non sono potuto andarci, ho appena scoperto che sta già uscendo con 1 ragazzo, e ha già pianificato 1 altro appuntamento con una sua vecchia fiamma.. io ora non mi sento più come una volta, non ho chiesto tante spiegazioni al riguardo perché da una parte sono contento perché così posso lasciarla andare via e farmi la mia vita, da un altra parte l'idea di essere rimpiazzato mi pesa molto...
La nostra relazione è iniziata bene, ho sempre avuto problemi con i suoi cugini e suo padre che non mi volevano perché la tenevano stretta.
Io avevo una reputazione da festaiolo, sempre in giro per i locali / discoteche, ero un tossicodipendente con una passione per il poker ma nel arco di 6 7 mesi io ho lasciato il mondo delle feste, non uscivo più con la mia vecchia compagnia. Nei casino e circoli di poker andavo meno spesso, e sono riuscivo a mettere in testa a suo padre e i suoi cugini che io sto cambiando e che non ho intenzione di lasciar stare la relazione. Dopo circa 1 anno la mia ragazza è andata nel suo paese di origine a visitare i nonni/ etc, e abbiamo iniziato a sentirci di meno, le davo meno attenzioni, rispondevo poco la chiamavo poco e ad oggi non riesco a capire il motivo. Dopo 1 mese di vacanza e rientrata e le cose sono tornate in normalità. Quando è rientrata 3 gg dopo siamo andati al cinema e per sbaglio ho visto che c'era un ragazzo che gli scriveva sempre, gli ho chiesto chi era e di farmi vedere i messaggi e a quel punto ho trovato che lei mentre era nel suo paese aveva già trovato un ragazzo perché dai messaggi era evidente ma lei continuava a negare raccontandomi ogni genere di bugia e io la lasciai. Per circa 1 mese ogni giorno mi chiamava, piangeva, mi scriveva che le manco, di tornare assieme che non ga fatto nulla, la conversazione non era quello che sembrava etc, io sono tornato assieme a lei perché stavo male anche io, ma non mi fidavo più di lei, la fiducia era andata via ma comunque ho deciso di provarci. A quel punto è iniziato l'inferno, io non mi sentivo bene con lei, la amavo , ma non era come prima, fingeva che tutto andava bene, non mi ricordo esattamente quando ma per la prima volta in vita mia avevo provato di giocare ale slot macchine. le prime volte avevo vinto e la sensazione era piacevole ma dopo avevo iniziato a perdere e a esagerare, dopo un po di tempo non avevo più soldi per portarla fuori, non mi prendevo più cura di me come una volta le confessai il mio problema, lei non lo aveva preso bene e ha detto che devo smetterla da solo perché lei non riesce a capire come una persona può essere dipendente del gioco d azzardo... ma non ci siamo lasciati, le avevo promesso che avrei smesso e ma era una bugia perché non avevo mai smesso. A sto punto siamo arrivati a circa 2 anni di relazione è le cose andavano male, ci parlavamo poco, l'amore lo facevamo si e no, l'attrazione era svanita e sentivo che per lei non contavo più nulla. Quel giorno abbiamo litigato, e io le ho proposto di fare una pausa. Dopo neanche 2 settimane ho iniziato a cercarla e abbiamo fissato un appuntamento, nel giorno del appuntamento io ho scoperto che lei stava già uscendo con un altro, e che si sentiva con lui ancora prima di prendere la pausa. Abbiamo discusso molto nel giorno dell'appuntamento però alla fine ci siamo messi insieme. Io ero cambiato, mi era passata la voglia di giocare ma una volta rimessi insieme ripresi a giocare e fare debiti. Quello che ho descritto sopra è successo altre 2 volte, lei si trovava un altro , io giocato, ci lasciavano, io cambiavo non giocavo più mi rimetrevo apposto, sistemato i debiti , poi ci rimettevamo assieme cadevo di nuovo nel gioco, non le davo attenzione, l'ultima volta che abbiamo fatto pace io ero convito che non avrei mai giocato a avrei dato di tutto per far sì che le cose andassero bene, e le cose stavano andando bene, abiamo comprato una casa, siamo andati a convivere, abbiamo saldato completamente la casa facendo grandi sacrifici, ho quasi chiuso i debiti. Ora ci troviamo nella stessa situazione di quanto sopra descritto, abbiamo problemi economici e mi sono chiuso in me, non facevo altro che andare al lavoro, tornavo la sera , se avevo soldi giocavo se no mi ci mettevo al computer a giocare ai vari giochi. Lho trascurata molto me ne rendo conto, ma era più forte di me comportarmi diversamente visto il passato.. non sentivo più affetto da parte sua come una fidanzata... io ora mi rendo conto che abbiamo combattuto entrambi per questa relazione, ma secondo me è finita quando mi ha tradito la prima volta. Mi scuso se ho scritto un romanzo ma per avere una risposta alla mia domanda volevo raccontare la mia storia un po nel dettaglio. Ora la mia domanda è, io non la amo più come fidanzata, la relazione è tossica e contro producete per entrambi non mi sento motivato, vado sempre nella mia zona di confort, non riesco più a relazionarmi con le persone e non ho amici né voglia con qui uscire, ma sono determinato a cambiare e da quando ho scoperto cosa sta facendo mentre io sono qui ho già preso iniziative per cambiare. Ora sto litigando con me perché nonostante io non la amo più continuo a star male perché l'idea che lei mi rimpiazza mi uccide. Ho iniziato ad avere incubi dove mi suicido, incidenti auto, etc non gli voglio più, voglio solo andare avanti con la mia vita senza pensare a lei. Cosa mi consigliate ? Cosa devo fare e perché continuo a sentirmi così?
Scusate per gli errori grammaticali ma sono straniero pure io.

Grazie a chi mi risponderà e avrà pazienza di leggere tutto ciò

Buongiorno, credo che dal suo racconto emergano delle risorse che lei in vari momenti della sua vita è riuscito a mettere in atto. Queste risorse vanno considerate come indipendenti dalla storia con la sua ragazza, e ritengo siano la chiave di partenza per un percorso di potenziamento e di strategie per affrontare le difficoltà di queste situazioni.
Cordialmente, Dr. Marco Scopel

Dott. Marco Scopel

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Mi chiamo Marco Scopel e sono uno psicologo psicoterapeuta. Svolgo questo lavoro da circa 15 anni. Come psicoterapeuta mi occupo di diverse problem...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • università degli Studi di Padova

Premi MioDottore


Specializzazioni

  • Psicoterapia


Competenze linguistiche

Italiano

Profili social