Tempo medio di risposta:

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

Via degli Orti, 44, Bologna
studio medico e psicologico

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Bonifico, Assegno, + 2 Altro

Prima visita psichiatrica • 130 €

Psicoterapia • 80 €

Consulenza medico legale • da 120 € +5 Altro

Consulenza psichiatrico forense • da 120 €

EMDR • da 80 €

Ipnosi • da 80 €

Mostra tutte le prestazioni

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri psichiatri nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

.


Patologie trattate

  • Disturbo post traumatico da stress
  • Disturbi psicosomatici
  • Disturbo d'ansia generalizzato
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Ipnoterapia
  • Medicina Generale
  • Medicina Legale
Visualizza altre informazioni

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Via degli Orti, 44, Bologna

130 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

80 €

studio medico e psicologico

Altre prestazioni


Via degli Orti, 44, Bologna

da 120 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

da 120 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

da 80 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

da 80 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

da 100 €

studio medico e psicologico



Via degli Orti, 44, Bologna

100 €

studio medico e psicologico

Recensioni in arrivo

Scrivi la prima recensione

Hai avuto una visita con Prof. Luca Cimino? Condividi quello che pensi. Grazie alla tua esperienza gli altri pazienti potranno scegliere lo specialista migliore per loro.

Aggiungi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 9 domande da parte di pazienti di MioDottore

Buonasera gentili dottori. Ho 24 anni e soffro di DAP da oltre 5. Iniziai la terapia con Sereupin 40mg e Deniban 50mg, che mi ha fatto stare egregiamente per oltre 2 anni. Poi lo psichiatra che mi seguiva è deceduto, quindi sono stato indirizzato da un altro medico, continuando con la medesima terapia ed affiancandola alla psicoterapia. Solamente che i sintomi sono ricomparsi, e la mia zona di confort si è sempre più ristretta, fino ad oggi che sono chiuso in casa da quasi tre mesi (evitamento totale). Il sintomo persistente e che più mi spaventa è la derealizzazione.
Nel contempo abbiamo provato vari altri farmaci (Cymbalta, Cipralex, Elopram, Anafranil), sempre abbinati al Deniban (per un certo periodo lo abbiamo sostituito con Zyprexa, ma mi sedava troppo), che però non hanno dato i risultati sperati o non riuscivo a tollerare (Anafranil).
Ad oggi sto assumendo Brintellix 20mg e Deniban, da quasi due mesi, ma non vedo risultati. Lo psichiatra mi ha dato anche Resilient, ma non riesco a tollerarlo, mi dà capogiri ed aumento della derealizzazione (anche se il medico dice sia impossibile), e che il prossimo passo sono gli IMAO (che mi spaventano non poco a causa dei possibili effetti indesiderati).
Ora, secondo voi la terapia attuale è adeguata ed eventualmente bisognerà provare per forza gli IMAO o ci sono alternative?
Ho consultato un altro medico che già mi conosce e che la prossima settimana mi vedrà, e secondo il quale io non sono da litio e la mia situazione può essere risolta con un antidepressivo (mi ha parlato di Efexor) ed un equilibratore dell'umore come Depakin o Lamictal. Io ci voglio credere, ma secondo voi è un approccio corretto nei confronti di DAP resistente a buona parte delle terapie, e con forte componente di derealizzazione?
Scusate se mi sono dilungato. Grazie in anticipo.

per impostare una terapia corretta al suo caso bisogna valutare con attenzione la storia clinica e la sintomatologia manifestata ricordando che talvolta il DAP può rappresentare la prima manifestazione di disturbi più complessi

Prof. Luca Cimino

Sono una ragazza di 21 anni,ho problemi a dormire e sto assumendo Minias in gocce. Mi chiedevo quante gocce massimo si possono assumere e quanto il minimo.
E se avete consigli da darmi su quante prenderne.

Il Minias è un farmaco per il trattamento a breve termine dell'insonnia e pertanto non dovrebbe essere utilizzato per più di quattro settimane non superando 1-2 mg/die. Chiaramente queste sono indicazioni di massima e ogni caso deve essere seguito dal medico che ha prescritto il farmaco anche perchè è un farmaco che può dare rapidamente dipendenza.

Prof. Luca Cimino

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

.


Patologie trattate

  • Disturbo post traumatico da stress
  • Disturbi psicosomatici
  • Disturbo d'ansia generalizzato
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Ipnoterapia
  • Medicina Generale
  • Medicina Legale
Visualizza altre informazioni

Pubblicazioni e articoli

Ricerche correlate