Indirizzo

Via Trebisonda 2/a, Genova
Guido Frosi (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Assegno, Bonifico, Contanti

Pazienti senza assicurazione sanitaria

Fasdac

Fasi + 1 Altro


320 037.....

Terapia manuale (65 €)

Prima visita (65 €)

Fisioterapia (65 €) +3 Altro

Riabilitazione (65 €)

Elettroterapia

Riabilitazione del pavimento pelvico

Esperienze

Su di me

Fisioterapista dal 1982 Specialista in Terapia Manuale (Risbilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici) MASTER RDM Università di Genova Docente a c...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dorsopatia
  • Torcicollo
  • lordosi
Mostra tutte le patologie

Foto


Recensioni dei pazienti

Questo dottore non ha ancora ricevuto recensioni da parte dei pazienti su MioDottore. Scrivi la prima recensione!

Scrivi una recensione

Prestazioni e prezzi

Fisioterapia

65 €


Via Trebisonda 2/a, Genova

65 €

Guido Frosi


Elettroterapia


Via Trebisonda 2/a, Genova

Prezzo non disponibile

Guido Frosi


Riabilitazione

65 €


Via Trebisonda 2/a, Genova

65 €

Guido Frosi


Riabilitazione del pavimento pelvico


Via Trebisonda 2/a, Genova

Prezzo non disponibile

Guido Frosi


Terapia manuale

65 €


Via Trebisonda 2/a, Genova

65 €

Guido Frosi


Prima visita

65 €


Via Trebisonda 2/a, Genova

65 €

Guido Frosi

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • In seguito ad un dolore persistente alla coscia SX, ho effettuato una ecografia muscolare nella zona interessata. L'indagine ecotomografica è stata eseguita sul versante anteriore dell'estremo prossimale della coscia in sede di positività clinica.
    Irregolarità ecostrutturali di tipo irritativo con aspetto edematoso e disomogeneo dei ventri muscolari della loggia degli adduttori in particolare del grande adduttore tuttavia senza segni di lesione. Assenza di ematomi intramuscolari o intrafasciali. Presenza di alcune linfoadenopatie inguinali con diam long max di circa 10mm bilateralmente.
    Con ciò chiedo gentilmente, un parere di un esperto in merito :)
    Grazie mille per l' attenzione
    Cordiali saluti.

    Concordo sulla necessità di un approfondimento anamnestico. In particolare occorre sapere se c'è stato un trauma oppure un sovraccarico funzionale (frutto di movimenti ripetuti) anche in assenza di trauma vero e proprio. Inoltre sarebbe interessante conoscere quali movimenti/gesti/posizioni influenzano il sintomo, quindi completare la valutazione con tests clinici a carico della muscolatura locale, dell'articolazione coxofemorale ed eventualmente anche del rachide lombare. Cordiali saluti!

    Dott. Guido Frosi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Fisioterapista dal 1982 Specialista in Terapia Manuale (Risbilitazione dei Disordini Muscoloscheletrici) MASTER RDM Università di Genova Docente a c...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Dorsopatia
  • Torcicollo
  • lordosi
Mostra tutte le patologie

Foto