Indirizzi (3)

Via Alessandro Scarlatti 105, Napoli
Excelsa Aesthetic Medicine


Pazienti senza assicurazione sanitaria


349 694..... Mostra numero


Via Francesco Petrarca 33, Napoli


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti
334 772..... Mostra numero
338 910..... Mostra numero



Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online (descrizione) • 40 €


Presso questo indirizzo visito: adulti
334 772..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Esperienze

Su di me

La ricerca di una bellezza armonica, che non stravolga la naturale fisionomia delle pazienti, è la ragione che mi ha spinto ad intraprendere un percor...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Obesità
  • Diabete
  • Ipercolesterolemia (livelli elevati di colesterolo)
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli (Napoli)
  • Specializzazione presso Scuola Internazionale di Medicina Estetica Fondazione Fatebenefratelli (Roma)
  • Master in Alimentazione e Nutrizione Umana (Roma)
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Medicina Estetica
  • Radioterapia oncologica


Competenze linguistiche

Inglese

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite

Consulenza online


40 €

Consulenza da remoto

La consulenza verrà effettuata a seguito di pagamento tramite bonifico , le cui coordinate saranno da me inoltrate subito dopo la prenotazione tramite messaggio whatsapp.
Sarà necessario, prima della consulenza stessa (al massimo 15 minuti prima dell'appuntamento) dimostrare l'avvenuto pagamento tramite mail a dottoressalanza@gmail.com


Prima visita nutrizionale


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 80 €

La visita nutrizionale si avvale di un insieme di valutazioni attraverso le quali il nutrizionista stima la composizione corporea del soggetto (massa grassa, massa magra etc), il fabbisogno calorico ed i comportamenti alimentari. Il fine della visita nutrizionale è quello di verificare se tali parametri (peso, massa grassa ed introito calorico) sono nella norma ed, eventualmente, assegnare una dieta volta a raggiungere standard ottimali o correggere abitudini errate. La visita segue un percorso a tre tappe: 1) acquisizione dei dati di interesse nutrizionale ed energetico; 2) elaborazione della dieta; 3) monitoraggio e visite di controllo.
I controlli sono eseguiti con scadenze regolari, generalmente ogni 15 oppure 30 giorni, in base alle esigenze del paziente, fino a raggiungimento del peso concordato. Raggiunto il peso concordato, si elabora una nuova dieta (dieta di mantenimento), che serve per mantenere stabile negli anni il peso raggiunto al termine della fase di dimagrimento.


Visita di medicina estetica


Via Alessandro Scarlatti 105, Napoli

Scopri di più

Excelsa Aesthetic Medicine


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 100 €

Prevede nel suo approccio diagnostico dapprima un esame anamnestico e un esame obbiettivo tradizionali e mirati alla domanda; poi, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali:
Valutazione psicologica: una serie di test, inserita nel colloquio finalizzata alla definizione di un profilo psicologico globale dell’utente, evidenzierà la risposta emotiva procurata dell’inestetismo in esame, anche nei suoi riflessi socio-ambientali
Valutazione morfologica: la conoscenza della storia ponderale del paziente, del peso ideale soggettivo, della massa magra, della quantità totale di acqua, mediante le metodologie di analisi della composizione corporea quali plicometria e impedenziometria, consentono di stabilire gli eventuali target ponderali o i trattamenti localizzati. La stessa prescrizione dei piani alimentari per il recupero metabolico e ponderale del soggetto parte dalla valutazione morfo-antropo-plicometrica; Valutazione antropometrica.
Valutazione posturale. Valutazione angiologica degli arti inferiori: con una semiotica medica e l’ausilio di un doppler acustico; Valutazione ecografica dell’ipoderma: per distinguere un’adiposità localizzata da una pannicolopatia edematofibrosclerotica nei suoi stadi evolutivi;
Valutazione cutanea: esame clinico e misurazione dei parametri fisiologici fondamentali con l’ausilio di un corneometro, un sebometro, un pHmetro e un termometro;
Valutazioni ematochimiche: analisi cliniche mirate alle indicazioni cliniche
Questo permette di inquadrare l’inestetismo clinico che si presenta nell’ambito di un’analisi globale, di proporre un programma preventivo generale e un programma correttivo, relativo alla richiesta, usufruendo di metodologie proprie della medicina estetica. Vengono invece rinviate alle specialità mediche o chirurgiche afferenti i quesiti diagnostici specialistici e le relative correzioni.
Nella consultazione quindi il medico estetico si occuperà di:
Approccio diagnostico con un anamnesi tradizionale e mirata alla domanda;un esame obbiettivo tradizionale e mirato e valutazioni morfologiche e funzionali.
Richiesta di consulenze specialistiche (laddove le valutazioni abbiano evidenziato una condizione al di fuori di uno stato fisiologico o parafisiologico).
Inquadramento diagnostico dell’inestetismo clinico denunciato.
Formulazione di un bilancio globale.
Formulazione del programma preventivo generale e mirato igienico-comportamentale (igiene alimentare, fisica, psicologica, cosmetologica e quant’altro inerente allo stile di vita).
Formulazione del programma di mantenimento e di trattamento correttivo secondo le necessità.
Principali indicazioni cliniche e metodiche di trattamento dell’ambulatorio ospedaliero:
L’impostazione igienico-preventiva ed eventualmente correttiva dell’invecchiamento generale viene proposta a tutti i pazienti esaminati.

Altre prestazioni

Bioimpedenziometria


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

Scopri di più

Una delle metodiche più attendibili e sicuramente la meno invasiva per valutare la composizione corporea, poiché si basa su un modello di tipo “tricompartimentale”. Il modello tricompartimentale al quale fa riferimento è composto da:
Massa Grassa;
Massa Cellulare;
Massa Extracellulare. La BIA si basa sul principio che i tessuti biologici si comportano come conduttori, semiconduttori o isolanti. Le soluzioni elettrolitiche intra ed extracellulari dei tessuti magri sono ottimi conduttori, mentre osso e grasso sono isolanti, e non sono attraversati dalle correnti.
Il corpo risponde come un circuito elettrico ogni qualvolta viene attraversato da correnti elettriche. Quando s'infonde nel corpo una corrente, questa lo attraversa più facilmente se contiene molti fluidi corporei, mentre quando incontra la massa cellulare incontra più resistenza.
In sintesi la Bioimpedenziometria permette di:
dimostrare che l'allenamento e l'alimentazione stanno realmente facendo perdere tessuto adiposo, e non altri tessuti più importanti;
- valutare quanto grasso c'è nel corpo prima di iniziare un programma di dimagrimento;
- calcolare il metabolismo basale, le percentuali di massa muscolare e grassa, al fine di adattare allenamento e alimentazione;
- escludere o valutare l'entità di eventuali stati di ritenzione idrica;
- verificare se l'acqua totale in valore assoluto e nei compartimenti intra ed extracellulari rimane stabile, indicando un sostanziale equilibrio idrico.


Biorivitalizzazione


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 80 €

Il termine Biostimolazione o Biorivitalizzazione raggruppa l’insieme delle tecniche in grado di attivare alcuni processi fisiologici della cute, al fine di ottimizzarne le funzioni e migliorarne l’estetica.
Più precisamente, questa metodica si concentra sulla modulazione dell’attività dei fibroblasti del derma, regolandone i processi replicativi e le funzioni biologiche, in particolare quelle biosintetiche coinvolte nella sintesi del collagene, proteina principale della matrice extracellulare.
il principale obiettivo delle procedure di Biostimolazione è rappresentato dall’induzione di un miglioramento delle proprietà funzionali, strutturali ed estetiche della cute. La Biostimolazione garantirebbe un miglioramento funzionale ed estetico della cute in maniera naturale, sfruttando le capacità biosintetiche delle cellule presenti a livello della cute, senza l’utilizzo di riempitivi inerti e potenzialmente dannosi sul piano funzionale.
Le aree cutanee trattabili sarebbero proprio quelle più esposte ai fattori invecchianti come:
- viso;
- collo;
- decolletè;
- braccia;
- addome;
- interno cosce.
Affinché i risultati ottenuti attraverso i vari cicli di Biostimolazione possano perdurare nel tempo, il paziente dovrà seguire alcune importanti regole. In particolare, dovrà evitare l’esposizione alle radiazioni ultraviolette nei giorni successivi al trattamento, avendo cura, successivamente, di proteggere la cute con fattori di protezione solare adeguati.
Queste precauzioni dovrebbero integrarsi ai numerosi accorgimenti previsti nella prevenzione dal photoaging. Oltre alle radiazioni ultraviolette, un classico nemico della cute è rappresentato dallo stress ossidativo, in particolare dalla capacità delle specie reattive dell’ossigeno di reagire con le strutture della matrice alterandone funzione e struttura. In tal senso, quindi, il paziente dovrebbe:
- adottare uno stile di vita sano;
- evitare il fumo di sigaretta, responsabile non solo di un danno ossidativo diretto, ma anche di vasocostrizione, alterazioni strutturali del collagene, attivazione di enzimi litici come le metalloproteasi, inattivazione della vitamina A e di altri sistemi antiossidanti endogeni.
- seguire una dieta sana, ricca di alimenti antiossidanti;
- utilizzare integratori antiossidanti, sotto il consiglio del medico, qualora il bilancio tra specie reattive dell’ossigeno e sistemi antiossidanti sia favorevole alle specie lesive.
Infine, per ottimizzare i risultati estetici e funzionali, il paziente potrebbe far seguire ai cicli di Biostimolazione una cosmesi adeguata in grado di detergere la cute dall’eventuale presenza di fattori aggressivi senza irritarla, di idratarla adeguatamente e di proteggerla dai fattori pro-aging.
La comsesi potrebbe inoltre sostenere il protocollo di Biostimolazione, veicolando principi attivi liposolubili in grado di raggiungere il derma e stimolare l’attività dei fibroblasti.


Biorivitalizzazione viso


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 100 €

Il termine Biostimolazione raggruppa l’insieme delle tecniche in grado di attivare alcuni processi fisiologici della cute, al fine di ottimizzarne le funzioni e migliorarne l’estetica.
Più precisamente, questa metodica si concentra sulla modulazione dell’attività dei fibroblasti del derma, regolandone i processi replicativi e le funzioni biologiche, in particolare quelle biosintetiche coinvolte nella sintesi del collagene, proteina principale della matrice extracellulare.
il principale obiettivo delle procedure di Biostimolazione è rappresentato dall’induzione di un miglioramento delle proprietà funzionali, strutturali ed estetiche della cute. La Biostimolazione garantirebbe un miglioramento funzionale ed estetico della cute in maniera naturale, sfruttando le capacità biosintetiche delle cellule presenti a livello della cute, senza l’utilizzo di riempitivi inerti e potenzialmente dannosi sul piano funzionale.
Le aree cutanee trattabili sarebbero proprio quelle più esposte ai fattori invecchianti come:
- viso;
- collo;
- decolletè;
- braccia;
- addome;
- interno cosce.
Affinché i risultati ottenuti attraverso i vari cicli di Biostimolazione possano perdurare nel tempo, il paziente dovrà seguire alcune importanti regole. In particolare, dovrà evitare l’esposizione alle radiazioni ultraviolette nei giorni successivi al trattamento, avendo cura, successivamente, di proteggere la cute con fattori di protezione solare adeguati.
Queste precauzioni dovrebbero integrarsi ai numerosi accorgimenti previsti nella prevenzione dal photoaging. Oltre alle radiazioni ultraviolette, un classico nemico della cute è rappresentato dallo stress ossidativo, in particolare dalla capacità delle specie reattive dell’ossigeno di reagire con le strutture della matrice alterandone funzione e struttura. In tal senso, quindi, il paziente dovrebbe:
- adottare uno stile di vita sano;
- evitare il fumo di sigaretta, responsabile non solo di un danno ossidativo diretto, ma anche di vasocostrizione, alterazioni strutturali del collagene, attivazione di enzimi litici come le metalloproteasi, inattivazione della vitamina A e di altri sistemi antiossidanti endogeni.
- seguire una dieta sana, ricca di alimenti antiossidanti;
- utilizzare integratori antiossidanti, sotto il consiglio del medico, qualora il bilancio tra specie reattive dell’ossigeno e sistemi antiossidanti sia favorevole alle specie lesive.
Infine, per ottimizzare i risultati estetici e funzionali, il paziente potrebbe far seguire ai cicli di Biostimolazione una cosmesi adeguata in grado di detergere la cute dall’eventuale presenza di fattori aggressivi senza irritarla, di idratarla adeguatamente e di proteggerla dai fattori pro-aging.
La comsesi potrebbe inoltre sostenere il protocollo di Biostimolazione, veicolando principi attivi liposolubili in grado di raggiungere il derma e stimolare l’attività dei fibroblasti.


Check up cutaneo


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 100 €

La valutazione che si ottiene mediante il check-up cutaneo strumentale rappresenta un ottimo presupposto per approdare ad una scelta corretta dei trattamenti di medicina estetica e indispensabile per una corretta prescrizione cosmetologica.
Il check-up cutaneo è una procedura indispensabile per conoscere il proprio ”biotipo cutaneo” (ad esempio pelle secca, pelle grassa o seborroica,pelle sensibile), per stabilire il grado di invecchiamento della cute in esame e prevenirlo o contrastarlo con quanto la medicina estetica può offrire, per formulare una prescrizione cosmetica idonea a normalizzare eventuali alterazioni evidenziate dall’esame e per valutare successivamente, con misurazioni di controllo stabilite dal medico, l’ efficacia delle cure proposte.
Il check-up cutaneo prevede un’ intervista sulle abitudini cosmetiche e un’esame obiettivo della cute alla luce fredda e alla luce di Wood ,a cui seguiranno le misurazioni dei parametri relativi al sebo cutaneo (sebometria), alla idratazione cutanea (corneometria) e i test cutanei di dermografismo e di sensibilità (test all’ acido lattico secondo Ramette).
Per la veridicità dell’esame è necessario che la cute si presenti in condizioni standardizzate, è quindi necessario rispettare una preparazione nei giorni precedenti l’esame:

Nella settimana che precede il Check-up non effettuare la pulizia del viso dall’estetista; non esporsi al sole e/o a lampade abbronzanti
Nei 3 giorni che precedono il Check-up non fare lo shampoo ai capelli
La sera precedente è possibile fare la doccia o il bagno; detergere il viso con prodotti di pulizia comunemente usati; non usare creme per la notte sul viso e/o sul corpo.
La mattina del Check-up non fare né doccia ne bagno; non lavare con acqua o comunque non detergere il viso e il corpo; non applicare creme; non truccarsi, è consentito applicare solo rossetto, mascara, deodoranti ed eseguire la pulizia intima.


Criolipolisi


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

250 €

La criolipolisi è un trattamento di medicina estetica non invasivo, che consente la riduzione del grasso localizzato attraverso l'uso del freddo. Si attua attraverso una particolare apparecchiatura che permette di agire su regioni specifiche del corpo e prevede di controllare il processo di raffreddamento delle cellule adipose per innescare una lipolisi.
Nei mesi successivi al trattamento, i frammenti adipocitari vengono eliminati naturalmente per via fisiologica (attraverso il sistema linfatico, il canale gastroenterico e la via epatica) e lo spessore dello strato adiposo si riduce.
La procedura non è dolorosa e permette di riprendere subito le attività quotidiane. Tuttavia, si possono trattare solo piccole aree per volta, quindi sono necessarie più sedute...il grasso va incontro a riduzione, se "congelato".In questo modo, le cellule adipose (adipociti) che si trovano nel tessuto sottocutaneo, essendo sensibili al raffreddamento, sono sottoposte ad un processo di cristallizzazione, a cui segue una lisi spontanea, lenta e graduale (apoptosi).
La morte cellulare degli adipociti "danneggiati" dallo stress termico provoca l'attivazione dei processi infiammatori, la "digestione" del tessuto grasso apoptotico e la liberazione dei lipidi contenuti nelle cellule adipose degradate in 2-8 settimane. Quest'ultimi vengono trasportati dal sistema linfatico per essere processati ed eliminati, come succede ai grassi derivanti dal cibo.
La criolipolisi è particolarmente indicata per le adiposità localizzate e risulta adatta per il rimodellamento del corpo.


Ecografia cute e sottocute


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 80 €

Lo studio degli arti inferiori prevede l’esame della regione trocanterica, sottotro- canterica, glutea, sot- toglutea, sovrancondi-loidea interna, porzione interna del ginocchio e premalleolare interna ed esterna. Si eseguono scansioni longitudinali per tutte le regioni in esame ma, per la regione trocanterica e sottotrocanterica, si aggiunge la scansione assiale per meglio individuare il decorso dei tralci vascolo-connettivali e la presenza di micro e macro noduli.


Filler acido ialuronico


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 200 €

Il termine "filler" definisce una metodica mini-invasiva che consiste nell'iniezione localizzata, a livello di tessuti molli, di una o più sostanze di varia natura allo scopo di trattare alcuni inestetismi ed ottenere un miglioramento clinico-estetico.
In medicina estetica i fillers sono materiali che vengono iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di riempire una depressione o di aumentare i volumi. Possono essere transitori, quando il loro effetto cosmetico-clinico cessa dopo qualche tempo, e permanenti, quando rimangono, ove iniettati, per tutta la vita. Tra i più adoperati vi sono l'acido ialuronico, che è uno zucchero presente in tutte le specie animali e che non richiede alcun test prima dell'inoculazione ed il collagene, ambedue considerati filler transitori. Tra i permanenti il più adoperato è la poli-alchil-immide.
Il"filler" definisce una metodica mini-invasiva che consiste nell'iniezione localizzata, a livello di tessuti molli, di una o più sostanze di varia natura allo scopo di trattare alcuni inestetismi ed ottenere un miglioramento clinico-estetico. Le moderne tecniche di medicina estetica garantiscono trattamenti pressoché indolore, particolarmente efficaci nel ringiovanire e valorizzare le labbra.
Filler per Labbra - Acido Ialuronico:
Il mondo dei fillers per le labbra è in continua evoluzione: la sostanza attualmente più utilizzata e sicura è l'acido ialuronico. Questo componente, oltre ad essere molto efficace, asseconda molto bene la sperimentazione di tecnologie produttive sempre più avanzate, sviluppate con rigore farmaceutico per ottenere polimeri sicuri ed efficaci.
Le moderne tecniche di medicina estetica garantiscono trattamenti pressoché indolore, particolarmente efficaci nel ringiovanire e valorizzare le labbra. Filler per Labbra - Acido Ialuronico.
Il mondo dei fillers per le labbra è in continua evoluzione: la sostanza attualmente più utilizzata e sicura è l'acido ialuronico. Questo componente, oltre ad essere molto efficace, asseconda molto bene la sperimentazione di tecnologie produttive sempre più avanzate, sviluppate con rigore farmaceutico per ottenere polimeri sicuri ed efficaci.
Per contrastare la perdita di volume e idratazione delle labbra, responsabile di una serie di inestetismi, è possibile ricorrere all'utilizzo di fillers riempitivi riassorbibili, in grado di correggere o migliorare l'aspetto della mucosa labiale.


Mesoterapia


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 80 €

Nell'ambito della medicina estetica, la mesoterapia è una tecnica utilizzata per combattere gli inestetismi della cellulite e consiste nell'introdurre sottocute, mediante l'impiego di aghi, sostanze speciali che possano ridurre e migliorare il pannicolo adiposo, Cellulite o panniculopatia edematofibrosclerotica (P.E.F.S.). Utilizzata, in Medicina Estetica, per:
- Tonificazione e trofizzazione tissutale
- Antiaging
- Rughe
Il trattamento mesoterapico deve essere preceduto da un’attenta analisi che mira ad escludere particolari disturbi, allergie o intolleranze ai farmaci. E’ auspicabile anche un test che cutaneo volto ad evidenziare eventuali reazioni allergiche non ancora note. Prima del trattamento è sconsigliata l’assunzione di farmaci a base di acido acetilsalicilico o antinfiammatori. Quindici giorni prima della seduta bisogna smettere di fumare e sospendere l’assunzione di alcol.
Non occorre praticare anestesia. Il farmaco viene iniettato nel derma della sezione cutanea interessata dal trattamento grazie ad aghi sottili e molto corti (4mm). Le quantità di farmaco vengono iniettate a piccole dosi in diverse microiniezioni che permettono di stimolare un’intensa azione locale che si prolunga per parecchie ore. L’efficacia della terapia è legata alla scelta del principio attivo, selezionato dal chirurgo dopo un’attenta analisi delle peculiarità dell’inestetismo da correggere. L’intensità e la durata del trattamento dipendono dalla tipologia di inestetismo e dalla sua gravità. In genere un ciclo di mesoterapia si articola in 10/12 sedute, una per settimana.
E’ possibile che si presentino piccoli ematomi dopo le prime sedute, a seguito delle numerose micropunture cutanee e alla eventuale fragilità capillare. Tale controindicazione non lascia esiti e può essere facilmente ridotto cospargendo più volte la zona trattata con apposite pomate (bioflavonidi, rutosidi) nei due-tre giorni che seguono la terapia. Nelle 24 ore che seguono il trattamento è sconsigliabile il contatto con calze colorate o detergenti troppo aggressivi, capaci di determinare fenomeni irritativi.


Mesoterapia antalgica


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 100 €

La mesoterapia è una tecnica terapeutica basata sulla somministrazione di un farmaco per via microiniettiva, in un’area cutanea prossima alla regione anatomica da trattare. Il vantaggio di tale metodica consiste nel poter utilizzare ridotte dosi di farmaco che diffondono nei tessuti sottostanti l’area di inoculazione, giungendo nelle sedi interessate da processi infiammatori. Si evita pertanto la somministrazione farmacologica per via sistemica riducendo i potenziali effetti collaterali.
La mesoterapia antalgica è una tecnica terapeutica utilizzata per la risoluzione di patologie dolorose a carico di numerosi distretti dell’apparato muscolo-scheletrico in corso di patologie diverse:
Tendiniti (periartriti scapolo-omerali, epicondiliti, tendiniti rotulee ed Achillee)
Contratture muscolari in genere
Traumi contusivi
Osteoartrosi, in particolare se associata a contrattura muscolare (es. cervicalgie muscolotensive)
Il trattamento mesoterapico risulta essere praticamente indolore in considerazione della piccola dimensione degli aghi e della possibilità di utilizzo di minime dosi di anestetico locale nella miscela farmacologica iniettata.
La mesoterapia può essere utilizzata in associazione ad altri trattamenti in particolare in ambito riabilitativo con potenziamento sia dell’effetto derivante dal trattamento fisioterapico che dal trattamento farmacologico stesso.


Microneedling


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 150 €

Microneedling o Dermaroller è uno strumento manuale con una testina girevole ricoperta di migliaia di micro aghi di lunghezza variabile dagli 0,02 ai 2 mm,Può essere utilizzato sia sul viso sia sul corpo utilizzando la misura di testina più idonea alla zona trattata. Una misura 0,5 mm per esempio sul viso solitamente causa rossore, ma non sanguinamento.
Il principio di base è semplice: quando ci feriamo con sangue, il nostro corpo mette in atto una serie di meccanismi per riparare la pelle producendo elastina e collagene che rigenerano il tessuto danneggiato.
L’uso del Dermaroller ha lo stesso effetto: gli aghi sulla testina causano una serie di micro lesioni superficiali sul derma stimolandolo a mettere in atto processi di riparazione con produzione di collagene ed elastina. Questa rigenerazione rende la pelle più compatta e rimpolpata già dopo le prime volte migliorando gli in estetismi.


Peeling chimico


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 150 €

Reverse Peel è un trattamento che Wiqo Med consiglia per il trattamento progressivo di ricondizionamento del melasma e delle iperpigmentazioni dermo-epidermiche. Il procedimento si svolge in tre fasi. La prima aziona l’ossidazione della melanina mediane perossido di idrogeno e poi schiarisce con l’acido cogico. Le due sostanze raggiungono le profondità del derma grazie al TCA, che ne facilita la penetrazione. La seconda fase prevede un peeling con acido lattico ad alta concentrazione e acido fitico con azione chelante del ferro. L’acido lattico raggiunge lo strato basale provocando vacuolizzazione cellulare senza destrutturare gli strati superficiali. La terza fase è quella del peeling a base di idrossiacidi (glicolico, mandelico, salicilico), che desquamano gli strati superficiali della cute, e acido fitico.


PRX


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 150 €

Si chiama PRX-T33 ed è un trattamento sorprendente che, con molta semplicità, e un costo relativamente basso, è capace di migliorare la pelle rendendola più luminosa, più liscia e soda. La forza di questa soluzione, che fa parte della famiglia dei peeling, è il mix di acidi che vengono utilizzati: acido tricloroacetico al 33% in combinazione con acido cogico e perossido di idrogeno. Ciò consente di sfruttare al meglio l’azione ristrutturante del tricloroacetico senza però accollarsi gli effetti negativi di un acido piuttosto forte. Il PRX è da considerare un’alternativa agli aghi (come le biorivitalizzazioni). È anche un’evoluzione dei trattamenti che si possono fare con le apparecchiature (per esempio il laser frazionato).
Niente aghi. Nessun fastidio. Ma effetti evidenti. Solo per questo per capire perché il PRX in poco tempo è diventato uno dei trattamenti più richiesti da chi, come molti, ha voglia di trattare bene la propria pelle per riuscire a posticipare più possibile i segni dell’invecchiamento o, comunque, aiutare la pelle a invecchiare al meglio.
Al momento dell’applicazione la pelle viene detersa in profondità. Il medico stende la sostanza attiva sul viso, sul collo e sul décolleté avendo cura di tralasciare i punti in cui la pelle è più sensibile (il contorno occhi, le ali del naso e le commissure labiali). Per rendere più profondo l’assorbimento la sostanza viene massaggiata. Si applica un secondo strato e lasciato in posa da 10 a 30 minuti. Il tempo di posa è variabile e dipende dai tempi di reazione individuali della pelle agli acidi: quando il bruciore diventa più intenso è il momento di togliere la sostanza.
È importante sottoporsi ad almeno tre sedute. Gli appuntamenti devono essere presi a distanza di 15 giorni l’uno dall’altro. L’intero ciclo può essere ripetuto, per esempio dopo l’estate.


Trattamento acne e cicatrici da acne


Via Francesco Petrarca 33, Napoli

da 100 €

L’ acne è una malattia della pelle, caratterizzata da un processo infiammatorio del follicolo pilifero e della ghiandola sebacea annessa. Le lesioni iniziano dal cosiddetto comedone (punto bianco) ed evolvono verso la formazione delle papule e pustole. La più comune è l'acne vulgaris (acne volgare) quella che viene comunemente chiamata semplicemente acne. La terapia da utilizzare varia a seconda della gravità, e cercare di tenere sotto controllo la fase acneica attiva, riducendo il processo flogistico e quindi la formazione delle pustole, significa non solo dare un immediato miglioramento estetico ma soprattutto prevenire la formazione di processi cicatriziali più o meno profondi.
Cosa possiamo fare per tali alterazioni ?
Le terapie si basano essenzialmente su tre concetti :
- Provocare una esfoliazione più profonda e controllata possibile per levigare le cicatrici e rimuovere le macchie.
- Stimolare il derma per rigenerare il tessuto dalla profondità
- Riempire gli avvallamenti quando questi si lasciano distendere.
Quali sono le terapie più idonee ?L’associazione terapeutica tra un soft peeling ad azione levigante e depigmentante come preparazione ad un laser CO2 frazionato porta sicuramente ad ottimi risultati.

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
28 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
R
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: visita di medicina estetica

Massima professionalità e attenzione! Ho fatto una visita completa tra nutrizione e trattamenti! Top


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: peeling chimico

Grande professionalità, prodotti eccellenti per un trattamento di grande efficacia visibili istantaneamente.


C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: mesoterapia

Cortesia, professionalità, puntualità, disponibilità fanno della dott. Ssa Lanza un medico eccellente e una persona fantastica! Consigliatissimo!


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: prima visita nutrizionale

La dottoressa è molto dolce e preparata quindi di invoglia a seguire qualsiasi trattamento inerente alla tua totale salute è molto esaustiva nelle spiegazioni e la sua visita è molto accurata


C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: PRX

Altissima professionalità, competenza nei trattamenti e ottimi prodotti di grande efficacia, con una cordialità unica che mette il paziente perfettamente a suo agio.

Dott.ssa Francesca Lanza

Sono contenta che si sia trovata bene...l'attendo per seco da seduta di PRX-T33....un abbraccio.


S
Presso: Excelsa Aesthetic Medicine Altro

Ottima professionista in grado soprattutto di metterti a tuo agio eccellente il trattamento che ha effettuato su di me

Dott.ssa Francesca Lanza

Grazie Valeri...un abbraccio.
A presto


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: prima visita nutrizionale

La dottoressa Lanza oltre ad essere molto professionale è un medico attento, disponibile al 100% e soprattutto empatico, comprende le problematiche sia psicologiche che fisiche e dà tutta se stessa per infondere coraggio e offrire un aiuto a 360 gradi con amore e passione per il suo lavoro, trasmette tanta energia positiva, insomma unica nel suo genere e rara da trovare in questo ambito. Con lei nonostante le difficoltà non ci si sente mai abbandonati. La risceglierei altre 1000 volte. Consigliatissimaa!!!

Dott.ssa Francesca Lanza

Grazie Anna,
Vedrai che raggiungeremo l'obiettivo insieme!


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: mesoterapia

Dott.ssa migliore non esiste...è impeccabile. Molto dolce e dettagliata nella spiegazione del trattamento e della visita.


V
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: filler acido ialuronico

La dottoressa Lanza è molto professionale e attenta. È molto preparata e dettagliata nella spiegazione del trattamento. È molto empatica e mette a proprio agio i pazienti. È una vera professionista.


E
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: visita di medicina estetica

Professionale attenta a tutto e aggiornata.
La dott.ssa Lanza è davvero il top. Una consulenza completa e meticolosa e un trattamento all'avanguardia. Consigliatissima.


Si è verificato un errore, riprova

Esperienze

Su di me

La ricerca di una bellezza armonica, che non stravolga la naturale fisionomia delle pazienti, è la ragione che mi ha spinto ad intraprendere un percor...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Obesità
  • Diabete
  • Ipercolesterolemia (livelli elevati di colesterolo)
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli (Napoli)
  • Specializzazione presso Scuola Internazionale di Medicina Estetica Fondazione Fatebenefratelli (Roma)
  • Master in Alimentazione e Nutrizione Umana (Roma)
Visualizza altre informazioni

Premi MioDottore


Specializzazioni

  • Medicina Estetica
  • Radioterapia oncologica


Competenze linguistiche

Inglese

Account dei social media


Ricerche correlate