Salve da circa due anni prendo 2 compresse di en 1 mg la mattina e 1 mg la sera ho provato ad eliminarlo bruscamente ma ho avuto sintomi fisici da rimbalzo
Come potrei scalare senza avere sintomi fisici da dipendenza? Grazie mille
 Giuseppe De Benedittis
Giuseppe De Benedittis
Neurochirurgo, Psichiatra, Anestesista
Milano
Per trattamenti prolungati, una buona regola per discontinuare il trattamento è una riduzione graduale dei farmaci nell'arco di 8-10 giorni. Ciò ridurrà i sintomi di astinenza. Naturalmente se la patologia trattata persiste, l'interruzione non è consigliabile, meglio la rotazione con altri farmaci.
Cordiali saluti

Prof. Giuseppe De Benedittis

Dott. Giuseppe Luca Reffoli
Dott. Giuseppe Luca Reffoli
Psichiatra, Psicoterapeuta
Milano
Buongiorno
Utilizzi la formulazione in gocce che permette di scalare più gradualmente il dosaggio quotidiano, inoltre è necessario effettuarle il tutto sotto supervisione di psichiatra per monitorare eventuali fenomeni di rimbalzo o altri sintomi che verrebbero a verificarsi perchè non più coperti da en.
A disposizione.
Dott G.Luca Reffoli

Dott.ssa Alessandra Benedetti
Dott.ssa Alessandra Benedetti
Psichiatra, Psicoterapeuta
Scandiano
buongiorno, quando si instaura una dipendenza importante, può essere utile convertire in gocce il dosaggio che si assume in compresse e poi ridurre gradualmente, sospendendo una goccia ogni 3 giorni. riduzioni più veloci possono far insorgere sintomi di astinenza che esitano spesso nel fallimento del processo di sospensione
cordialità

Dott.ssa Silvana Santoni
Dott.ssa Silvana Santoni
Psichiatra, Psicoterapeuta
Firenze
Buongiorno. concordo con i miei colleghi consigliando di passare a una formulazione in gocce per una riduzione molto graduale del farmaco. Consiglio anche di intraprendere un lavoro su di sé con l'aiuto di uno psicoterapeuta per affrontare tematiche più profonde che hanno richiesto l'uso di un sedativo. Cordiali saluti

L utilizzo di tranquillanti e’ in genere controindicato. Per lunghi periodi , ma non vengono fornite sufficienti notizie sulle motivazioni
E circostanze del disagio psichico . Sconsiglio la modalità del fai da te e
Raccomando di consigliarsi con uno specialista , meglio se quello che L ‘ ha seguito in precedenza .



Dott.ssa Federica Dima
Dott.ssa Federica Dima
Psichiatra, Psicoterapeuta
Livorno
Per evitare sintomi da sospensione le converrebbe passare prima alle gocce e fare una scalaggio lento.

Cordiali saluti

Dr. Renata Ferrante
Dr. Renata Ferrante
Psichiatra, Psicologo, Terapeuta
Portici
Passi alle gocce. Scalare con le gocce è più indolore. 26 gocce sono 1 mg. Tolga 1 goccia per dose al giorno e poi casomai si può stazionare al minimo dosaggio in cui si sente bene

Dott. Maurizio Luppi
Dott. Maurizio Luppi
Psichiatra, Psicoterapeuta
Castelnuovo Rangone
Buongiorno, conviene sostituire le compresse con le gocce, 26 gocce equivalgono a 1 compressa da un milligrammo, potrà ridurre 1 goccia al giorno. Resto a disposizione e la saluto cordialmente, Maurizio Luppi.

Specialisti per visita psichiatrica

Federico Baranzini

Federico Baranzini

Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo

Milano

Prenota ora
Patrizia Bani

Patrizia Bani

Psicoterapeuta, Terapeuta, Psichiatra

Bologna

Prenota ora
Désirée Harnic

Désirée Harnic

Psichiatra, Psicoterapeuta

Roma

Prenota ora
Alessandra Benedetti

Alessandra Benedetti

Psichiatra, Psicoterapeuta

Scandiano

Prenota ora
Domenico Ciravolo

Domenico Ciravolo

Psichiatra, Psicologo, Psicoterapeuta

Catania

Prenota ora

Domande correlate

Hai domande?

I nostri esperti hanno risposto a 12 domande su visita psichiatrica

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.