Buongiorno dottori. Gradirei conoscere come curare una cervicobrachialgia. Premetto che ho già eseguito una seduta da un osteopata e da 5 giorni assumo muscoril con scarsi risultati. L'unico sollievo lo trovo solamente disteso. Confidando in un Vostro consiglio ringrazio anticipatamente.
Dott. Luca Bonetto
Dott. Luca Bonetto
Osteopata, Posturologo
Cuneo
Buongiorno ha fatto degli esami più specifici? L'osteopata potrebbe essere una soluzione ma una seduta è altamente probabile che non basti. Premetto che non l'ho vista e non conosco la situazione ma potrebbe essere utile approfondire con un medico ed eventuali esami diagnostici dopodiché l'osteopata e un po' di pazienza potrebbero fare al caso suo. Aggiunga anche probabili abitudini e vizi posturali da correggere e un po' di esercizio seguito da un esperto in materia! Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.

Buongiorno,
consideri che per il suo problema ci vogliono più sedute di osteopatia. In più è utile abbinare anche altre terapie. Ma prima di tutto le consiglio di effettuare delle visite ed esami specialistici se non le ha già fatte, in modo da escludere eventuali controindicazioni al trattamento ostepatico.
Le auguro una pronta guarigione.
Rimango a disposizione.
Luca Bocchi.

Dott. Andrea Rossi
Dott. Andrea Rossi
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Torino
Segua i consigli dei due colleghi! Condivido per filo e per segno quello che hanno scritto. Ps: abbia pazienza! Non c’è soluzione facile a problema complesso!

Dr. Fabio Scalone
Dr. Fabio Scalone
Osteopata, Fisioterapista, Posturologo
Roma
Buongiorno, una seduta di osteopatia per un problema ci cervicobrachialgia è poco. Le consiglierei di fare altre sedute.
Un caro saluto

Dott. Davide Procario
Dott. Davide Procario
Osteopata, Fisioterapista
Roma
Buongiorno.
Senz’altro va approfondito il quadro diagnostico, inoltre è bene inquadrare la cervicobrachialgia come l’ultimo anello di una catena disfunzionale che può avere una causa viscerale, cranica , strutturale, emotiva, ormonale, ecc.
Pertanto , solo dopo un’accurata anamnesi e valutazione osteopatica,si può procedere in maniera mirata.
Quanto alla seduta osteopatica svolta,è senza dubbio troppo poco per dare un parere definitivo sull’eventuale fallimento del trattamento. Si armi di pazienza e perseveri nel trattamento osteopatico.
Buona fortuna.

Buongiorno,
Le consiglio di avere tanta pazienza e di continuare con i trattamenti osteopatici; questi, insieme a consigli specifici che il suo osteopata le avrà dato porteranno a risultati positivi..
buona giornata

Buongiorno,
Condivido in pieno quello che le han già detto i colleghi. In primis escludere qualsiasi problematica con degli esami diagnostici dopodichè capire insieme al suo specialista se la causa può essere posturale, viscerale, craniale, ecc.. Non è da pensare che in una seduta possa passare un fastidio che magari persiste da tempo. Potrebbe tornare utile anche fare degli esercizi apposta. Rimango a disposizione e le auguro una buona guarigione. Saluti.

Buongiorno, confermo e condivido quello che hanno detto i colleghi. Problematiche di questo tipo non si risolvono in una seduta, specialmente se presenti da tanto tempo. Faccia degli esami diagnostici e continui con le terapie. Resto a disposizione, buona giornata.

Dr. Simone Pavone
Dr. Simone Pavone
Osteopata, Massofisioterapista, Posturologo
Segrate
Concordando coi colleghi direi che cominciare a modificare la propria postura nella quotidianità potrebbe essere un inizio! Poi un po’ di pazienza, il corpo ci ha sicuramente messo un po’ ad arrivare in questa condizione quindi ora un po’ di tempo per l autoguarigione. Saluti!

Dott. Lorenzo Pagliaro
Dott. Lorenzo Pagliaro
Osteopata, Posturologo
Mondragone
Buongiorno. Sono d'accordo con il parere dei colleghi. È probabile che non basti una sola seduta .

Buongiorno, sicuramente una seduta è poco, ma importante è capire: perchè ha sviluppato questa cervicobrachialgia? Da quanto tempo ne soffre? In quale momento della giornta ha dolore? (appena sveglia, la notte, durante il movimento etc) E' successo qualcosa prima che iniziasse il dolore? Ad esempio, incidenti, traumi vari sia fisici che psichici, diminunzione della vista, lavori dal dentista....una volta individuata la causa và deciso l'approccio!
Sono a disposizione per qualsiasi chiarimento
Saluti!

 Daniele Francioni
Daniele Francioni
Osteopata, Posturologo
Roma
Salve, io invece mi pongo un’altra domanda: seduta a parte il suo osteopata le ha dato dei consigli? Se si quali? Nell’eventualità abbia avuto consigli li sta seguendo? A volte ci sono quadri dove la seduta in se dá comunque risultati limitati perchè si necessita anche o soprattutto di altro (ad esempio avere un consulto da un altro specialista, cambiare abitudini alimentari, fare un determinato tipo di attività, ecc ecc). In bocca al lupo

Buongiorno, non è facile darle una soluzione a distanza. Quello che posso dire come già hanno esposto i miei colleghi è che probabilmente una singola seduta di osteopatia non sia sufficiente alla risoluzione del problema.
Se già non l’ha fatto, il problema andrebbe indagato nel dettaglio con eventuali esami diagnostici strumentali , in più bisognerebbe capire come e quando insorge il dolore per avere un quadro più chiaro della sua problematica. Ad ogni modo provi a continuare il percorso osteopatico.Per ogni chiarimento sono a sua disposizione,
Le auguro una buona guarigione,
GM




Tramite un corretta anamnesi ed andando ad eseguire una corretta diagnosi differenziale si può provare a valutare , sempre tramite una figura medica , di effettuare un esame diagnostico.
L'eziologia dello cervicobrachialgia è molteplice è difficile capire qui . L'osteopata deve tramite una corretta anamnesi e una valutazione intuire se il problema è di competenza medica o osteopatica

buongiorno
concorro che un attenta analisi delle problematiche correlate al sintomo è fondamentale..trattando e risolvendo le cause primarie....la sintomatologia DEVE diminuire.

buona ricerca

buongiorno
concordo con cosa hanno detto i miei colleghi.
buona giornata

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.