Indirizzi (3)

Via Ravenna 15, Lecce
Studio Privato


Pazienti senza assicurazione sanitaria


0832 178..... Mostra numero


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online Prestazione gratuita


0832 178..... Mostra numero

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

via G. Marconi, Lequile
Lequile

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


0832 178..... Mostra numero

Esperienze

Su di me

Sono la Dott.ssa Vivana Albanese esercito la libera professione, presso studio privato sito a Lecce, in qualità di Psicologa/Psicoterapeuta ad orienta...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Psicologia clinica, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  • Laurea Specialistica Psicologia Clinica ad indirizzo Psicoanalitico, Università degli studi di Padova
  • Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica, scuola accreditata A.R.I.R.I di Bari
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia

Foto


Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Colloquio psicologico


Via Ravenna 15, Lecce

Scopri di più

Studio Privato


via G. Marconi, Lequile

Lequile


Consulenza online


Prestazione gratuita

Consulenza online

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
3 recensioni

A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Consulenza online consulenza online

La dottoressa è bravissima e disponibilissima.
Riesce a far sentire a proprio agio il paziente sin dal primissimo istante.


M
Presso: Altro Altro

La Dottoressa Viviana Albanese, mi è stata di grandissimo AIUTO in un periodo di enorme difficoltà psicologica ed emotiva, mi ha aiutato a centrare bene gli obiettivi, mi ha spronato a volere sempre il meglio da me e per me stessa, senza stravolgere più di tanto le attitudini personali, tenendo presente che alla fine la responsabilità delle scelte fatte è sempre la nostra. La psicoterapia è un AIUTO nei periodi difficili , nei momenti in cui ci sentiamo persi e soli Perciò l'unica cosa che posso dire :GRAZIE DI TUTTO CUORE! UN ABBRACCIO GRANDE DOTTORESSA VIVIANA ALBANESE! !!!!


C
Presso: Altro Altro

La Dottoressa Albanese, nella sua spiccata sensibilità e attenzione, mi ha dato una grande mano nell'aiutarmi a vedere tantissimi aspetti della mia vita che altrimenti non avrei -credo- mai messo in luce e quindi discusso con me medesima.
Gliene sarà grata a vita!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno,
    vorrei un consulto da parte di uno psicologo/psicoterapeuta per mia madre che ha 54 anni, dopo l'emergenza COVID all'inizio di marzo è andata in crisi perchè aveva paura di prendere il virus, i primi tempi aveva paura e disinfettava tutta la casa, guardava spesso i tg e non voleva uscire, poi man mano la cosa è andata migliorando finchè un giorno a lavoro da me mi hanno fatto fare il test COVID (metà aprile) con il pungidito e sono risultata positiva alle IGG (a ciò è seguito isolamento domiciliare e tampone negativo verso metà maggio). Dopo averglielo detto per telefono (non viviamo più insieme da due anni) è precipitata in uno sconforto totale perchè i giorni precedenti al lockdown (8 marzo) io sono stata a casa sua insieme al mio fidanzato, da quel giorno pensa di aver preso il virus perchè ha avuto secondo lei dei sintomi,ma che non sono assolutamente riconducibili al coronavirus (sciatalgia, male al collo, mal di stomaco, dacriocistite a un occhio) inizialmente il suo problema era andare a lavoro perchè avrebbe dovuto dichiarare che era stata a contatto con me(anche se non nei 14 gg prima, è stata a contatto con me l'8 marzo e ha cominciato a lavorare il 22 maggio). Successivamente è rimasta nuovamente a casa in cassa integrazione e pensa che ogni minima cosa che le succede sia colpa del coronavirus (anche delle semplici bolle sotto i piedi probabilmente dovute alle scarpe antinfortunistiche) e non vuole andare a lavoro perchè pensa di averlo ancora e infettare le colleghe, oppure pensa che le chiedano come mai ha l'occhio gonfio. Ovviamente non vuole parlare con nessun medico (non si sente di parlare di queste cose con un medico perchè si sente incriminata) se non con il suo medico di base a cui però non crede quando la rassicura e si fa mille paranoie; attualmente la sua dott.ssa le ha dato solo delle gocce per controllare l'ansia ma secondo me non sono sufficienti. Chiedo dunque a voi, se io dovessi dirle che ho fatto un nuovo test ed è risultato negativo e quindi il primo che mi hanno fatto era fallato potrei migliorare o solo peggiorare le cose? Io penso che anche così potrebbe pensare che l'ultimo test sia fallato e che il primo sia corretto, in ogni caso può rigirare la cosa nella sua testa, premetto che lei all'inizio diceva che voleva fare il test pungidito a casa (in modo che solo lei sapesse il risultato) poi ha detto che non voleva farlo perchè se fosse risultato positivo sarebbe andata ancora più in crisi, poi ha detto che io avrei dovuto ripeterlo ma sempre a casa, non sa nemmeno lei cosa vuole e come uscire da questa situazione. Come persona è sempre stata pessimista e sua madre era malata di esaurimento nervoso. Ci stiamo ammalando psicologicamente tutti in famiglia per starle dietro e non sappiamo più cosa fare, ormai sono 4 mesi che va avanti la situazione.
    Ringrazio tanto chi mi vorrà aiutare.
    Cordiali saluti.

    Salve, da quanto lei riporta sembra che la condizione del covid sia stata solo una minaccia per riaccendere delle angosce arcaiche. Non credo che sua madre sia pronta a parlare del disaggio che sta vivendo. A volte si tende a trovare una responsabilità esterna a sè, non riuscendo a vedere che dentro di noi si sta muovendo qualcosa.
    Se sua madre non è pronta ad intraprendere un percorso psicologico, potrebbe lei valutare di richiedere personalmente un supporto se la condizione risultasse difficile da gestire, riflettendo su quanto il vissuto di sua madre la stia coinvolgendo.
    Pere quanto riguarda la possibilità di dire a sua madre del falso test servirebbe a ben poco, se non ad assecondare dei pensieri e delle paure che lei stessa da figlia reputa infondate.
    Saluti Dott.ssa Viviana

    Dott.ssa Viviana Albanese

  • Buon giorno! Da un po' di tempo, quando mi alzo sento una lieve pressione alla testa, seguita da tremori in tutto il corpo che molto spesso mi obbligano a sedermi per terra per non rischiare di farmi del male, durante queste "crisi" inoltre, non riesco a vedere. Non sono mai stata particolarmente preoccupata da tutto ciò, ma ultimamente sta succedendo più di frequente e stamattina non sono riuscita a vedere per 5 minuti buoni. Grazie a chiunque risponda!

    In caso di sintomi fisici evidenti e invalidanti è opportuno rivolgersi al proprio medico di base e valutare inseme a lui se si necessita procedere con accertamenti medici in modo che possano essere escluse le cause organiche. Una volta indagato l'aspetto medico potrà dedicarsi a quello psichico che le darebbe l'opportunità di riflettere su ciò che le succede, di parlare del disagio che sta vivendo e di ciò che prova. In bocca al lupo Dott.ssa Viviana

    Dott.ssa Viviana Albanese

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono la Dott.ssa Vivana Albanese esercito la libera professione, presso studio privato sito a Lecce, in qualità di Psicologa/Psicoterapeuta ad orienta...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Psicologia clinica, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  • Laurea Specialistica Psicologia Clinica ad indirizzo Psicoanalitico, Università degli studi di Padova
  • Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica, scuola accreditata A.R.I.R.I di Bari
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia

Tirocini

  • Centro per la Cura e la Ricerca sui Disturbi del Comportamento Alimentale, ASL LE/1
  • Ce.A.V. - Centro per l'Abuso e la Violenza sui minori e sulle donne, ASL LE/1
  • CSM - Centro Salute Mentale, ASL LE/1

Certificati


Foto


Competenze linguistiche

Italiano

Ricerche correlate