Indirizzo

Via Boezio, 28, Pavia
Istituto Scientifico di Pavia - Fondazione Salvatore Maugeri


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Contanti
0382 5..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Ho deciso di diventare riabilitatore perchè credo che ci sia sempre modo di recuperare una funzione persa. La mia crescita professionale è avvenuta ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Patologie articolari e tendinee
  • Discopatie
  • Riabilitazione neurologica

Formazione

  • Università degli Studi di Pavia

Specializzazioni

  • Medicina Fisica e Riabilitazione

Competenze linguistiche

Italiano, Inglese, Tedesco

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita fisiatrica


Via Boezio, 28, Pavia

110 €

Istituto Scientifico di Pavia - Fondazione Salvatore Maugeri

Altre prestazioni

Visita fisiatrica di controllo


Via Boezio, 28, Pavia

90 €

Istituto Scientifico di Pavia - Fondazione Salvatore Maugeri

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
1 recensione

F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Istituto Scientifico di Pavia - Fondazione Salvatore Maugeri

Si può dire che è stato un piacere fare una visita a causa di molte patologie dolorose? Normalmente no. Ma la dottoressa è così competente, disponibile, gentile, e prodiga di consigli anche oltre le sue strette competenze mediche. Quindi la ringrazio e dico si

Dott.ssa Simona Zanellato

Grazie mille sig. Giazzi!
spero che piano piano possa stare meglio!
Un caro saluto


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 12 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno,

    Ho 27 anni e ho subito circa un'anno fa un trauma al coccige e dalla lastra risulta una ventralizzazione e inclinazione verso destra, ma nessuna frattura.

    Ho forte dolore nel camminare, correre, stare seduta in appoggio sul sacro, muovere le gambe in estensione, e tutti i movimenti che includono l'uso di pavimento pelvico e glutei.
    Sono insegnante di ginnastica e nonostante cerchi di ridurre il movimento più possibile a lezione, il problema mi rende difficile lavorare.

    Ho subito il trauma scendendo seduta lungo lo scivolo naturale di una cascatella in montagna. Al termine dello scivolo c'era una sporgenza della roccia contro la quale ho pestato il coccige.
    Dopo il trauma, che sul momento mi ha lasciato solo un livido, ho iniziato a sentire dolore solo dopo alcuni mesi.

    Ho fatto alcune sedute da un'osteopata e fisioterapista che mi ha fatto una manovra interna, ma il dolore persiste.
    Sono stata successivamente da un'ortopedico che mi ha sconsigliato questo tipo di manovra, sostenendo che il coccige non si può spostare e che dovrà rimanere sempre così. Lo stesso ortopedico mi ha fatto due iniezioni di cortisone a livello locale per ridurre l'infiammazione, ma putroppo il dolore non è cambiato.

    Dovrei rivolgermi ad un'altra figura medica, come un chirurgo spinale o un fisiatra, o dovrei insistere con l'osteopatia?
    Esistono altre figure che potrebbero occuparsi del problema?
    Cosa si fa in questi casi?

    Grazie in anticipo per le gentili riposte.

    Buongiorno sig.ra,
    magari potrebbe esserle utile una valutazione presso un terapista del dolore.
    Buona giornata

    Dott.ssa Simona Zanellato

  • Domande su Coxartrosi (artrosi dell'anca)

    Buone sera. Soffro di dolore all'anca. Una volta l'anno, presso l'ambulatorio fisiatrico del locale ospedale, faccio un ciclo di 6 interventi di mesoterapia (1 a settimana). Chiedo se può essere utile anche un trattamento di magnetoterapia (ho in casa il macchinario) e se è utile l'applicazione sulla parte di fonti fredde o calde. Ringrazio

    Buongiorno!
    Il dolore all'anca è secondario ad artrosi? Se con la mesoterapia sta meglio, fa bene a fare il suo ciclo annuale. L'indicazione alla magnetoterapia è giusta se lei non è portatore di pace-maker o se non ci sono mezzi metallici. L'applicazione di fonti fredde o calde dipende dalla genesi del dolore. Io le consiglio di fare o ripetere una visita fisiatrica per magari evidenziare un approccio terapeutico più mirato.
    Cordiali saluti

    Dott.ssa Simona Zanellato

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Ho deciso di diventare riabilitatore perchè credo che ci sia sempre modo di recuperare una funzione persa. La mia crescita professionale è avvenuta ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Patologie articolari e tendinee
  • Discopatie
  • Riabilitazione neurologica

Formazione

  • Università degli Studi di Pavia

Specializzazioni

  • Medicina Fisica e Riabilitazione

Competenze linguistiche

Italiano, Inglese, Tedesco

Account dei social media


Ricerche correlate