Pap test - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Pap test

Il pap test è un esame diagnostico che si effettua per individuare in modo precoce tumori del collo dell’utero o alterazioni che potrebbero causarli in futuro. L’esame può essere effettuato nel corso di una normale visita ginecologica.

Il pap test permette di studiare i caratteri delle cellule esfoliate in modo spontaneo o prelevate in modo meccanico, ed è un esame fondamentale per la prevenzione oncologica in campo ginecologico.

L’esame si svolge con la seguente modalità:

  • Prelievo delle cellule dalla cervice (collo dell’utero), attraverso una spatola di piccole dimensioni;

  • Le cellule vengono poi poste su un vetrino da microscopio e fatte aderire;

  • Viene posta un’etichetta sul vetrino, che viene inviato all’anatomopatologo per apposita analisi attraverso microscopio.

La presenza di ciclo mestruale è una controindicazione dell’esame, pertanto si consiglia di prendere appuntamento per il pap test ad almeno 3 giorni di distanza dalla fine delle ultime mestruazioni o almeno una settimana prima di quando si preveda debba verificarsi il successivo ciclo mestruale. Le lavande vaginali, inoltre, devono essere interrotte almeno 2-3 giorni prima del prelievo necessario per il pap test.

Il medico fa aderire su un vetrino le cellule prelevate tramite Pap TestNel corso delle 48 ore che precedono l’esame, è consigliabile evitare inoltre l’utilizzo di creme, gel, prodotti spermicidi, deodoranti intimi e schiume vaginali di ogni tipologia, a meno di specifica prescrizione del medico.

È bene asternersi anche dai rapporti sessuali nelle 48 ore che precedono l’esame, in quanto anch’essi potrebbero alterarne i risultati.

L’uso di contraccettivi orali e lo stato di gravidanza sono irrilevanti allo scopo del test, sebbene sia comunque consigliabile informare il medico in merito.

Si consiglia l'esecuzione ogni anno del pap test a tutte le donne con almeno 25 anni o che abbiano iniziato l’attività sessuale, nel caso di assenza di cellule atipiche. Nel caso contrario (in presenza cioè di uno stato cellulare infiammatorio) si raccomanda l’esecuzione del pap test a cadenza semestrale.

Nel caso di sospetto carcinoma in seguito all’esecuzione dell’esame, si procede tramite colposcopia per la conferma della diagnosi.

Il risultati del pap test possono ricadere in 5 classi distinte:

  • Classe I: risultati normali

  • Classe II: viene rilevata un’infiammazione delle cellule analizzate (cellule normali non probative per malignità, displasia lieve)

  • Classe III: sospetta malignità delle cellule (displasia media)

  • Classe IV: cellule fortemente probative per malignità

  • Classe V: cellule tumorali maligne

Esperti in pap test

Trova esperti in Pap Test nella tua città:
Monica Calcagni

Monica Calcagni

Ginecologo, Medico estetico, Medico di base

Roma

Prenota ora
Massimiliano Marziali

Massimiliano Marziali

Ginecologo, Chirurgo generale

Roma

Prenota ora
Maria Pastore

Maria Pastore

Ginecologo, Chirurgo generale

Roma

Prenota ora
Chiara Riviello

Chiara Riviello

Ginecologo, Agopuntore, Medico legale

Milano

Prenota ora
Elio Cirese

Elio Cirese

Ginecologo

Roma

Prenota ora

Domande su Pap test

I nostri esperti hanno risposto a 1 domande su Pap test

Dr. Claudio Ignazio Solinas
Dr. Claudio Ignazio Solinas
Anestesista, Ginecologo, Internista
Cagliari
E' un test inventato dal dottor Papanicolau che con una semplicissima tecnica di prelievo con una spatola del materiale che sta sulla cervice uterina( collo dell'utero) mediante l'uso…
2 risposte

Quali professionisti effettuano Pap test?

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.