Indirizzi (2)

STUDIO DI PSICOLOGIA CLINICA
VIA GIOVANNI RAGONE 8, Adelfia Montrone

Questo dottore non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età

Psicoterapia • 60 €

Studio clinico • Da 60 €


Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri psicologi nelle vicinanze
Questo dottore non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 60 €


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età

Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


60 €

Consulenza online



VIA GIOVANNI RAGONE 8, Adelfia Montrone

60 €

STUDIO DI PSICOLOGIA CLINICA



VIA GIOVANNI RAGONE 8, Adelfia Montrone

Da 60 €

STUDIO DI PSICOLOGIA CLINICA

Esperienze


Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia sistemico relazionale

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
S
Presso: Altro Altro

Personalmente, ho apprezzato molto il percorso svolto che mi ha aiutato ad affrontare le mie paure più grandi: intervenire nelle conversazioni ed essere socievole con le persone. Sono ancora un po' introverso per certi versi, ma da quando ho iniziato e poi concluso il percorso ho potuto constatare grandi miglioramenti. Sono molto contento di questo e ringrazio ovviamente la dottoressa per avermi aiutato in questa grande "lotta" contro il me di una volta.

Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 8 domande da parte di pazienti di MioDottore

Buongiorno, vorrei chiedere un consiglio ad uno psicologo/psicoterapeuta, ho un fratello maggiore che ha sempre avuto un carattere estremamente introverso, non ha mai lasciato nessuno, della nostra famiglia, entrare nei suoi problemi, spesso non solo per "colpa" sua. Da qualche anno convive con una compagna dalla quale ha avuto un bambino. Speravo che potesse trovare un po' di serenità ma purtroppo le cose sono andate in modo altalenante per diversi mesi fino al punto di rottura. La compagna lamenta scarsa comunicazione e lui giustifica in parte con lo stress lavorativo (notevole) e atteggiamenti infantili altrui. Entrambi, non so fino a che punto consapevolmente, spesso concludono sostenendo che l'altro in fondo non abbia poi tutte le colpe. Ora sono perfettamente consapevole che un eventuale incompatibilità caratteriale fra loro non mi dovrebbe riguardare, mi chedo però come posso dare una mano a mio fratello ad esprimere le sue angosce anche solo per sfogarsi un po'. Inoltre, temendo, che questa volta la rottura non sia sanabile mi chiedevo se c'è qualche professionista a cui rivolgersi o libri da leggere per fare in modo che al bambino pesi il meno possibile questa situazione. Vi ringrazio anticipatamente.

Gentile utente, è comprensibile oltre che molto apprezzabile la sua preoccupazione per suo fratello e nulla le impedisce di cercare con lui un'apertura per un confronto e un dialogo. Purtroppo, però, la richiesta di un aiuto specialistico deve necessariamente partire da una motivazione interiore. Al più, potrà suggerire lei a suo fratello questa strada, considerata l'importanza di tutelare il piccolo.
Un caro saluto, SM

Dott.ssa Serena Martiradonna

Buongiorno, vorrei porre una domanda molto semplice: si può fare qualcosa per "migliorare" o addirittura eliminare la timidezza?

Buonasera. La sua è una domanda in effetti molto interessante perchè di complessa risposta. La timidezza ha tante sfaccettature e tanti livelli e se lei chiede se si possa eliminare è probabile che la senta come un fattore di impedimento. Un percorso terapeutico alla scoperta di sè potrebbe permetterle di valorizzarla e "dosarla" nelle situazioni e nei modi più consoni al suo essere. La saluto!

Dott.ssa Serena Martiradonna

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.