Indirizzo

Via Pio II 3, Milano
Ospedale San Carlo Borromeo (mappa)

Calendario online non attivo

Chiedi di attivare le prenotazioni online
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti

Esperienze

Su di me

Cerco di essere il medico che vorrei trovarmi di fronte come paziente Per appuntamento : CUP SAN CARLO , in alternativa contatto via mail margheri...

Mostra tutta la descrizione


Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita Nefrologica


Via Pio II 3, Milano

150 €

Ospedale San Carlo Borromeo

Altre prestazioni

Visita nefrologica di controllo


Via Pio II 3, Milano

da 120 €

Ospedale San Carlo Borromeo

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
3 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale San Carlo Borromeo Rene grinzo

Mi ha messo molto a mio agio,ascoltato le mie problematiche e aiutato con una terapia..
Consiglio vivamente..


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale San Carlo Borromeo Visita di controllo stato generale reni

Eccellente professionista, molto atenta nelle valutazioni e molto chiara,molto gentile,mi ha tranquillizzato,sono rimasto molto soddisfatto


I
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale San Carlo Borromeo

La dott.ssa Margherita Vischi è una professionista estremamente cordiale e competente. Ha visitato a lungo il mio papà per inquadrare la sua situazione complessiva, dando indicazioni precise. La consiglio vivamente. Grazie mille dott.ssa.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 9 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su esame del sangue

    Sono un paziente con Dm2. dagli esami è emersa una microalbuminuria alta. e' pericoloso?

    La comparsa di microaobuminuria può essere un segno di iniziale fanno renale da diabete .non va sottovalutata .Consiglierei un controllo nefrologico per meglio inquadrare la situazione

    Dott.ssa Margherita Vischi

  • Egregi Dottori, da tre giorni avverto delle fitte di modesta entità al fianco destro. Nel giugno scorso, a seguito di ecografia, mi è stata riscontrata, in sede caliceale media destra, una formazione iperecogena microlitiasica del DM di 4 mm. Sabato effettuerò una nuova ecografia. Vorrei sapere se queste fitte possono essere le avvisaglie di un'imminente colica renale o se, viceversa, la colica è evento improvviso. Infine, se c'è qualcosa che io possa fare per prevenirla. Vi ringrazio. Cordiali saluti.

    Si certo è molto verosimile che il calcolo si stia preparando a scendere e la colica sia imminente.Fino a che non ha dolore forte beva almeno 2 litri die.se dovesse scatenarsi la colica può usare antidolorifici .Bene che faccia una ecografia quanto prima ed un controllo della funzione renale .Se espellerà il calcolo cerchi di raccoglierlo( urini attraverso una garza ) in modo da farlo analizzare; se non dovesse espellerlo meglio rivolgersi ad un urologo perché non è bene che il calcolo ostruisca per tempo prolungato la via urinaria .Il rischio sono infezioni del rene e perdita della sua funzione.Sul lungo termine e’ opportuno studio metabolico con nefrologo

    Dott.ssa Margherita Vischi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Cerco di essere il medico che vorrei trovarmi di fronte come paziente Per appuntamento : CUP SAN CARLO , in alternativa contatto via mail margheri...

Mostra tutta la descrizione


Specializzazioni

  • Nefrologia

Pubblicazioni e articoli