Indirizzo

Via ospedale di Venere 1, Bari
Ospedale "Di Venere"


Assicurazioni sanitarie accettate presso questa sede

Pazienti senza assicurazione sanitaria

ASL


Contanti
338 898..... Mostra numero

Visita neurologica • 120 €

Elettromiografia • da 100 €

Tossina botulinica • da 200 €


Esperienze

Su di me

Neurologo, esperto in elettromiografia e malattie neuromuscolari.
Disturbi del movimento, ambulatorio di tossina Botulinica


Patologie trattate

  • Dolore
  • Emicrania
  • Ictus
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Neurologia

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita neurologica


Via ospedale di Venere 1, Bari

120 €

Ospedale "Di Venere"

Altre prestazioni

Elettromiografia


Via ospedale di Venere 1, Bari

da 100 €

Ospedale "Di Venere"


Tossina botulinica


Via ospedale di Venere 1, Bari

da 200 €

Ospedale "Di Venere"

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale "Di Venere" visita neurologica

Buonasera
Sono stato oggi dal Dr.Masi e devo dire che sono rimasto molto soddisfatto sia della visita e sia delle spiegazioni dettagliate che ha dato.Grande professionista!!


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale "Di Venere" elettromiografia

Ho effettuato l'esame di elettromiografia con il dott. Masi constatandone professionalità e cortesia.c


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 6 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • buongiorno, ho 55 anni corporatura magra ( nessun problema di salute ) e da 3 mesi ho perso la sensibilità nella zona pelvica , gluteo e interno coscia tutta la parte destra, includendo anche il pene ( la sensazione è come se fosse anestetizzato ) Prima di questo avevo lamentato una forte infiammazione dietro il ginocchio destro . Dal ginocchio il dolore è salito dietro il gluteo destro e per qualche giorno ho lamentato una spece di bruciore sulla pelle della zona sopra descritta compresi i genitali ( come se mi avessero spruzzato sopra del peperoncino) Col passare dei giorni è sparito tutto ed è rimasta questa insensibilità che non mi permette di avere erezione tramite il contatto .
    Grazie in anticipo

    In merito ai sintomi descritti mi sembra il caso di eseguire RM rachide lombo sacrale ed emg arti inferiori. Cordialità

    Dr. Gianluca Masi

  • Salve, da parecchi anni ho un problema che mi crea parecchi fastidi.
    All'età di 17 anni (ora ne ho 24) ho iniziato a sentire una forse sensazione di punture, come migliaia di spilli o aghi che mi pungono su tutto il corpo, dalla testa ai piedi, nessuna zona esclusa. Tutto questo con conseguente arrossamento, come vaso dilatazioni, ma nessuna manifestazione di bolle o simili, solo chiazze rosse.
    Questa cosa è come se mi accadesse quando il corpo si surriscalda, quando cammino sotto il sole, quando faccio le scale, quando mi agito, quando sono molto coperto l'inverno e recentemente, visto che il problema è peggiorato, mi succede anche sotto la doccia quando l'acqua è troppo calda.
    Mi viene da dire che è un problema legato al surriscaldarsi del mio corpo perché mi passa il tutto se mi getto dell'acqua gelida sui polsi, sul collo e sul petto, ma capirete da voi che è parecchio limitante da molti punti di vista...
    Premetto che in alcuni periodi medio lunghi non ho avuto manifestazioni di alcun genere, ci sono periodi invece in cui non riesco neanche, come detto, a fare la doccia.
    In più vi informo che ho fatto esami del sangue, della tiroide, ecografia di reni e ghiandole surreali, elettrocardiogrammi vari ed è tutto in regola.
    L'unica cosa che mi è stata detta in fase di controllo da un neurologo è che potrebbe essere una disfunzione del sistema simpatico, che non regge il processo di raffreddamento in fase di azione anaerobica muscolare e quindi non riesce a farmi sudare attraverso i pori sudoripari, quindi la sensazione di spilli è data da quello.
    Il problema è che tutto continua a peggiorare e nonostante il mio spiegare che mi succede anche da fermo i addirittura la notte mentre dormo e quindi non per forza in situazione di sforzo fisico, non mi è stato detto nulla di più se non che questo.
    Vorrei semplicemente chiedervi cosa potrebbe essere e eventualmente a chi posso rivolgermi nello specifico per riuscire ad avere autonomia, in quanto la sensazione è diventata altamente dolorosa... Non reggo le situazioni di stress o emotive, perché si manifestano subito questi spilli molto dolorosi. Scusate per il messaggio molto lungo, buon lavoro a tutti.

    Buonasera, la sintomatologia descritta necessiterebbe di chiarimenti sicuramente da specialista neurologo con eventuali successivi esami neurofisiologici , cordialità

    Dr. Gianluca Masi

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Neurologo, esperto in elettromiografia e malattie neuromuscolari.
Disturbi del movimento, ambulatorio di tossina Botulinica


Patologie trattate

  • Dolore
  • Emicrania
  • Ictus
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Neurologia

Ricerche correlate