Indirizzo

Via di Trasone, 61, Roma
Casa di Cura Sanatrix


Pazienti senza assicurazione sanitaria


06 9762..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Sono un Professor Associato di Chirurgia Generale presso l’Universitá di Roma La Sapienza. Ricopro il ruolo di Responsabile dell’Unitá Operativa di C...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia
  • Colecistite
  • Appendicite
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Sapienza, Università di Roma
  • UCL Saint Luc, Université Catholique de Louvain, Bruxelles

Specializzazioni

  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Toracica

Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite

Prima visita di chirurgia generale


Via di Trasone, 61, Roma

Scopri di più

Casa di Cura Sanatrix

Altre prestazioni

Visita chirurgica


Via di Trasone, 61, Roma

200 €

Casa di Cura Sanatrix


Visita chirurgica di controllo


Via di Trasone, 61, Roma

Scopri di più

Casa di Cura Sanatrix

Recensioni

Hai avuto una visita con Prof. Genoveffa Balducci?

Scrivi una recensione, parla della tua esperienza. Centinaia di pazienti ti saranno grati!

Scrivi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 5 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su Ernia

    Salve,
    ho partorito tre mesi e mezzo fa con parto naturale.
    Alla visita dei 40 giorni il medico mi ha detto che sentiva una separazione dei retti addominali dall’ombelico in giù ma non mi ha dato consigli particolari, mi ha solo spiegato che durante la gravidanza può capitare e che probabilmente tutto si sarebbe sistemato.
    Al momento io continuo ad avere una pancia notevole, alcuni giorni più di altri, i chili in più non sono molti, peso 63,5 kg e prima della gravidanza ero 60 kg per 170 cm quindi diciamo si, può darsi che questi chili in più che tra l’altro nonostante dieta e attività fisica non vogliono lasciarmi, siano tutti depositati sull’addome ma rimane il fatto che ho un pancione davvero assurdo sembro ancora incinta.
    Ora le vorrei chiedere: portare una pancera contenitiva può aiutare oppure come sostiene il mio ginecologo è meglio di no perché i muscoli addominali devono riacquistare tono senza aiuti??
    Sono abbastanza disperata perché fra l’ago della bilancia che nonostante i miei sacrifici non si muove di una virgola e questa pancia mi sento davvero in difficoltà.
    Grazie mille.

    E' possibile che nel corso della gravidanza si sia formata quella che sia chiama "diastasi dei muscoli retti", cioè l'allargamento dei muscoli dell'addome che si separano dalla linea mediana; in questo caso quando i muscoli si contraggono nella parte anteriore dell'addome si forma come un rifonfiamento. Questa situazione non espone ad alcuna complicanza perchè non si tratta di un'ernia. Rappresenta solo un problema estetico. Si pò comunque riparare con un intervento chirurgico mini invasivo (laparoscopico)

    Prof. Genoveffa Balducci

  • Domande su Ernia Inguinale

    Sono operato di rrnia inquinale la cinchia che portavo prima.a dell operazione con un apposito triangolo che pressava l ernia posso continuare a portarla per sicurezza

    non occorre portare più nessun cinto nè pancera

    Prof. Genoveffa Balducci

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono un Professor Associato di Chirurgia Generale presso l’Universitá di Roma La Sapienza. Ricopro il ruolo di Responsabile dell’Unitá Operativa di C...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia
  • Colecistite
  • Appendicite
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Sapienza, Università di Roma
  • UCL Saint Luc, Université Catholique de Louvain, Bruxelles

Specializzazioni

  • Chirurgia Generale
  • Chirurgia Toracica

Tirocini

  • Policlinico Umberto I Roma

Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Account dei social media


Ricerche correlate