Gabriella Bianchini, nefrologo Roma

Dr. Gabriella Bianchini

Nefrologo

3 recensioni

Salva


Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

Via Giovanbattista De Rossi N 2, Roma
Studio Medico

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Informazioni su servizi e prezzi non disponibili

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri nefrologi nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Gabriella Bianchini, dottoressa con laurea in Medicina e chirurgia dal 1976 ottenuta a Roma "La Sapienza". È iscritto all'albo Provinciale dei Medici ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Glomerulonefriti
  • Insufficienza renale
  • Ipertensione
Mostra tutte le patologie

Prestazioni

Nessuna informazione su prestazioni e prezzi

Questo dottore non ha ancora inserito informazioni su prestazioni e prezzi.

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
3 recensioni

P

Ho apprezzato molto il senso pratico della dottoressa e la sua sicurezza nella diagnosi e nella cura. Tutto ciò è dato sicuramente da esperienza passata e dalla sua passione che la porta ad aggiornarsi costantemente e a d essere quindi attenta anche alle particolarità che sembrano futili ed insignificanti.


A

Verso le problematiche che ho riscontrato tempo fa, la dottoressa Bianchini ha avuto grande capacità di affrontarle, tranqullizzandomi. La ringrazio anche qui ed approfittando dell'occasione la consiglio a tutti!


G

La dottoressa Bianchini è sicuramente molto competente e professionale nello svolgere la propria attività ed è anche molto simpatica, un aspetto che in un medico sicuramente non guasta e che dovrebbe essere più presente


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 39 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • 51 anni..
    so di avere un rene più piccolo (6.3 mm) dell'altro(13.6 mm)...potrebbe essere questa la causa di non riuscire a trattenere la pipì?
    sono cmq iperteso la mia terapia attuale è lobidur 5 mg + bivis 40/5 e metformina 2 al giorno da 500mg.
    da quasi 2 mesi poi trombosi profonda alle gambe....(eliquis 5mg 2 al dì) ma il discorso di non trattenere la pipì è presente già da un paio di anni. Voi cosa ne pensate? Grazie

    Buongiorno.
    La presenza di un rene più piccolo non ha relazione con la sua incontinenza urinaria che richiede la consultazione di un buon urologo.
    Per quanto riguarda il rene più piccolo questo è sicuramente presente da moltissimi anni, probabilmente dalla nascita. Questo si può dire perchè l'altro rene è più grande del normale, è cioè andato incontro ad una cosiddetta ipertrofia vicariante, che è una cosa buona in quanto il rene normale grande compensa la perdita di funzione subita dalla presenza del rene piccolo.
    Io rivedrei la terapia antiipertensiva perchè è un misto di ben 4 farmaci diversi mentre probabilmente si potrebbe ridurre a due soli farmaci.

    Dr. Gabriella Bianchini

  • Domande su ecografia addominale

    L'esito della mia ETG e' questo= L'indagine non ha dimostrato lesioni focali a carico delle porzioni esplorabili di fegato e pancreas,colecisti caratterizzata dalla presenza di modesta quantita' di bile densa,V.B.P.di calibro regolare,reni di volume e spessore regolari caratterizzati dalla presenza di rare piccole immagini iperecogene riferibili a concrezioni calcari caliciali ed elementi microlitiasici,non ectasia delle cavita' escretrici,milza nella norma,aorta di calibro regolare.Cosa significa?Un vostro parere sulla diagnosi grazie del vostro tempo..

    Purtroppo non ci dice per quale motivo ha effettuato l'ecografia. L'ecografista dovrebbe dare una indicazione delle dimensioni dei calcoli per quanto piccoli. In assenza di tali indicazioni o chiede all'ecografista di dargli queste indicazioni oppure tra un mese ripete l'ecografia presso un altro studio. Naturalmente poi tutto dipende dai suoi sintomi. In ogni caso io farei una valutazione della funzione renale, con una creatinina e un calcolo della clearance e uno o più esami delle urine.

    Dr. Gabriella Bianchini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Gabriella Bianchini, dottoressa con laurea in Medicina e chirurgia dal 1976 ottenuta a Roma "La Sapienza". È iscritto all'albo Provinciale dei Medici ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Glomerulonefriti
  • Insufficienza renale
  • Ipertensione
Mostra tutte le patologie

Ricerche correlate