Comunicazioni importanti

  • Dott. Gabriele Catalano
    Dott. Gabriele Catalano
    Via Paradisa, 2, Pisa

    **ATTENZIONE** Per la prenotazione effettiva della visita è necessario contattare il C.U.P. (Centro Unico di Prenotazione) al numero 050 995272, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18.

  • Indirizzo

    Via Paradisa, 2, Pisa
    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29


    Pazienti senza assicurazione sanitaria


    Assegno, Bonifico, Carta di credito, + 2 Altro
    050 9..... Mostra numero


    Esperienze

    Su di me

    Titoli di Studio 1995: Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso la Università di Pisa; discussione di tesi clinico-sperimentale "Trattamento i...

    Mostra tutta la descrizione

    Patologie trattate

    • Carcinoma epatocellulare
    • Dolore addominale
    • Colecistite
    Mostra tutte le patologie

    Formazione

    • Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso l’Universita, di Pisa
    • Specializzazione con Lode in Chirurgia Generale presso l’Universita’ di Pisa
    • Visiting Surgeon King's College, Londra
    Visualizza altre informazioni

    Specializzazioni

    • Chirurgia Generale
    • Malattie del fegato e del ricambio
    • Chirurgia dell'apparato digerente e endoscopia digestiva chirurgica
    Visualizza altre informazioni

    Competenze linguistiche

    • Inglese

    Prestazioni e prezzi

    I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

    Prestazioni suggerite


    Via Paradisa, 2, Pisa

    Scopri di più

    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29

    Altre prestazioni


    Via Paradisa, 2, Pisa

    da 182 €

    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29



    Via Paradisa, 2, Pisa

    Scopri di più

    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29



    Via Paradisa, 2, Pisa

    Scopri di più

    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29



    Via Paradisa, 2, Pisa

    Scopri di più

    Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29

    Punteggio generale

    Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
    S
    Paziente verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 visita epatologica

    Il dott. Catalano è stato rassicurante e mi sono sentita subito a mio agio. Ha mostrato una grande professionalità, disponibilità e umanità. Mi sono subito sentita in mani sicure. Ottimo specialista.


    C
    Paziente verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 visita epatologica

    Chirurgo di grande esperienza, professionalità, umanità. Da consigliare, perché dopo una visita con lui ci sentiamo veramente al sicuro


    S
    Paziente verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 visita epatologica

    Il dottor Catalano è un bravissimo professionista con grande esperienza e dotato di grande umanità. È competente, attento, preparato e merita ogni fiducia possibile


    R
    Paziente verificato
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 chirurgia addominale

    Ho 51 anni e sono seguito da ben 5 anni dal dott. Catalano, per un tumore neuroendocrino del pancreas con metastasi epatiche; dopo un lungo consulto, sono stato operato dal dott.Catalano, in equipe, alla testa del pancreas, nel 2016: si è trattato di un intervento delicatissimo e assai impegnativo. L' intervento ha avuto un esito eccellente, dopodiché sono stato seguito dal dottore con accortezza e costanza anche dopo le dimissioni dall'ospedale. Un anno dopo, vista la stabilizzazione degli esiti della chirurgia al pancreas, grazie a un'accorta valutazione, il dott. Catalano ha valutato, in concerto con figure complementari (oncologi e radiologi interventisti) un ulteriore approccio, di tipo radiologico interventistico, questa volta al fegato (cosiddetta radioembolizzazione epatica), che ha dato un risultato assai soddisfacente, oltre ogni aspettativa.
    Grazie alle sue intuizioni e alla sua riconosciuta bravura, posso ritenermi estremamente soddisdatto; continuo ad essere seguito e valutato anche se risiedo in Puglia, con costante e scrupolosissima attenzione.
    Non da ultimo, le qualità umane e la sensibilità personale (oltre a una insolita umiltà, considerato il ruolo che ricopre) mi inducono a consigliarlo vivamente, per qualsiasi problematica di interesse epatico, epatobiliare e chirurgico addominale.


    R
    Paziente verificato
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 chirurgia addominale

    Grande professionista. Spiegazioni chiare e linguaggio semplice. Un eccellenza come uomo e come medico. Operato di trapianto fegato per cirrosi dismetabolica. Caso abbastanza raro per le complicazioni post operatorie non dipendenti dall'intervento ma da reazione organo donatore/corpo ricevente. Struttura di grande livello con professionisti eccezionali. Tutto il reparto, dai medici, infermieri, oss, e personale addetto meritano almeno 5 stelle!



    F
    Paziente verificato
    Presso: Azienda Ospedaliero-Universitaria di Pisa, Edificio 29 Problema al fegato.

    Sono ancora vivo grazie a dottor Catalano e a tutta l'equipe del reparto trapianti di Pisa Cisanello.


    Si è verificato un errore, riprova

    Risposte ai pazienti

    ha risposto a 9 domande da parte di pazienti di MioDottore

    Buongiorno,
    ho 32 anni. Un anno fa, dopo aver fatto un'ecografia all'addome, ho scoperto di avere dei micropolipi alla cistifellea.
    Non ho mai avuto episodi di dolore allo stomaco rilevanti eccetto uno sei anni fa che pensai fosse un attacco di gastrite, ma mi passò in breve tempo. Poi più nulla fino a quando, pochi giorni fa, ho avuto una vera e propria colica che mi ha fatto andare al pronto soccorso dove mi hanno ricoverato. Lì mi hanno fatto delle analisi e una risonanza magnetica alle vie biliari. Le analisi sono ok, ma dalla risonanza è risultato che c'è un restringimento del coledoco. Mi è stata proposto un intervento CPRE che ho rifiutato. Volevo sapere se, nel mio caso, era indispensabile ricorrere a questo intervento o se posso intraprendere altre strade. Grazie mille. Riporto di seguito il referto:

    Esame eseguito nelle sole condizioni basali secondo piani di scansione assiale e coronale con pesature T1, T2 e con soppressione selettiva del segnale del tessuto adiposo. Lo studio è stato infine completato con protocollo Colangio RM.
    Lo studio documenta di regolare morfologia e dimensioni in assenza di alterazioni focali nel contesto, fatta eccezione per alcune millimetriche puntiformi formazioni cistico displasie. Regolare rappresentazione della milza. Regolare morfologia, dimensioni ed intensità del pancreas.
    Non tumefazioni surrenaliche. Regolare rappresentazione di entrambi i reni che appaiono in sede in clinostatismo.
    Non si documentano all'attuale controllo immagini compatibili con tumefazioni linfonodali con aspetto patologico in sede intra ovvero retroperitoneale.
    Lo studio documenta una colecisti distesa con pareti diffusamente e finemente ispessite lungo tutte le sue porzioni.
    Colecisti distesa dei puntiformi difetti di riempimento che potrebbero essere compatibili con fenomeni di colesterolosi.
    La valutazione colangio RM non documenta dilatazioni delle vie biliari intraepatiche. Cistico ectasico che si aggetta in una via biliare principale dilatata ed un coledoco che presenta a livello della terzo medio un DTM di 18 mm con assottigliamento distale ed aspetto "a coda di topo" e mancata visualizzazione dello stesso nella porzione più distale pre ampollare.
    Il Wirsung presenta una regolare con una lieve ectasia al suo terzo prossimale.
    Il quadro descritto appare necessario di integrazione con esame CPRE.
    Normoconformata la C duodenale.

    Queste condizioni richiedono una valutazione specialistica chirurgica epatobiliopancreatica tempestiva per definire rapidamente diagnosi e cura.
    Un saluto
    Gabriele Catalano

    Dott. Gabriele Catalano

    Buongiorno.ho mia moglie con metastasi tumorali al fegato abbastanza grosse. Volevo sapere se è possibile intervenire chirurgicamente grazie

    Per giudicare correttamente il caso è necessario vedere la documentazione e il paziente. È necessario rivolgersi ad uno specialista. Per ogni chiarimento sono a Sua disposizione. Un saluto

    Dott. Gabriele Catalano

    Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

    Esperienze

    Su di me

    Titoli di Studio 1995: Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso la Università di Pisa; discussione di tesi clinico-sperimentale "Trattamento i...

    Mostra tutta la descrizione

    Patologie trattate

    • Carcinoma epatocellulare
    • Dolore addominale
    • Colecistite
    Mostra tutte le patologie

    Formazione

    • Laurea con Lode in Medicina e Chirurgia presso l’Universita, di Pisa
    • Specializzazione con Lode in Chirurgia Generale presso l’Universita’ di Pisa
    • Visiting Surgeon King's College, Londra
    Visualizza altre informazioni

    Specializzazioni

    • Chirurgia Generale
    • Malattie del fegato e del ricambio
    • Chirurgia dell'apparato digerente e endoscopia digestiva chirurgica
    Visualizza altre informazioni

    Competenze linguistiche

    • Inglese

    Ricerche correlate