Indirizzi (7)

SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni
Rugani Hospital


Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Carta di credito, Contanti
0577 164..... Mostra numero



Pazienti senza assicurazione sanitaria


Contanti, Carta di debito
0577 164..... Mostra numero


Via Tuderte, 428 Narni, Narni
Poliambulatorio Medico e fisioterapico Salus


Pazienti senza assicurazione sanitaria


0577 164..... Mostra numero


Via Forlivese 122, Pelago
Valdisieve Hospital

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Carta di credito, Assegno, Carta di debito, + 2 Altro
0577 164..... Mostra numero


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura
Centro Medico Pugliese

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Carta di credito, Assegno, + 2 Altro
0577 164..... Mostra numero


Via Birmania 72, Grosseto
Centro Pegaso

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Carta di credito, Carta di debito, + 2 Altro
0577 164..... Mostra numero


Via Zepponami, 174, Montefiascone
Centro Medico Bartoleschi

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Misure di sicurezza adottate in questo studio

Mostra

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Carta di credito, Carta di debito, + 1 Altro
0577 164..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Il Dr. Francesco Natrella si è laureato nel 2003 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Siena per poi specializzarsi, nel 2008, in...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia del disco
  • Spondilolistesi
  • Cervicoartrosi
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli Studi di Siena

Specializzazioni

  • Neurochirurgia


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni

da 150 €

Rugani Hospital


Piazza Giuseppe Verdi 5, Viterbo

da 130 €

Poliambulatorio Calamita Viterbo


Via Tuderte, 428 Narni, Narni

da 130 €

Poliambulatorio Medico e fisioterapico Salus


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura

150 €

Centro Medico Pugliese


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura

da 150 €

Centro Medico Pugliese


Via Birmania 72, Grosseto

da 150 €

Centro Pegaso


Via Zepponami, 174, Montefiascone

da 130 €

Centro Medico Bartoleschi



SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni

150 €

Rugani Hospital


SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni

150 €

Rugani Hospital


Piazza Giuseppe Verdi 5, Viterbo

150 €

Poliambulatorio Calamita Viterbo


Via Tuderte, 428 Narni, Narni

150 €

Poliambulatorio Medico e fisioterapico Salus


Via Forlivese 122, Pelago

Valdisieve Hospital


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura

150 €

Centro Medico Pugliese


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura

Centro Medico Pugliese


Via Birmania 72, Grosseto

150 €

Centro Pegaso


Via Zepponami, 174, Montefiascone

120 €

Centro Medico Bartoleschi


Via Zepponami, 174, Montefiascone

150 €

Centro Medico Bartoleschi



SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni

80 €

Rugani Hospital


SS 222 Chiantigiana Località Colombaio, Monteriggioni

80 €

Rugani Hospital


Piazza Giuseppe Verdi 5, Viterbo

80 €

Poliambulatorio Calamita Viterbo


Via Tuderte, 428 Narni, Narni

80 €

Poliambulatorio Medico e fisioterapico Salus


Via Martiri di Nassirya, 38/B, Altamura

80 €

Centro Medico Pugliese


Via Birmania 72, Grosseto

80 €

Centro Pegaso


Via Zepponami, 174, Montefiascone

80 €

Centro Medico Bartoleschi


Via Zepponami, 174, Montefiascone

80 €

Centro Medico Bartoleschi

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
19 recensioni

E
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Rugani Hospital prima visita neurochirurgica

Ho effettuato una visita specialistica con il dottore, dopo aver fatto tanti km ma devo dire che ne è valsa davvero la pena il dottore è stato puntualissimo , simpatico cortese un atteggiamento amichevole , molto attento nell’ascoltare , dettagliato e semplice nelle spiegazioni mi ha chiarito in modo dettagliato la mia situazione,molto rassicurante una persona davvero squisita medico consigliatissimo

Dr. Francesco Natrella

Ti ringrazio per le tue parole. Spero di poterti aiutare ad avere una migliore qualità di vita.


F
Paziente verificato
Presso: Rugani Hospital prima visita neurochirurgica

Umano, professionale , attento umile. Una equipe di eccellenza . Tutto lo staff mi ha assistito con dedizione. Grazie

Dr. Francesco Natrella

Grazie Francesca, sono felice di esserti stato d'aiuto.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Rugani Hospital prima visita neurochirurgica

prima visita sono rimasta soddisfatta della sua professionalità e della sua disponibilità. ho deciso, dunque, di effettuare l'intervento con lui presso la Rugani Hospital

Dr. Francesco Natrella

Grazie per le tue parole. Non esitare a contattarmi in caso di bisogno.


L
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo visita neurochirurgica di controllo

Molto cordiale e super attento spiegazione semplice ma dettagliata consigli molto apprezzati molto bravo

Dr. Francesco Natrella

Grazie. Spero di essere stato d'aiuto. Per qualunque altra necessità non esitare a contattarmi.


P
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo prima visita neurochirurgica

Spiegazioni esaustive, gentile,
Ti mette a proprio agio, cura dettagliata nei referti molto scrupoloso nelle spiegazioni.

Dr. Francesco Natrella

Ti ringrazio per le tue parole. Spero di essere stato d'aiuto. Sono sempre disponibile per ogni ulteriore chiarimento.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo visita neurochirurgica di controllo

Sempre ottimo servizio e puntualità gentilezza disponibilità dei dottori e del personale adibito alla ricezione

Dr. Francesco Natrella

Grazie per la tua recensione e perdona il ritardo nella risposta. Non esitare a ricontattami in caso di necessità.


D
Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo prima visita neurochirurgica

Dopo mesi di dolori alla schiena e' arrivata la soluzione. Il dott. Natrella mi ha operato ed il risultato è stato egregio. La struttura anche era accogliente,pulita ed il personale davvero preparato. Non posso fare altro che Lodi al dott. Natrella oltre che ringraziarlo per quanto fatto.

Dr. Francesco Natrella

Grazie per le tue parole. Le soddisfazioni che derivano dal mio lavoro derivano gran parte da parole come queste. Non esitare a contattarmi in caso di bisogno.


S
Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo prima visita neurochirurgica

Persona molto gentile, medico preparato che ti fa comprendere a pieno la patologia con spiegazione elementare.

Dr. Francesco Natrella

Ti ringrazio molto per le tue parole. Sono a tua disposizione in caso di bisogno.


P
Paziente verificato
Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo visita neurochirurgica

Il Dottor Natrella è stato molto disponibile e professionale . Chiaro nella spiegazione del mio problema. Molto cortese. Soddisfatta!

Dr. Francesco Natrella

Grazie davvero per le tue gentili parole. Non esitare a contattarmi in caso di bisogno.


R
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Poliambulatorio Calamita Viterbo visita neurochirurgica di controllo

Dottore simpatico e cortese. Mi ha spiegato bene le fasi dell'intervento . Calmo ti infonde sicurezza e positività. Disponibile e gentile anche al cell.

Dr. Francesco Natrella

Grazie. Mi ha fatto piacere esserti stato d'aiuto e sono a tua disposizione in caso di bisogno.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su Ernia del disco

    Salve, sono una ragazza di 28 anni, qualche anno fa dopo un blocco più brutto del solito alla schiena e terapia farmacologica fallimentare a base di fans e cortisonici, mi hanno diagnosticato una voluminosa ernia fiscale L4-L5 con due protrusioni alle vertebre superiori L3-L4 e inferiori L5-S1. Il mio neurochirurgo, vista la persistenza del dolore per più di 3 mesi nonostante la terapia farmacologica e la zoppia ormai permanente, mi ha messo in lista d'attesa per l'intervento. Accusavo ridotta sensibilità e formicolii persistenti alla gamba sinistra. Tuttavia una terapia antalgica a base di Tecar terapia, tens e massaggi da lui consigliata nel frattempo per migliorare il dolore in attesa dell'intervento si è rivelata particolarmente efficiente per cui il dolore è diminuito e con l'ausilio di esercizi di riabilitazione mi sono ripresa nell'arco di ulteriori 3 mesi. Il dottore dunque mi ha sconsigliato di intervenire dato l'improvviso miglioramento dei sintomi quindi non mi sono più operata. Da allora, sono stata bene per circa un anno, ho ripreso gradualmente a fare tutti i movimenti e ho seguito un corso di pilates come unica attività fisica, insieme a lunghe passeggiate. L'anno scorso, sempre in estate, come il blocco originario, ho avuto di nuovo un episodio di forte blocco durato circa una settimana, risoltosi pero con iniezione di cortisonici dato che i normali FANS sono del tutto inefficaci. Ho pensato che fosse perché stavo sostenendo dei ritmi di lavoro assurdi e lavoravo come commessa, per cui non stavo riuscendo nemmeno a fare ginnastica come avrei dovuto, e mi trascinavo un po' di rigidità lombare e dolore da un po', fino a bloccarmi del tutto. La ripresa è stata più rapida del primo episodio e nel giro di poco ho cambiato lavoro e iniziato di nuovo a seguire pilates. Sono stata bene tutto l'inverno, ora lavoro in un laboratorio chimico, dove non sto sempre seduta, anzi cammino molto (circa 8 Mila passi in una giornata di lavoro) e non mi sento affaticata potendo avere dei ritmi abbastanza normali. Nonostante ciò, sempre in estate, circa 8 giorni fa sono andata a dormire con una leggera tensione alla zona lombare, comparsa improvvisamente, e mi sono svegliata completamente bloccata, come mai prima d'ora. Schiena in posizione antalgica a circa 45° a sinistra, dolore e rigidità tali da avere difficoltà a girarmi nel letto, o a scendervi per andare in bagno o mangiare. Mettere i piedi per terra e sostenere il peso del mio corpo (peso 65 kg, e sono alta 1.63 m, quindi non eccessivamente in sovrappeso) mi procurava dolori lancinanti. Inizio subito cure con voltaren e muscoril, per 6 giorni, completamente inutili osservando riposo assoluto, il dolore aumenta di intensità e dalla iniziale sola contrattura dei muscoli lombari sento chiaramente che l'ernia paramediana sinistra espulsa si è fortemente infiammata, tanto da non poter contare più sulla gamba sinistra per alzarmi dal letto o camminare, e tanto da rendere la deambulazione ancora più difficile. Contatto il mio neurochirurgo, che visto l'intensificarsi del dolore mi ha prescritto una terapia a base di due infiltrazioni al giorno di cortisone e due Tachipirina 1000 per 5 giorni. Ora sono al terzo giorno e devo dire che da quando ho iniziato il cortisone sto molto meglio. La tensione al livello lombare è diminuita, la schiena è tornata dritta, ma la pressione dell'ernia sul nervo è ancora presente, causandomi difficoltà a camminare, dovendo trascinare la gamba sinistra. Ora ho dolore localizzato sul gluteo sinistro che si estende alla gamba se cerco di flettere la schiena o il collo anche di poco (ad esempio per chiamarmi leggermente verso la forchetta mentre sono seduta a tavola o quando cerco di legarmi i capelli). Perdonate il preambolo, ma la mia domanda è questa, è possibile che dato il volume dell'ernia e la sua posizione, il normale processo di guarigione sia limitato? Cioè, è normale avere ricadute così frequenti dopo la guarigione spontanea? L'intervento può essere risolutivo ed evitare le ricadute, sempre a patto di mantenere il benessere della mia schiena con opportuni accorgimenti (esercizi posturali ecc)? Ho 28 anni, e praticamente negli ultimi 3 anni mi sono bloccata ogni estate, con tempi di guarigione lunghi, e spesso trascinando il dolore per mesi prima di sentirmi di nuovo al 100%. Per me fare attività normali come stare tutto il giorno fuori o pulire approfonditamente casa sono attività sempre a rischio mal di schiena. È vero che ho una vita frenetica, ma sono anche tanto giovane e vorrei poter condurre una vita normale senza la costante paura di avere una ricaduta, che spesso avviene perché mi sono quasi "abituata" al dolore o quanto meno alla tensione lombare. Vorrei capire se bisogna convivere con questa patologia magari cercando di fare dei massaggi con cadenza regolare per mantenere elastica la zona e osservando esercizi per la schiena, ma non nascondo di avere molta paura per il futuro. Ora sono giovane e anche se con difficoltà ho tempo per fare tutto ciò che serve, ma con una gravidanza ho il terrore di restare bloccata per sempre a letto, con dei figli futuri da gestire, da tenere in braccio anche quando sono pesanti, ho paura che questo problema possa influenzare tutta la mia vita. Chiedo quindi se l'intervento potrebbe essere risolutivo ed evitare ricadute così frequenti o permettermi di condurre una vita più normale, oppure se la costanza e l'impegno per tenere a bada i sintomi questi primi anni dopo la scoperta dell'ernia siano a lungo termine equiparabili ad un intervento in termini di qualità di vita.

    Buonasera,
    proverò a rispondere alla tua domanda basandomi sulla tua storia e, non avendo dati clinici e radiologici a disposizione, a darti la mia opinione, invitandoti a prendere una decisione insieme al tuo neurochirurgo di fiducia.
    La tua situazione clinica è piuttosto lunga e travagliata, considerando la giovane età. Ritengo che tu debba prendere in seria considerazione una soluzione chirurgica al tuo problema, anche perché essere "abituati" al dolore non è normale, a qualunque età. La tua qualità di vita non è accettabile, perciò credo che il problema vada affrontato con decisione, considerato anche il notevole impegno che hai profuso per trattare la tua patologia in maniera conservativa. Nella mia esperienza un'ernia del disco espulsa deve essere asportata nella maggior parte dei casi, anche per evitare possibili deficit, e va trattata, a seconda dei casi, anche l'instabilità vertebrale che spesso è la causa dell'ernia.

    Dr. Francesco Natrella

  • Salve posso sapere i tempi di recupero totale dopo aver fatto un intervento microinvasivo in anestesia locale di foraminotomia l5 s1 .

    Sono 30 giorni e sento formicolio alla gamba , rigidità lombare è un dolorino nel punto lombare operato
    Devo attendere altro tempo?
    Grazie anticipatamente

    Buonasera,
    se il formicolio era presente prima dell'intervento è possibile che ci vogliano dai 2 ai 6 mesi prima che regredisca. La rigidità e il dolore a livello lombare, nel punto operato, dopo 30 giorni sono generalmente nella norma. Se dovessero persistere oltre i 2 mesi occorrerà un controllo clinico.

    Dr. Francesco Natrella

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il Dr. Francesco Natrella si è laureato nel 2003 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Siena per poi specializzarsi, nel 2008, in...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ernia del disco
  • Spondilolistesi
  • Cervicoartrosi
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli Studi di Siena

Specializzazioni

  • Neurochirurgia


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (3)