• Dott. Fabio di Guglielmo
    Dott. Fabio di Guglielmo
    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    Affronta e trasforma il tuo tumulto interno in serenità, impara a gestire ansia, paura e panico.

  • Indirizzi (4)


    Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


    Consulenza online • 60 €


    Presso questo indirizzo visito: adulti
    0543 186..... Mostra numero

    Metodi di pagamento: Satispay, PayPal, Carta di credito, Carta di debito, Carta prepagata

    bonifico o nexi

    I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

    In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

    Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


    Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


    Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta
    Viale dell'Appennino, 239, Forlì


    Misure di sicurezza adottate in questo studio

    Mostra

    Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


    Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 10 anni
    Carta di credito, Carta di debito, Carta prepagata, + 3 Altro
    0543 186..... Mostra numero


    Studio Privato Zoli
    Via Giorgio Regnoli 29, Forlì

    Questo dottore non offre prenotazioni online a questo indirizzo

    Pazienti senza assicurazione sanitaria


    0543 186..... Mostra numero


    Studio Privato
    Via Giulio Alberoni, Ravenna

    Questo dottore non offre prenotazioni online a questo indirizzo

    Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


    0543 186..... Mostra numero


    Prestazioni e prezzi

    I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

    Prestazioni suggerite


    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    Nel primo incontro, il paziente è accolto in uno spazio sicuro e riservato, dove può esporre liberamente i propri pensieri, le proprie emozioni e comportamenti senza timore di giudizio. Il terapeuta ascolta con attenzione, offre sostegno empatico e lavora insieme al paziente per identificare schemi di pensiero e di comportamento che possono influenzare negativamente il suo benessere.
    Prenotare un colloquio psicologico significa intraprendere un percorso di cura e auto-scoperta, dove ogni individuo ha la possibilità di esplorare aspetti di sé che desidera migliorare o capire meglio.
    È un investimento nella propria salute mentale e nel benessere generale, gestito con professionalità, rispetto e cura.



    60 €

    Consulenza online - Dott. Fabio di Guglielmo



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    La consulenza psicologica è un intervento professionale focalizzato sull'assistenza a individui, coppie, famiglie o gruppi che stanno affrontando difficoltà emotive, comportamentali, relazionali o di adattamento. Questo tipo di consulenza è svolta da psicologi qualificati, i quali utilizzano tecniche basate sull'evidenza per aiutare le persone a comprendere meglio i propri problemi, sviluppare strategie di coping efficaci, migliorare le relazioni interpersonali e promuovere il benessere psicologico.


    Via Giorgio Regnoli 29, Forlì

    Studio Privato Zoli


    Via Giulio Alberoni, Ravenna

    Studio Privato



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    La psicoterapia individuale è un processo collaborativo che offre uno spazio sicuro e non giudicante per esplorare, comprendere e affrontare le difficoltà personali al fine di migliorare il benessere emotivo e la qualità della vita del paziente.

    Altre prestazioni


    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    Destinato a persone di tutte le età che necessitano di supporto psicologico, il bonus mira a coprire parzialmente o totalmente i costi delle sedute con professionisti accreditati.



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    100 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    La terapia di coppia si propone di elevare la consapevolezza dei partecipanti, offrendo un contesto in cui i nodi relazionali possono essere districati e situazioni complesse affrontate con efficacia, talvolta i tempi possono essere sorprendentemente brevi.

    All’interno della dimensione di coppia, possono emergere meccanismi e dinamiche disfunzionali che tendono a ripetersi ciclicamente. L’obiettivo primario è quello di interrompere immediatamente questi circoli viziosi e innescare un processo virtuoso di consapevolezza e cambiamento.



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    Da 60 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    La terapia e consulenza online sono metodi di supporto psicologico condotti tramite piattaforme digitali, come videochiamate, chat o email, invece che in presenza. Questo tipo di terapia offre vari vantaggi, tra cui la comodità e la flessibilità di svolgere le sedute da casa o da qualsiasi luogo dotato di connessione internet.

    La distanza non rappresenta più un ostacolo per migliorare il tuo benessere o affrontare questioni psicologiche in modo rapido. Se sei una persona estremamente impegnata, risiedi in un luogo lontano o incontri difficoltà nel dedicare tempo per intraprendere un percorso di miglioramento diretto, ora hai la possibilità di usufruire di questa opzione.



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    80 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta



    Viale dell'Appennino, 239, Forlì

    75 €

    Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta

    Esperienze

    Su di me

    Sono uno psicologo clinico e psicoterapeuta psicoanalitico fenomenologico di Forlì, esperto e appassionato, un professionista dedicato al benessere ps...

    Mostra tutta la descrizione


    Formazione

    • Laurea Magistrale in Psicologia Clinica - Università di Bologna
    • Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica Fenomenologica - Istituto Aretusa di Padova

    Specializzazioni

    • Psicologia Clinica
    • Psicoterapia
    • Psicoterapia fenomenologico-dinamica

    Foto


    Competenze linguistiche

    • Italiano

    Profili social

    Punteggio generale

    Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
    R
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta psicoterapia individuale

    Mi sono rivolto al dottor Di Guglielmo, inizialmente non riponendo troppa fiducia nel campo della psicoterapia. È bastato, però, solo poco tempo per ricredermi totalmente, perché ho trovato nel dottore un professionista estremamente preparato, capace di guidarmi e supportarmi nella risoluzione dei miei problemi, che da solo non sarei riuscito ad affrontare

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Caro Riccardo, sono grato per le tue gentili parole. Per me è un vero privilegio poterti accompagnare nel tuo percorso e sono davvero felice che il nostro lavoro stia dando i suoi frutti. La tua fiducia e il tuo impegno sono stati essenziali per il successo della terapia!

    P
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta colloquio psicologico

    Non è facile per me fidarmi delle persone, ma con la tua tranquillità e chiarezza, mi hai subito fatto sentire bene. Grazie Fabio

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Caro Paolo,
    sono grato per le tue parole. La fiducia è una cosa preziosa, sono felice di averti trasmesso un po' di serenità.

    R
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta colloquio psicologico

    Prima impressione ottima!gentile, disponibile ed accogliente

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Grazie Roberta, mi fa piacere che la tua prima impressione sia stata positiva. I valori che hai nominato sono essenziali nel mio approccio e fondamentali per costruire un percorso terapeutico significativo.


    M
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta colloquio psicologico

    Grande disponibilità ed empatia . Propositivo nel trovare soluzioni efficaci ed efficienti

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Gentilissima MC, la ringrazio per il suo riscontro positivo. Sono lieto di sapere che si sia trovata bene,


    M
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta psicoterapia individuale

    Ho sempre avuto diffidenza negli psicologi ma mi sono trovato veramente a mio agio fin dal primo istante. mi è servito molto. ottimo studio e ottima persona.

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Grazie per il tuo feedback Matteo! Sono felice che ti sia sentito a tuo agio fin dal primo istante. So che può essere difficile superare la diffidenza verso gli psicologi, quindi le tue parole significano molto per me. Il mio obiettivo è sempre creare un ambiente accogliente e sicuro. La tua fiducia è preziosa e mi motiva a continuare a offrire il miglior supporto possibile. Grazie ancora!


    V
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta psicoterapia individuale

    Il miglior specialista che potessi incontrare. Attento e con delle belle competenze. Stra consigliato

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Grazie Valentina, per le tue gentili parole e per il tempo dedicato a lasciare questa recensione.


    N
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta consulenza psicologica

    Ottimo professionista, attento ascoltatore, con cui si entra immediatamente in empatia.

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Gentilissima Nicoletta,
    grazie per le sue parole e per aver preso il tempo di condividere la sua esperienza. L'empatia è un pilastro fondamentale del mio approccio terapeutico, e il fatto che lei abbia percepito questa qualità significa molto per me. La sua recensione rafforza la mia convinzione che, lavorando insieme in un clima di ascolto e comprensione reciproca, possiamo sempre ottenere risultati significativi nel percorso terapeutico.
    Con stima e gratitudine, FdG


    O
    Profilo verificato
    Presso: Dott. Fabio di Guglielmo / Psicologo Psicoterapeuta psicoterapia individuale

    Da quando ho iniziato la terapia col dott.di Guglielmo, ho notato nella mia vita quotidiana un grande cambiamento. È incredibilmente attento e capisce davvero le mie esigenze. Grazie al suo supporto, ho imparato a gestire meglio lo stress e l'ansia.
    O.G

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Cara O.,
    sono profondamente grato per la tua generosa recensione. È estremamente appagante sapere che il nostro percorso terapeutico ha portato un cambiamento significativo nella tua vita. Il tuo riconoscimento dell'attenzione e della comprensione che cerco di portare in ogni seduta rafforza il mio impegno a supportare al meglio le esigenze di chi, come te, si affida alla mia professionalità.
    Apprendere che hai acquisito strumenti più efficaci per gestire lo stress e l'ansia è una grande vittoria, non solo per te ma anche per me come tuo terapeuta.
    Grazie per aver condiviso la tua esperienza e per avermi permesso di essere parte del tuo percorso.


    A
    Presso: Studio Privato Zoli Altro

    Ho conosciuto il Dott. Di Guglielmo in un momento particolare della mia vita matrimoniale.
    Il Dott. Di Guglielmo si è dimostrato sempre attento e disponibile.
    Ho sempre apprezzato molto i suoi suggerimenti ed il modo in particolare il modo in cui riusciva a farmi capire quello che ci stava succedendo.
    Lo ringrazierò sempre molto per il suo aiuto.

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Grazie!


    A
    Presso: Studio Privato Zoli Altro

    Ho avuto il piacere di conoscere il Dr. DI GUGLIELMO diversi anni fa, in un contesto di emergenza . Mi ha colpito immediatamente il suo tatto e la sua delicatezza, qualità preziose per un terapeuta che, unite alla professionalità e alla costante voglia di formarsi e di crescere, lo rendono un professionista davvero valido. E' a lui che mi sono rivolto per effettuare i miei primi invii, certa che le persone alle quali ho fornito il suo numero saranno accolte da un terapeuta attento, empatico e preparato.

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Caro Antonello,
    sono profondamente grato per le tue parole riguardo alla nostra esperienza condivisa. Sapere che il mio impegno e la mia dedizione sono stati così ben percepiti e apprezzati è estremamente gratificante.
    Grazie di cuore!


    Si è verificato un errore, riprova

    Risposte ai pazienti

    ha risposto a 29 domande da parte di pazienti di MioDottore

    Buonasera a tutti, sono una ragazza di 25 anni. Scrivo perchè il mio fidanzato soffre di attacchi di ansia da circa un mese. Lui ha 26 anni, giovane e sportivo, con un lavoro stabile e una vita indipendente. Apparentemente e stando a ciò che afferma la sua ansia non scaturisce da una motivazione evidente. Tutto inizia quando un giorno trovandosi al campo sportivo avverte dei capo giri e sudorazione, da lì si è generata l'ansia manifestandosi attraverso vari sintomi tra cui nausea, capo giri, mal di pancia, fitte al petto, sudorazione, pianto. Questi i principali. Ha fatto varie visite e analisi e non sembra esserci una problematica a livello fisico. Ho provato a suggerire l'aiuto di uno specialista ma al momento sembra rifiutarlo. Chiedo a voi qualche consiglio pratico e concreto per stargli vicino, per aiutarlo ad affrontare questo periodo e superarlo.
    ringrazio chi risponderà.

    Gentilissima, la sua preoccupazione è comprensibile. Gli attacchi di ansia possono essere molto destabilizzanti, soprattutto quando sembrano insorgere senza motivo. È rassicurante sapere che abbiate escluso problemi fisici. Per supportare il suo fidanzato, offra un ascolto empatico e rassicurante, lo incoraggi a praticare tecniche di rilassamento come la respirazione profonda e la meditazione che possono contribuire a gestire meglio l'ansia. Se rifiuta l'aiuto di uno specialista, provi a condividere con lui informazioni sui benefici della terapia e a discutere apertamente delle sue paure. Esistono approcci terapeutici focalizzati su strategie mirate per interrompere i pensieri ansiosi e modificare comportamenti che alimentano le paure, spesso risultano anche i più efficaci. Se lo desidera resto a disposizione per eventuali chiarimenti o supporto, anche attraverso consulenze online. Un caro saluto, Dott. Fabio di Guglielmo

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Buongiorno a tutti e grazie in anticipo per chi avrà tempo di leggermi ed aiutarmi.
    Sono una ragazza di quasi trent’anni e da più di un mese sono uscita da una relazione tormentata di due anni che mi ha lasciata priva di forze, energia e voglia di vivere. Sto malissimo. Ho dato tutto per questa relazione e ne sono uscita devastata.
    Ci siamo messi insieme circa due anni fa e i primi mesi di relazione sono stati probabilmente i più belli della mia vita: credevo di avere trovato la persona giusta, mi sentivo libera di essere me stessa e sentivo di essere amata e stimata proprio così come sono. Sono (ero) una persona molto allegra, solare, piena di iniziative, romantica, che ama sorprendere e fare ridere, che si occupa di mille cose contemporaneamente. Lui, molto affascinante, ha sempre avuto una fitta rete di amici che lo coinvolgono in mille attività, ma in quei primi mesi l’equilibrio tra i nostri mondi era perfetto: facevamo parte reciprocamente uno della vita dell’altro, ci interessavamo alle rispettive vite e tutto andava bene. Con il tempo il suo interesse è andato scemando, ho avuto problemi di salute e lui era assente. Preferiva passare il tempo con gli amici rispetto che con me, organizzava l’estate senza di me davanti ai miei occhi, io ne soffrivo e cercavo di parlarne ma venivo sempre etichettata come esagerata e pesante. Dopo circa 6 mesi dall’inizio della relazione, mi ha lasciata con una telefonata. Non mi amava più. Ho passato l’estate più brutta della mia vita, ho perso un sacco di peso, però dopo due mesi circa ci siamo rivisti per parlare. Da lì è cominciato nuovamente un calvario di sesso occasionale e sporadici contatti, per circa altri sei mesi, dopo i quali ha capito di amarmi davvero e tornare davvero con me. Inutile dire che la mia fiducia era ormai estremamente compromessa nonostante mi dicesse che le cose fossero diverse. Da quel momento siamo stati insieme un altro anno. Un anno fatto di momenti sicuramente molto speciali e altri, invece, che mi hanno sempre caricato di ansia, paura e tensione. La paura e la sensazione radicata di non essere davvero una priorità. Abbiamo fatto molti viaggi e molte cose nuove in questa “nuova fase”, ma mentirei se dicessi che quasi tutto il bello della nostra relazione l’ho costruito io, pensato io. Ero sempre io a voler condividere, a voler proporre, a cercare di rafforzare davvero la nostra unione. Lui ha sempre dato un po’ meno, si è sempre sbottonato un po’ meno. Anche quando stavo male sentivo quasi di disturbarlo. Cercavo di ritagliare momenti soltanto per lui, nonostante la mia vita così piena. Cercavo sempre di trovare spazio per la condivisione e sopratutto cercavo di sempre di capirlo.
    Verso la fine della nostra storia le uniche proposte che mi venivano avanzate riguardavano passare il fine settimana insieme ai suoi amici. E a me andava bene, anche lui aveva una vita caotica e comprendevo che quel poco tempo libero voleva dedicarlo anche ad altri. Soltanto che ho sempre sentito che l’interesse per la vita degli altri era sempre maggiore rispetto a quello per me e per noi. Ogni mio entusiasmo veniva spento: ogni proposta per l’estate, ogni proposta di qualcosa di nuovo. Finché, circa quattro mesi fa, mi ha detto che non sa se mi ama. O meglio: dice di non riuscire ad amarmi come dovrebbe, per la persona che sono. Dice che sente che io lo amo di più, che per me non farebbe ciò che faccio io. Ma voleva continuare a stare con me, voleva che riuscissimo a ricostruirci. Diceva di sentirsi oppresso dalla sua vita lavorativa e di non avere tempo per dedicarsi ad amici, a me, a se stesso. In questi mesi orribili ho provato con tutte le mie forze a far funzionare le cose, accettando anche umiliazioni e mancanze di rispetto quando in giro con gli amici non mi degnava di attenzione. Quando mi diceva di essere confuso anche a distanza di mesi, come se ormai fosse una cosa normale. Estenuata dal suo atteggiamento sono stata io stessa a chiedergli di riflettere meglio e tornare da me con una risposta. Avevamo litigato il giorno prima e mi aveva detto cose splendide sul fatto che non vuole perdermi, ma sapevo di non poter reggere ancora in quel limbo di ansia che ormai aveva divorato tutte le mie giornate e le mie energie e il mio naturale entusiasmo per la vita. Dopo questa pausa, mi ha lasciata. Inizialmente è tornato sui suoi passi immediatamente, forse tormentato dalla mia reazione. Ma il giorno dopo mi ha definitivamente stroncata con un messaggio di addio. Ho accettato la sua decisione con grande dolore. Però gli ho chiesto un ultimo incontro per poterci salutare davvero. Me lo ha negato. Non lo vedo da più di mese e l’ultimo ricordo che ho di lui è un nostro “normale” saluto mattutino con un “ci sentiamo tra poco”. Il mio cuore è traumatizzato da questa storia.
    Lui dice in giro che voleva sentirsi libero, anche a me diceva che si sentiva in trappola. Mi chiedo cosa significhi. Ho sempre rispettato i suoi spazi e le sue necessità, d’altronde non mi ha mai esplicitamente detto quando avrebbe preferito fare altro piuttosto che vedermi. Mi sento in colpa: sento di averlo oppresso, non so neanche perché. Sento di avere perso me stessa per riuscire a fare funzionare tutto, di avere perso attrattiva ai suoi occhi per questa mia completa dedizione. Io lo amavo e mi fidavo di lui quando mi diceva di voler ricostruire qualcosa, dunque mi impegnavo tanto. A volte mi diceva che se fossi stata più sfuggente o stronza avrebbe avuto più voglia di vedermi e passare del tempo con me: invece io c’ero sempre. Incastravo
    Impegni, studio, lavoro e amici per avere tempo per noi. Gli sono stata vicina in tutti i suoi momenti critici.
    Sono tornata in terapia da circa un mese, mi piace molto il mio psicologo ma sento di vivere un incubo costante e di peggiorare giorno dopo giorno. Sto malissimo. Ho una sessione di esami a breve e ho completamente perso la motivazione.
    Passo le giornate a darmi colpe sul mio opprimerlo, non fidarmi di lui, esser ormai una donna scontata e banale ai suoi occhi. Cosa ho fatto di sbagliato? Per meritarmi anche il suo silenzio e le sue porte in faccia? Lui già cerca nuove ragazze come se tutto quello che siamo stati fosse ormai solo un ricordo.
    Aiutatemi a capire come si può uscire da questo buio che mi sta divorando lentamente. L’idea di averlo perso per sempre mi fa male ma so che non potrà tornare mai più: la gente intorno a me vede quanto devastata io sia, quanto questo due anni mi abbiamo cambiata nel profondo. Anche se un giorno tornasse, sarei da sola contro il mondo.
    Come si supera questa ansia?
    Grazie

    Gentilissima,
    grazie per aver condiviso con noi la sua dolorosa esperienza. Posso immaginare quanto sia difficile per lei affrontare questa situazione dopo una relazione così significativa. È normale provare un senso di vuoto e confusione dopo una storia d'amore così intensa e travagliata. E' importante riconoscere che ha fatto tutto il possibile per far funzionare il rapporto, ma alcune situazioni non possono essere cambiate solo con la nostra volontà. Continuare a seguire la terapia con il suo psicologo è essenziale. Questo percorso le permetterà di elaborare i suoi sentimenti e di recuperare la sua energia e la sua gioia di vivere. Si concentri su attività che la rendono felice e che la aiutino a riscoprire se stessa. Eviti di colpevolizzarsi; le relazioni sono complesse e la responsabilità è sempre condivisa. Si prenda il tempo necessario per guarire e ritrovare la sua forza interiore. Circondarsi di persone che le vogliono bene e che la supportano sarà di grande aiuto. Un caro saluto, Dott. Fabio di Guglielmo

    Dott. Fabio di Guglielmo

    Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.