Indirizzi (4)

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


0182 5..... Mostra numero

Via A. Bertodano, 11, Biella
C.D.C. - Centro Diagnostico Cernaia

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Contanti
011 511..... Mostra numero

Visita andrologica • da 80 €

Visita urologica • da 80 €


Legnano, 23, Torino
Cidimu

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


011 561..... Mostra numero

Viale dell'Aeronautica, 14, Vercelli
Clinica Santa Rita

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Informazioni su servizi e prezzi non disponibili

Esperienze

Su di me

Ho svolto attività presso la casa di cura "Santa Rita" di Vercelli, opero inoltre presso la casa di cura "La Fornaca" di Torino dove sono esperto di a...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Idrocele
  • Fimosi
  • Ipertrofia prostatica
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1979 presso l'Università degli Studi di Genova

Specializzazioni

  • Urologia
  • Andrologia


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Visita andrologica


Via A. Bertodano, 11, Biella

da 80 €

C.D.C. - Centro Diagnostico Cernaia


Visita urologica


Viale Pontelungo 79, Albenga

Casa Di Cura San Michele


Via A. Bertodano, 11, Biella

da 80 €

C.D.C. - Centro Diagnostico Cernaia


Legnano, 23, Torino

Cidimu

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: C.D.C. - Centro Diagnostico Cernaia Visita Andrologica

Ho richiesto la visita andrologica perché ho necessità di urinare circa ogni ora durante le ore diurne e per mancanza di erezione.
Il medico dopo aver ascoltato la mia sommaria esposizione e senza nemmeno fare una visita afferma la necessità di fare due interventi, il primo: un intervento non meglio specificato alla prostata e il secondo per la correzione longitudinale del pene.
Ovviamente non sono d'accordo: due operazioni senza nemmeno fare una visita ed esami per verificare la reale situazione non mi sembra corretto. La seconda operazione caldamente consigliata (e quasi certamente invalidante, come lui stesso afferma) non vedo in che modo possa sopperire alla mancanza di erezione da me lamentata.
solo al termine del colloquio viene effettuata una visita proforma.
Il tutto è durato si e no un quarto d'ora.


P

Persona comprensiva, preparata, riesce a mettere a proprio agio i pazienti, ponendosi verso di loro nel modo giusto, con delicatezza, chiarezza e professionalità. Gentile e disponibile. Ormai riferimento medico importante per me. Mi sento in dovere di consigliarlo.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 7 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Domande su Ernia ombelicale

    Salve sono un paziente affetto dal morbo di crohn ho una stomia da 6 anni e si e formata una grossa ernia post operatoria attualmente dovrei affrontare un intervento per togliere una parte del colon perché si e ristretto. Quindi dovrei fare 3interventi in 1
    La domanda e molto complicato?

    Caro signore come già detto dai colleghi il suo caso e di pertinenza chirurgia generali. Io sono un urologo pertanto si attenga a ciò che già le hanno detto

    Dr. Ermanno Marchini

  • Buongiorno il 9 luglio sono stato sottoposto a un intervento alla prostata turp è andato tutto bene, a distanza di un mese la mattina sono andato a urinarie facendo sangue e grumoli per due volte, poi bevendo è tornato nella normalità. Devo preoccuparmi? Inoltre non riesco a trattenere piu di tanto è normale? Attendo una vostra risposta grazie

    Mi associo a quanto detto dai colleghi . Un tempo però i pazienti operato andavano nel post operatorio dal chirurgo che li aveva operati e seguivano le sue indicazioni se continuate a trattare così i chirurghi spariranno dalla faccia della terra . Inoltre mi domando come tutti siano urologi ed androloghi se hanno meno di 68 anni abusano del titolo e sarebbe ora che i vari ordini dei medici mettessero fine ad una pagliacciata del genere

    Dr. Ermanno Marchini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Ho svolto attività presso la casa di cura "Santa Rita" di Vercelli, opero inoltre presso la casa di cura "La Fornaca" di Torino dove sono esperto di a...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Idrocele
  • Fimosi
  • Ipertrofia prostatica
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1979 presso l'Università degli Studi di Genova

Specializzazioni

  • Urologia
  • Andrologia

Tirocini

  • Tirocinio pratico ospedaliero nella disciplina di Urologia
  • Medico volontario e assistente medico presso la Divisione Urologica di Sanremo


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano

Premi e riconoscimenti

  • Relatore Convegno Regionale ALU "I tumori superficiali e infiltranti della vescica"
  • Evento formativo "Disfunzioni sessuali femminili"
  • Corso pratico di Tecnica Operatoria TVT Otturatoria Inside-Out
Visualizza altre informazioni

Ricerche correlate