Vorrei capire se il nuovo farmaco Taf per epatite B e' oramai in commercio per tutti i malati..grazie
Dr. Marco Sanges
Dr. Marco Sanges
Gastroenterologo, Epatologo, Proctologo
Napoli
Può essere usato nei pazienti con infezione cronica da virus B. Ovviamente deve essere prescritto da un centro specializzato nel trattamento di queste malattie.
Saluti
Marco Sanges

Il TAF è stato autorizzato dalla Unione Europea (EMA), ma in Italia ancora non è disponibile in classe A per i pazienti con HBV, non coinfetti con HIV. E' disponibile in classe C (a pagamento da parte del paziente).

Cordiali saluti,

Antonio Picardi

Specialisti per Epatite B

Pier Giorgio Rogasi

Pier Giorgio Rogasi

Infettivologo, Internista

Firenze

Gerolamo Gennaro Portaccio

Gerolamo Gennaro Portaccio

Infettivologo, Epatologo

Lecce

Fabrizio Soccorsi

Fabrizio Soccorsi

Ematologo, Gastroenterologo

Padova

Salvatore Ricca Rosellini

Salvatore Ricca Rosellini

Gastroenterologo, Epatologo

Forlì

Carlo Cottone

Carlo Cottone

Chirurgo generale, Internista

Marsala

Maurizio Cosimo Nacchiero

Maurizio Cosimo Nacchiero

Gastroenterologo, Epatologo

Foggia

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 13 domande su Epatite B

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.