Salve,
sono un ragazzo di 41 anni, 172 cm per 70 kg. Svolgo attività fisica 5 giorni a settimana da alcuni anni. Ho fatto analisi del sangue e delle urine dopo tanto tempo (per paura dei risultati) e neanche a farlo apposta, ho trovato dei valori fuori norma!Nelle urine si rilevano tracce di albumina, tracce di emoglobina e alcuni leucociti (8-9 per campo) e emazie (5-6 per campo). Il mio medico di base non mi è sembrato preoccupato e mi ha detto di ripeterle tra 3 mesi. Io sono molto ipocondriaco e ho paura che possa essere qualcosa di importante. Ho due bimbi piccoli e il pensiero mi sta divorando. Non ho dolori, sintomi, bruciori a urinare. Non bevo, non fumo, assumo 2,5 lt acqua al giorno. Urino ogni 2 ore circa (350-400 ml). Cosa posso fare? Vorrei andare da uno specialista,ma in questo caso si tratta di nefrologo o urologo?
Grazie mille
Daniele
Buongiorno Daniele
è evidente che le sue abitudini di vita quotidiana siano ottime e non deve quindi modificare nulla in tal senso. I segni di laboratorio alterati che he rilevato possono non avere alcun significato patologico,è corretto ripetere gli esami e se l'alterazione si confermasse si faccia valutare da un nefrologo(la presenza di albumina è più di pertinenza nefrologica che urologica)
Saluti

Dott. Fabrizio Muzi
Dott. Fabrizio Muzi
Andrologo, Urologo, Sessuologo
Roma
Buongiorno, Le consiglio di effettuare eventualmente una visita urologica. in ogni caso le posso dire che pazienti che svolgono attività fisica intensa possono avere delle minime tracce di emazie nelle urine, comunque in ogni caso si rivolga allo specialista e vedrà che risolverà il suo problema. per qualunque necessità resto a Sua disposizione
Cordiali saluti
Fabrizio Muzi

Dott.ssa Mara Riccio
Dott.ssa Mara Riccio
Nefrologo, Internista
Sant'Egidio del Monte Albino
Salve, lo specialista di riferimento è il Nefrologo. Non sottovaluti il problema ripeta l'esame delle urine e anche un urinocoltura, ed è preferibile che nei giorni precedenti l'esame non faccia attività fisica, in quanto l'esame potrebbe essere inficiato dallo sforzo. Inoltre le consiglio un consulto specialistico.

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.