Salve. Sono una ragazza di 22 anni. Da un anno a questa parte soffro di cistiti continue che si presentano quasi dopo ogni rapporto sessuale (specificatamente ogni 2 o tre rapporti). Ho rapporti non protetti col mio compagno. Tutte le mie cistiti sono state curate con cure antibiotiche ma sono stanca di sottopormi così ripetutamente a cicli di cura antibiotica. In seguito all’ultima cistite ho effettuato un’urinocoltura (è la prima volta che la effettuo) per la ricerca completa di “microrganismi e lieviti” + esame urine completo e ABG. Sono risultata positiva a “PROTEUS MIRABILIS” carica batterica: 1.000.000 UFC/ml. Antibiogramma:
Piperacillina: <= 4 S. Cefepime: <= 1 S. Fosfomicina: <= 16 S. Ciprofloxacina: <= 0,25 S. Ecc.... mi sto curando con ciproxin: ho fatto tre giorni con 250mg mattina e sera ma il mio medico curante mi ha detto di rincarare la dose e farne altri 4 con 500mg mattina e sera. C’è da dire che questa cura l’avevo effettuata già 20 giorni fa in seguito a cistite post rapporto e nel successivo rapporto dopo questa cura non ho avuto cistite, invece in quello dopo ancora l’ho avuta (che è questa di cui parlo, proteus mirabilis). Ho effettuato anche un tampone cervico vaginale da cui non è risultata alcuna positività. Il mio urologo mi ha sottoposta ad ecografia addome completo circa un mese fa da cui non è risultata alcuna anomalia. Mi sembra che lui abbia sottovalutato il mio problema: mi ha detto di assumere una compressa di cistalgan subito dopo ogni rapporto ma non mi serve a un bel niente perché la cistite mi viene comunque! C’è da dire che io adotto tutte le possibili accortezze (urino subito dopo rapporto, evito rapporti extravaginali, mi lavo prima e dopo il rapporto, utilizzo anche ovuli di fylmegino per proteggere la mucosa vaginale). Come è possibile che mi vengono tutte queste cistiti? Aggiungo che io soffro di stitichezza cronica e proctorragia. A quali altri esami devo sottopormi? Come ci finiscono questi batteri nella mia vescica? Riuscirò mai a risolvere questo problema?
Dott. Fabrizio Muzi
Dott. Fabrizio Muzi
Andrologo, Urologo, Sessuologo
Roma
Buonasera le cistiti recidivanti hanno molte e varie motivazioni. Non è sempre facile eradicare il problema. esistono molte terapie che si possono utilizzare. Purtroppo a volte si selezionano ceppi batterici resistenti che non sempre rispondono alle terapie convenzionali.
Molto importante è correggere i fattori di rischio come la stitichezza. Potrebbe essere anche molto utile studiare la mucosa vescicale. Questi sono chiaramente solo degli spunti, servono siccuramente più dati per darle un parere più adeguato.
Sperando di averle fornito delle buone risposte.
Cordiali saluti
Fabrizio Muzi

Dr. Gian Filippo Oppezzi
Dr. Gian Filippo Oppezzi
Andrologo
Fossano
Ciao, quando plebiscito sono frequenyibbisognavtrattare da punti di vista differenti. Vaginale,protettivi dell'urotelio,migliorare la stipsi circa...e...curare l'aspetto.psicologico.
Hai ragione ad essere amaraggiata ma con pazienza e le giuste terapie ne uscirai.
Controlla il pH urinario e normalizzalo.
Se posso aiutarti contattami

Dott. Carmine Romano
Dott. Carmine Romano
Ginecologo
Pollena Trocchia
Salve, molto spesso è proprio la stitichezza la causa principale delle cistiti recidivanti, quindi la prima cosa è normalizzare la frequenza dell'alvo. Poi consiglierei un tampone uretrale anche al partner. Per la terapia potresti provare degli integratori (ne esistono tantissimi) che aiutano a ritardare le recidive .
Sii paziente che risolverai il problema

Salve, come già detto dai colleghi la regolarizzazione dell'alvo potrebbe avere un ruolo fondamentale, così come indagare eventuali infezioni presenti nel partner (consiglio di avere rapporti protetti fino a nuova valutazione per evitare effetto ping-pong); utile potrebbe essere l'utilizzo di integratori con D.Mannosio e Cranberry (alcuni hanno anche acido ialuronico) a cicli (1 settimana al mese per 5-6 mesi). Buona Fortuna!

Specialisti per Cistite

Francesco Carparelli

Francesco Carparelli

Urologo

Ferrara

Gottardo Fedra

Gottardo Fedra

Andrologo, Urologo

Venezia

giuseppe campo

giuseppe campo

Urologo, Andrologo

Verona

Carmine Di Palma

Carmine Di Palma

Andrologo, Urologo, Sessuologo

Cimitile

Roberto Passaro

Roberto Passaro

Ginecologo

Napoli

Franco Blefari

Franco Blefari

Urologo, Chirurgo generale

Roma

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 42 domande su Cistite

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.