IPERTROFIA DEI TURBINATI

4 risposte
Buonasera, sono maschio di 47 anni, ho una severa ostruzione da Ipertrofia dei turbinati inferiori da almeno 6/7 anni, questo è il risultato di riniti allergiche che ho da quando avevo circa compiuto 8 anni, sono sempre stato curato con vaccini fino all'età 20 anni.
Purtroppo l'ipertrofia mi è stata trascurata ed adesso da molto tempo respiro solo usando lo spray decongestionante ( Rinazina), adesso sto valutando gli Stent nasali della ALAXO almeno per dormire, perchè respirare molto male per anni mi ha portato anche stati di ansia quando il naso si occlude, quindi la mia domanda è la seguente:
se eseguo intervento di riduzione dei turbinati, con radiofrequenza o tecnica da voi utilizzata, posso avere la possibilità di respirare non dico perfettamente ma almeno al 50% subito dopo l'intervento?
grazie per la risposta, Saluti Cordiali

Ghirardelli
Buongiorno,
Bisogna valutare la stato delle mucose -poiché l'utilizzo protratto di decongestionanti nasali causa rinopatia medicamentosa- e verosimilmente fare un periodo di scarico da spray nasali quindi procedere alla chirurgia dei turbinati; il miglioramento della respirazione nasale nell'ordine del 50% è verosimile.
Saluti

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
La risposta dei turbinati al trattamento con radiofrequenze è migliorativa già dopo poche ore dall'intervento. Eseguo l'intervento in anestesia locale, quindi con paziente sveglio, e questo percepisce subito un miglioramento. Questo miglioramento sarà parziale, infatti consiglio sempre un trattamento con lavaggi endonasali per almeno 20 giorni, a volte anche trenta giorni. In questo periodo consiglio anche visite di controllo perché si devono asportare croste che non sempre i lavaggi riescono ad eliminare. Il risultato dell'intervento lo si apprezzerà completamente dopo 20-30 giorni. Preciso che faccio l'intervento in day surgery, si esce dall'ospedale senza tamponi e il giorno seguente sarà possibile ritornare alle proprie attività. Per quanto attiene al risultato finale è ovvio che mi piacerebbe poter vedere come sono i suoi turbinati, ma ritengo che si possa migliorare la respirazione del 50%, e mi auguro, anche di più.

Assolutamente sì. Io opero ad Acqui terme in provincia di Alessandria e effettuo questo intervento in anestesia generale con ricovero di una notte. Ovviamente preceduto da una visita per il necessario inquadramento, diagnosi e programmazione della più opportuna chirurgia. È utile eseguire una TAC del massiccio facciale

Buongiorno. Prima di pensare ad una chirurgia bisogna fare una corretta diagnosi! Solo così saremo certi di avere fatto un buon lavoro! Intendo che probabilmente il disturbo respiratorio dipende da un'ipertrofia dei turbinati, ma possono anche associarsi altre problematiche, tipo una deviazione del setto o alcune varianti anatomiche che predispongono alla patologia. Per cui sarebbe necessario come prima cosa eseguire una TAC massiccio facciale e poi sicuramente l'allontanamento dalla rinazina.
Per qualsiasi chiarimento sono a disposizione

Esperti

Maria Rattazzi

Maria Rattazzi

Dietista

Genova

Stefano Miceli Sopo

Stefano Miceli Sopo

Pediatra

Roma

Lucia Venuto

Lucia Venuto

Allergologo

Messina

Giuseppe Castellucci

Giuseppe Castellucci

Pediatra

Perugia

Angela Di Giorgio

Angela Di Giorgio

Pneumologo

Napoli

Emanuela Salvetti

Emanuela Salvetti

Pediatra

Merano

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 169 domande su Allergia

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.