buongiorno, vorrei porre un problema che mi disturba da un anno e mezzo. Circa un anno fa ho perso
2 risposte
buongiorno,
vorrei porre un problema che mi disturba da un anno e mezzo. Circa un anno fa ho perso la verginità con molta fatica, dopo "solo" 3 tentativi finalmente ci sono riuscita. Ho provato sin dal primo tentativo un dolore molto forte, tant'è che pensavo che non sarei mai riuscita a perderla. Una volta riuscita, ho perso tanto sangue, tanto da dover mettere un salvaslip per qualche giorno. Una settimana dopo ho avuto un controllo dalla ginecologa perché per 10 anni ho sofferto di ovaio policistico e da quel punto di vista era tutto risolto. Il problema però nasce dopo. Ho provato ad avere un rapporto sessuale completo ma ho iniziato nuovamente a sentire quel dolore che tanto mi aveva fatto soffrire. Sapevo che all'inizio poteva dare fastidio ma il dolore si è fatto abbastanza continuo e non sono più riuscita ad andare avanti. E' vero che senza lubrificazione ed eccitazione è difficile avere un rapporto, ma da quel giorno non ho più riprovato a farlo perché "spaventata" di non riuscire a completarlo. Mi era stato detto dal mio partner che avevo la vagina troppo stretta e di provare a dilatarla da sola ma non ci sono mai riuscita. Quindi mi sono informata da sola tramite internet e c'è questo lembo di tessuto al centro della vagina per nulla spesso, con all'interno un buchino, mentre ai lati due più grandi. In più c'è un "pezzetto" che esce di poco sotto (sembra quasi una piccola "coda" che al contatto fa un po' male). Cosa dovrei fare per risolvere questa situazione imbarazzante? La ginecologa non mi ha detto nulla di particolare, quindi ho ipotizzato che è del tutto normale (ecografia transvaginale)
Gentile Signora esistono imeni permittenti e non. Dopo il primo rapoorto puó esitare un lembo di tessuto. Andrebbe esefuita una visita per valutare la situazione locale. Cordiali saluti.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Buonasera signora. Sicuramente il suo è un imene più spesso e resistente che produce cicatrici più grandi e dolorose. Usi un gel lubrificante. Il suggerimento del suo partner non è così valido. Tenti di avere un rapporto nelle migliori condizioni possibili, altrimenti rischia di bloccarsi psicologicamente.

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.