Anna Maria Pisanello, psicologo Thiene

Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Salva

Psicologo, Psicoterapeuta Altro

1 recensione

Salva

Tempo medio di risposta:

Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

Galleria Garibaldi 35, Thiene
Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri psicologi nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta Iscritta Ordine Psicologi della Regione Veneto numero 11348 ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Stress
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica
  • Ipnoterapia

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


Galleria Garibaldi 35, Thiene

80 €

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)

Altre prestazioni


Galleria Garibaldi 35, Thiene

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)



Galleria Garibaldi 35, Thiene

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)



Galleria Garibaldi 35, Thiene

80 €

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)



Galleria Garibaldi 35, Thiene

50 €

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)



Galleria Garibaldi 35, Thiene

100 €

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)



Galleria Garibaldi 35, Thiene

Studio di Psicoterapia Dott.ssa Anna Maria Pisanello (prenotazione telefonica)

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
A

Sono immensamente soddisfatta del percorso eseguito con lei. In poche sedute siamo riuscite ad analizzare dettagliamente tutti gli elementi del mio problema. Assieme abbiamo anche trovato una giusta ed efficace soluzione.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di MioDottore

Domande su Ansia

Salve,
da metà Agosto ho iniziato, per problemi di ansia e depressivi, a prendere Cipralex 20mg/ml 5 gocce la mattina, e lo Xanax in gocce 3 volte al giorno 10 gocce.
Dopo circa 1-2 settimane di terapia, ho iniziato a diventare sempre più nervosa e irritabile. Al momento è davvero insopportabile, mi infastidisco o arrabbio anche per le piccole cose e per cose a cui prima non facevo caso o su cui passavo sopra tranquillamente.
È possibile che siano gli effetti collaterali dei o di uno dei farmaci?
Inoltre, come dovrei comportarmi per limitare i danni, mentre attendo la prossima visita dallo psichiatra?

Buonasera, gli psicofarmaci ormai, purtroppo, sono dispensati a tutto spiano per affrontare anche quadri clinici psicologici che andrebbero affrontati diversamente. Senza tenere in considerazione i danni collaterali prodotti dagli stessi e la carenza di informazione circa questo argomento. Ogni disturbo psicologico è erroneamente e impropriamente assimilato a malattie del cervello e a uno squilibrio neourochimico dei neutrasmettitori. E inoltre esistono ancora teorie obsolete, come per esempio quella che la depressione sarebbe causata da una carenza di serotonina, che per fortuna sono state ormai smentite dalla ricerca scientifica.
Ecco, gli psicofarmaci andrebbero evitati, la dove la soluzione non potrà mai essere uno psicofarmaco, perché moltissimi disturbi sono di natura psichica, emotiva, relazionale e la soluzione andrà cercata in interventi di tipo psicoterapeutico, come soprattutto, nel caso dei disturbi d’ansia.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Domande su colloquio psicologico

Salve dott vorrei un suo parere su come affrontare una situazione.
Qualche tempo fa ho scoperto che mia moglie mi tradiva ho addirittura dopo che mio figlio di 8 anni aveva detto che la mamma fosse molto spesso al telefono e addirittura conosceva il nome di costui.
Sin da subito mia moglie ha completamente negato ma io insospettito anche se sinceramente non credevo fosse capace di una cosa del genere dopo un paio di settimane riesco a controllare il suo telefono i suoi tabulati e seguendola un giorno all'uscita del lavoro la vedo incontrare questa persona.
Le dicevo dott che veramente stante la timidezza non di mia moglie e la paura che ha sempre avuto circa i giudizi della gente nonché mai desiderosa di sesso non credevo veramente capace di fare una cosa del genere.
Quindila prima domanda che le faccio cosa crede che nonostante oltre dieci anni di matrimonio non abbia capito che persona fosse?
Poi dal negare che fosse stato qualcosa se non qualche incontro poi dopo varie mie insistenze di conoscere cosa fosse accaduto mi ha detto qualche bacio poi ancora dopo ancora dicendo che avrei avuto la possibita leggere i suoi messaggi cancellati sul telefono con un software mi ha detto di aver fatto sesso. Anuora dopo varie volte le avessi domandato se fosse accaduto altre volte e dopo anche qualche mese di sue rassicurazioni mi accorgo di un altro suo conoscente con cui poi mi ha detto avere avuto una relazione addirittura in contemporanea con l altro poi mi dice che ha frequentato altri due uomini prima ma senza fare sesso con loro.
Quindi Dott ho cercato di essere più esaustivo per farlè capire cosa mi sia accaduto. Lei si è giustificAta dicendo che non mi abbia detto tutto il vero per timore che la lasciassi ma anchequesto non è vero in quanto non ho mai detto di volerla lasciare e quindi cosa cambiava una cosa o cento
Tuttora sono sicuro che mi nasconda qualcosa e le chiedo che senso ha forse si vergogna forse crede che da come mi sembra di capire lei non crede che io sia sincero con lei quindi non vuole esserlo con me?
Quindi cosa mi consigliate devo restare con il sospetto che non riuscendo a essere sincera non lo sarà mai e devo accontentarmi ad accettare questa convivenza non sincera?
In ultimo le mie sfiducie e tantativi di esortarla a togliersi un peso e farmi sapere che riesce a dirmi senza problemi qualsiasi cosa quindi aiutarmi a trovare quella fiducia che non riesco a trovare avendo prove che alcune cose siano diverse da ciò che mi ha detto. Cosa mi consigliate ancora io non trovo pace senza sapere che è sincera ora dovrei secondo Lei farle vedere le prove che alcune sue cose dette e più volte confermate no sono come giura lei siano?
La scongiuro mi aiuti dot

Buonasera,
la scoperta di un tradimento nella coppia, è sempre un evento di sofferenza, che compromettere l’equilibrio nel rapporto. Certo è comprensibile che questo faccia venire meno in lei, tutta la fiducia riposta fino a quel momento in sua moglie e forse anche nei progetti di vita insieme. Il sentirsi traditi, dunque è molto doloroso… Tuttavia deve anche considerare di valutare, il perché del tradimento, che rappresenta, il più delle volte, un modo non funzionale per esplicitare un disagio nella coppia. Sua moglie ha tradito certamente la sua fiducia, ma probabilmente, ha spesso nascosto l’insoddisfazione del rapporto, non dialogando con lei sui punti di difficoltà. Forse sperando così di preservare la coppia. Ora però ha ottenuto, invece, l’effetto opposto. Le posso suggerire, di farsi aiutare da uno psicoterapeuta che lavora con le coppie, a fare più chiarezza, anche per gestire i forti vissuti di angoscia che sta sperimentando.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Dott.ssa Anna Maria Pisanello

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Anna Maria Pisanello Psicologo-Psicoterapeuta a indirizzo Psicodinamico e Ipnoterapeuta Iscritta Ordine Psicologi della Regione Veneto numero 11348 ...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Depressione
  • Ansia
  • Stress
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica
  • Ipnoterapia

Pubblicazioni e articoli

Ricerche correlate