Indirizzo

Via Monte Santo 8, Verona
Nutracem Verona

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
340 358.....

Visita nutrizionistica (descrizione) • 132 €

Analisi bioimpedenziometrica • 30 €

Dieta chetogenica (descrizione) • 132 € +2 Altro

Dieta per sportivi • 132 €

Visita di controllo • 50 €

Esperienze

Su di me

Nato a Cagliari, dopo il diploma scientifico ho conseguito la laurea magistrale in Biologia con votazione di 110 e lode presso l'Università degli Stud...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi di Cagliari

Foto


Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita nutrizionistica


Via Monte Santo 8, Verona

132 €

Nutracem Verona

Visita nutrizionale+bioimpedenziometria+ dieta personalizzata

Altre prestazioni

Analisi bioimpedenziometrica


Via Monte Santo 8, Verona

30 €

Nutracem Verona


Dieta chetogenica


Via Monte Santo 8, Verona

132 €

Nutracem Verona

Visita nutrizionale+bioimpedenziometria+ dieta personalizzata


Dieta per sportivi


Via Monte Santo 8, Verona

132 €

Nutracem Verona

Visita nutrizionale+bioimpedenziometria+ dieta personalizzata


Visita di controllo


Via Monte Santo 8, Verona

50 €

Nutracem Verona

Visita nutrizionale di controllo+bioimpedenziometria

Recensioni

Hai avuto una visita con Dr. Andrea Manunza?

Scrivi una recensione, parla della tua esperienza. Centinaia di pazienti ti saranno grati!

Scrivi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno, sono un diabetico con un buon compenso glicemico grazie ad una alimentazione corretta, all'attività fisica ed all'uso di farmaci. Ho qualche dubbio sul consumo quotidiano della frutta. E' corretto mangiare la frutta lontano dai pasti, magari a metà mattina o metà pomeriggio? E' invece consigliabile mangiarla sempre dopo un pasto, a pranzo ed a cena? Ed in che quantità? Grazie per la risposta.

    Buongiorno, una porzione di frutta non è un problema se consumata lontano dai pasti da sola, poiché un frutto medio di circa 150g ha un carico glicemico basso, ma ricordi che un controllo glicemico ancora più efficiente si ottiene facendo pasti che comprendano possibilmente tutti i macronutrienti (proteine, carboidrati, grassi) e soprattutto fibre: per cui se al frutto aggiunge ad esempio una fonte proteica e/o di grassi la risposta glicemica sarà lievemente migliore: ad esempio un frutto con del formaggio (pere e formaggio fresco, mele e un cubetto di parmigiano), dell'affettato DOP (melone/ananas e una fettina di crudo), un frutto e una manciata di frutta secca a guscio (mandorle, noci, nocciole...), oppure un frutto ed uno yogurt bianco intero naturale.
    Sconsiglio invece la frutta dopo un pasto contenente già una fonte di amidi in grande quantità (come pasta, riso, un primo piatto in genere) poiché la risposta glicemica sarà peggiore, se consuma invece un secondo piatto con proteine, carboidrati e magari una fetta di pane integrale può aggiungere tranquillamente un frutto.
    Buona giornata

    Dr. Andrea Manunza

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Nato a Cagliari, dopo il diploma scientifico ho conseguito la laurea magistrale in Biologia con votazione di 110 e lode presso l'Università degli Stud...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Università degli Studi di Cagliari

Tirocini

  • Università degli Studi di Cagliari

Foto


Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (3)