Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino
Studio Carosso

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


Assegno, Contanti, Bonifico

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri ginecologi nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Dott. Andrea Roberto Carosso, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino con votazione di 110 e Lode con Menzione Speciale al perc...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Endometriosi
  • Cisti
  • Condiloma acuminato
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Ginecologia e Ostetricia
  • Ostetricia e Ginecologia
  • Ostetricia

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Prima visita ginecologica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

da 80 €

Studio Carosso


Visita ginecologica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso

Altre prestazioni

Contraccezione


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Ecografia


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Ecografia ginecologica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Ecografia ostetrica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Ecografia ovarica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Ecografia transvaginale


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Pap test


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Prima Visita


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Visita di controllo


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso


Visita senologica


Via San Francesco d'Assisi 32, Nichelino

Studio Carosso

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
1 recensione

F
Presso: Studio Carosso visita ginecologica

È stato tutto perfetto. Puntuale, disponibile mi ha spiegato tutto con pazienza e gentilezza.
Mi ha fatto un’ecografia bellissima dove si vede il profilo del mio bimbo.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 3 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buonasera, sono una donna di 43 anni che da almeno 10 anni prova ad avere figli ma senza riuscirci. Con mio marito abbiamo fatto di tutto, inizialmente 3 iui, poi 2 icsi e infine un'ovodonazione tutte ovviamente andate male. La nostra la chiamano infertilità sine causa mah..... Possibile che 1 coppia senza nessun tipo di problema "evidente" non riesce ad avere nemmeno 1 figlio?... Vi prego aiutateci non sappiamo più cos'altro fare.... Certo ormai alla mia età, però ci provo per l'ennesima volta.
    Grazie

    Gentile Sig.ra, l'infertilità di coppia idiopatica o sine causa è una condizione che affligge circa il 25% delle coppie infertili.
    Alla sua età il percorso che può portare a una gravidanza può essere in salita, ma solo con una visita e la valutazione degli esami e dei trattamenti fino a qui eseguiti si può stimare quali siano le sue effettive chance di arrivare al traguardo. Le consiglio di farsi seguire da un Ginecologo specializzato in Medicina della Riproduzione.
    Un caro saluto

    Dr. Andrea Carosso

  • Salve dottori, sono molto preoccupata per la mia situazione legata ad ovaio policistico e l'insulino-resistenza. Riporto i miei dati così da poter essere più precisa possibile. Ho 19 anni, sono alta 1,61 e peso 60 chili, perciò sono normopeso. Nella mia famiglia, molto vasta, c'è solo un caso di diabete, mia zia. Mi è stato diagnosticata la sindrome dell'ovaio policistico nel 2016, anno in cui ho iniziato a prendere la pillola. Tuttavia, solo la mia ultima ginecologa mi ha fatto notare come sia importante dimagrire nella mia situazione in quanto sono affetta anche da insulino-resistenza con un indice HOMA di circa 3.1. allora mi sono allarmata. Ho iniziato a seguire una dieta ipocalorica per dimagrire (il mio peso si trova comunque nella norma, anche se due anni fa pesavo 64,65 chili), basata sullo stile mediterraneo. Mi è stata data da un endocrinologo tenendo in considerazione la mia situazione. Ho eliminato gli zuccheri di merendine, dolci, biscotti, grassi trans e tutto quel di cui ho abusato in questi quattro anni. Mangio una porzione di pasta o riso integrale a giorni alterni accompagnata da verdure, pesce o carne e due fette di pane integrale ogni tanto. A colazione mangio frutta o fette biscottate integrali con latte facendo cinque pasti al giorno. Insomma, è la dieta raccomandata per coloro che soffrono di ovaio policistico e insulino resistenza. Premetto che prima dell'inizio della dieta a marzo, pesavo circa 64 chili, perciò il mio peso nel giro di un mese è sceso di circa 3 chili e pratico attività fisica ogni giorno a partire dall'inizio della dieta. Purtroppo ho dimenticato di chiedere alcune cose al mio endocrinologo. Vorrei sapere se si possa guarire definitivamente da ovaio policistico seguendo questo nuovo stile di vita e quanti chili devo ancora perdere affinché possa avvenire una possibile guarigione. Vorrei anche sapere se la resistenza all'insulina possa scomparire e quindi tornare nei valori normali di un massimo di 2,5 (tenendo conto dell'indice HOMA) nel giro di due mesi facendo sport e seguendo questa dieta. Se no, in quanto tempo vedrò un rientro nel range di normalità? Inoltre mi chiedo se potrò mai tornare a mangiare come mangiavo prima, nei limiti corretti, o se dovrò seguire a vita questa dieta restrittiva, se mai potrò concedermi una merendina, un pranzo fuori, una pizza. Vi ringrazio per la comprensione e l'ascolto.

    Gentile Sig.ra l'ovaio policistico è una sindrome che tende progressivamente a migliorare nel corso degli anni. Le norme alimentari che sta seguendo sono corrette così come le modifiche del suo stile di vita. Con un'attività fisica regolare e una dieta bilanciata potrà in futuro concedersi qualche "sgarro" senza che questo comprometta il suo stato di salute.
    Un caro saluto

    Dr. Andrea Carosso

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Dott. Andrea Roberto Carosso, laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino con votazione di 110 e Lode con Menzione Speciale al perc...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Endometriosi
  • Cisti
  • Condiloma acuminato
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Ginecologia e Ostetricia
  • Ostetricia e Ginecologia
  • Ostetricia

Pubblicazioni e articoli

Ricerche correlate