L'otoplastica, comunemente conosciuta come chirurgia delle orecchie, è un intervento estetico progettato per ridisegnare o riposizionare le orecchie. Questo intervento può correggere una varietà di problemi legati alle orecchie, rendendolo una soluzione versatile per molte persone insoddisfatte della forma, dimensione o posizione delle loro orecchie.

Il termine "otoplastica" deriva dalle parole greche "otos" (orecchio) e "plastos" (modellazione). Questo intervento può essere eseguito su adulti su bambini, con l'età minima raccomandata che solitamente è di cinque anni, quando le orecchie hanno generalmente raggiunto la loro dimensione completa. L'otoplastica è un intervento relativamente semplice, ma come con qualsiasi chirurgia, richiede le competenze e l'esperienza di uno specialista qualificato.

Scegli la città in cui stai cercando il servizio

A cosa serve l'otoplastica

Il principale scopo dell'otoplastica è correggere o migliorare l'aspetto delle orecchie. Ciò può comportare la riduzione delle dimensioni delle orecchie eccessivamente grandi, la fissazione delle orecchie sporgenti più vicine alla testa o la rimodellazione del tessuto cartilagineo dell'orecchio per ottenere un aspetto più esteticamente gradevole.

L'otoplastica può essere utile per individui con deformità congenite dell'orecchio o coloro che hanno subito traumi all'orecchio. Molti genitori optano anche per l'otoplastica per i propri figli nati con orecchie prominenti o deformate. Da adulto, si potrebbe decidere di sottoporsi all'otoplastica per motivi estetici o per correggere problemi che hanno influenzato l'udito.

La decisione di sottoporsi all'otoplastica è personale e dovrebbe essere presa dopo attenta considerazione e consultazione con un chirurgo qualificato. È essenziale avere aspettative realistiche riguardo ai risultati e comprendere i potenziali rischi e complicazioni. Tuttavia, per molti pazienti, i benefici dell'otoplastica superano di gran lunga gli eventuali svantaggi.

Come funziona l'otoplastica

L'otoplastica è un intervento chirurgico che prevede la realizzazione di incisioni dietro l'orecchio per esporre il tessuto cartilagineo. Il chirurgo rimodella quindi la cartilagine e la fissa nella sua nuova posizione con punti di sutura. In alcuni casi, una porzione di cartilagine può essere rimossa per ottenere il risultato desiderato. Le incisioni vengono quindi chiuse con punti di sutura e viene applicata una benda per proteggere l'area e favorire la guarigione.

I dettagli della procedura possono variare a seconda delle esigenze del singolo individuo e della tecnica preferita dal chirurgo. Ad esempio, nell'otoplastica senza incisioni, i punti di sutura vengono utilizzati per rimodellare l'orecchio senza effettuare tagli. Questa procedura meno invasiva di solito comporta meno cicatrici e un tempo di recupero più breve.

Indipendentemente dalla tecnica utilizzata, l'otoplastica viene generalmente eseguita sotto anestesia locale o generale, a seconda dell'età del paziente e della complessità della procedura.

Quanto dura un intervento di otoplastica

La durata della procedura può variare a seconda delle esigenze del singolo individuo e della complessità dell'intervento. In media, l'otoplastica richiede generalmente da una a due ore per essere completata.

L'operazione inizia con l'amministrazione dell'anestesia. Una volta che il paziente è anestetizzato, il chirurgo effettua le necessarie incisioni e rimodella l'orecchio. Dopo che il chirurgo è soddisfatto della nuova forma e posizione dell'orecchio, le incisioni vengono chiuse e viene applicata una benda. Il paziente viene quindi portato in una sala di ripresa dove viene monitorato fino a quando l'anestesia si dissipa.

Sebbene l'intervento chirurgico in sé sia relativamente veloce, è importante ricordare che la preparazione per l'intervento e il periodo di recupero possono aggiungersi al tempo totale impegnato. Tuttavia, i risultati dell'otoplastica sono generalmente duraturi e possono migliorare significativamente il comfort e l'autostima di un individuo.

Otoplastica: costo medio della chirurgia in Italia

Il costo dell'otoplastica può variare notevolmente a seconda di diversi fattori, tra cui la complessità della procedura, l'esperienza del chirurgo e la posizione geografica. In generale, il prezzo dell'otoplastica può variare da 500€ a 8.700€.

Otoplastica: specialisti e cliniche consigliati

Roma

Dott. Antonio Iademarco

Otorino, Chirurgo estetico, Medico estetico

Via Nomentana 311, Roma
648 recensioni
Mostra profilo
Dr. Marco Gerardi

Chirurgo plastico, Medico estetico

via delle Montagne Rocciose 13 interno 1 ROMA, Roma
219 recensioni
Mostra profilo

Milano

Dott.ssa Cecilia Rosso

Otorino

corso magenta 64, Milano
151 recensioni
Mostra profilo
Dott.ssa Laura Sala

Chirurgo plastico, Chirurgo estetico, Medico estetico

Piazza della Repubblica 24, Milano
216 recensioni
Mostra profilo

Napoli

Dr. Alessandro Amitrano

Medico estetico, Chirurgo estetico, Chirurgo plastico

Riviera di Chiaia 127, Napoli
28 recensioni
Mostra profilo
Dr. Claudio Amitrano

Medico estetico, Chirurgo estetico, Chirurgo plastico

Riviera di Chiaia 127, Napoli
45 recensioni
Mostra profilo

Torino

Dott.ssa Simona Denise Marchesi

Chirurgo plastico, Medico estetico

Corso Giacomo Matteotti 35, Torino
12 recensioni
Mostra profilo
Dott. Giulio Meinardi

Otorino, Medico estetico, Chirurgo plastico

Via Druento 153/56, Torino
307 recensioni
Mostra profilo

Domande frequenti

Come prepararsi per l'otoplastica?

Prepararsi per l'otoplastica coinvolge diverse fasi per garantire che l'intervento si svolga senza intoppi e che il paziente abbia un recupero di successo. Prima dell'intervento, il chirurgo ti fornirà istruzioni dettagliate riguardo alla dieta, all'uso di alcol e tabacco, ai farmaci e integratori, e a cosa indossare il giorno dell'intervento.

Nelle settimane che precedono l'intervento, è essenziale mantenere uno stile di vita sano. Ciò include una dieta bilanciata, esercizio regolare ed evitare fumo e consumo eccessivo di alcol. È anche consigliabile essere accompagnati dopo l'intervento.


Quanto durano i risultati dell'otoplastica?

I risultati dell'otoplastica sono generalmente duraturi. Una volta che la cartilagine è stata rimodellata e curata, i cambiamenti dovrebbero essere permanenti. Tuttavia, come qualsiasi altra parte del corpo, le orecchie possono subire gli effetti del processo naturale di invecchiamento, e nel tempo possono verificarsi cambiamenti.

Mentre i risultati dell'otoplastica sono generalmente permanenti, è importante ricordare che il risultato finale potrebbe non essere immediatamente evidente. Gonfiore e lividi possono alterare l'aspetto delle orecchie nelle prime settimane dopo l'intervento, ma questi effetti diminuiranno gradualmente. La pazienza è fondamentale durante il processo di recupero.


Come è il processo di recupero dopo l'otoplastica?

Comprendere il tempo di recupero dell'otoplastica è cruciale per chiunque stia considerando questa procedura. Dopo l'intervento, le orecchie saranno fasciate per proteggerle e sostenere la nuova forma. Si potrebbe sperimentare qualche disagio, gonfiore e lividi, ma questi sintomi dovrebbero diminuire gradualmente nel giro di una o due settimane.

Durante i primi giorni di recupero, è importante riposare e evitare attività strenue. Dormire con la testa elevata può aiutare a ridurre il gonfiore, e bisognerebbe evitare di dormire su un lato per evitare di mettere pressione sulle orecchie. È anche cruciale seguire tutte le istruzioni post-operatorie del chirurgo, compresa la pulizia del sito chirurgico e l'evitare qualsiasi attività che potrebbe potenzialmente causare urti o lesioni alle orecchie.

È importante riprendere gradualmente le attività normali e evitare qualsiasi esercizio strenuo fino al permesso del chirurgo. Questo avviene tipicamente intorno alle sei settimane post-intervento.


Qual è il tempo di guarigione per l'otoplastica?

Il tempo di guarigione per l'otoplastica può variare da persona a persona, ma la maggior parte delle persone può tornare al lavoro o a scuola entro una settimana dalla procedura. Gonfiore e lividi dovrebbero iniziare a diminuire entro una o due settimane, e i risultati finali della procedura dovrebbero essere evidenti entro poche settimane.

È importante ricordare che ognuno guarisce al proprio ritmo ed è cruciale avere pazienza durante il processo di recupero. Seguire le istruzioni post-operatorie del chirurgo e mantenere uno stile di vita sano può contribuire ad accelerare il processo di guarigione e garantire i migliori risultati possibili.


L'otoplastica può essere invertita?

Sebbene sia tecnicamente possibile eseguire un secondo intervento per cambiare nuovamente la forma delle orecchie, è importante ricordare che ogni procedura aggiuntiva comporta i propri rischi e complicazioni. Pertanto, è cruciale avere aspettative realistiche e discutere approfonditamente i risultati desiderati con il chirurgo prima di sottoporsi all'otoplastica.

Se non si rimane soddisfatti dei risultati dell'otoplastica, è importante discuterne con il chirurgo, il quale potrebbe suggerire trattamenti non chirurgici o aggiustamenti minori che possono aiutare ad ottenere il look desiderato senza la necessità di un completo rovesciamento.


L'otoplastica fa male?

È normale provare qualche disagio dopo l'intervento, ma il dolore grave è raro. Durante la procedura, verrà utilizzata l'anestesia per garantire che il paziente non provi dolore.

Dopo l'intervento, eventuali dolore o disagio possono essere gestiti tipicamente con analgesici da banco o farmaci prescritti dal chirurgo. Se si prova dolore o disagio grave che non migliora con la medicazione, è importante contattare immediatamente il chirurgo o cercare assistenza medica.


Quando può essere ripreso l'esercizio dopo l'otoplastica?

Come con qualsiasi intervento chirurgico, è importante dare al corpo il tempo di riprendersi prima di ricominciare attività strenue. La maggior parte dei chirurghi consiglia di aspettare almeno 2-3 settimane prima di iniziare esercizi leggeri. Attività più vigorose, come correre o sollevare pesi, dovrebbero essere evitate per almeno 6 settimane.

È cruciale ascoltare il proprio corpo e non forzarlo troppo presto. Consultare sempre il chirurgo prima di riprendere qualsiasi regime di esercizio per assicurarsi che sia sicuro.


Quali cure dovrebbero essere adottate dopo l'otoplastica?

p> Le cure post-operatorie sono cruciali per il successo dell'otoplastica. Seguire le istruzioni del chirurgo può aiutare a ridurre il rischio di complicazioni e garantire un recupero senza intoppi. Queste istruzioni includono tipicamente la pulizia della zona operata, evitare attività che potrebbero causare lesioni alle orecchie, e assumere i farmaci prescritti come indicato.

Si consiglia anche di evitare di dormire sul lato per le prime settimane dopo l'intervento per evitare di mettere pressione sulle orecchie. Invece, cercare di dormire sulla schiena con la testa elevata per aiutare a ridurre il gonfiore.

Domande su Otoplastica

I nostri esperti hanno risposto a 1 domande su Otoplastica

non sono un ORL pertanto non faccio questa chirurgia