Esperienze

Su di me

Nasco a Pescara. Mi laureo in Medicina e Chirurgia a Chieti nel 2003 con il Prof. Calafiore discutendo una tesi sul rimodellamento ventricolare sinist...

Mostra tutta la descrizione


Recensioni dei pazienti

Questo dottore non ha ancora ricevuto recensioni da parte dei pazienti su MioDottore. Scrivi la prima recensione!

Scrivi una recensione

Prestazioni e prezzi

Chirurgia della valvola cardiaca


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


By-pass


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


Esami pre-operatori


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


Visita cardiochirurgica


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


Intervento al cuore


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


Angiografia coronarica


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte


Cardiologia interventistica


Contrada Sperone, Messina

Prezzo non disponibile

Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte

Recensioni

Nessuna recensione del dottore

Questo dottore non ha ancora ricevuto recensioni da parte dei pazienti su MioDottore. Scrivi la prima recensione!

Scrivi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 1 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buonasera scrivo perchė a distanza di un mese e mezzo da sostituzione della valvola mitralica con una meccanica, il referto dell'ecografia riporta : " valvola normofunzionante con piccolo jet sistolico periprotesico.Cosa vuol dire? C'ė da preoccuparsi?quedto jet ė dovuto ad una ancora non completa cicatrizzazione della valvola o ad un malfunzionamento della stessa?grazie

    Il leak paraprotesico riscontrato all'ecocardiogramma, è un reperto anomalo che consiste nel rigurgito di sangue al di fuori dell'anello della protesi meccanica. Al contrario, Il rigurgito intraprotesico é normale e serve a lavare i dischi delle protesi meccaniche in modo da evitare la formazione di coaguli.
    Per spiegarle meglio: le protesi vengono fissate all'anello valvolare mediante una sutura che può essere continua o a punti staccati. Quando si crea uno spazio un po' più ampio nei punti passati, si genera il leak paraprotesico e cioè il sangue "rigurgita" attorno alla protesi. Ciò non vuol dire che si debba far qualcosa: se il leak è piccolo, non crea problemi cardiaci (emodinamici) o emolisi (anemia dovuta a rottura dei globuli rossi che passano nel buchino), si deve esclusivamente tenere sotto controllo mediante esami ecocardiografici ravvicinati. È opportuna una accurata anamnesi: una febbre recente, i globuli bianchi o gli indici di flogosi (ves, pcr, ecc) alti, possono indicare una problematica infettiva ed allora i controlli devono essere più approfonditi. Si affidi ad un cardiologo di fiducia che le saprà indicare i controlli da fare e le eventuali indicazioni terapeutiche. Sono a sua disposizione qualora volesse altri chiarimenti.

    Dr. Fabrizio Sansone

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Nasco a Pescara. Mi laureo in Medicina e Chirurgia a Chieti nel 2003 con il Prof. Calafiore discutendo una tesi sul rimodellamento ventricolare sinist...

Mostra tutta la descrizione


Specializzazioni

  • Cardiochirurgia