salve è da un po' che sto riscontrando dolore ai denti, precisamente da agosto quando sono andata a

8 risposte
salve è da un po' che sto riscontrando dolore ai denti, precisamente da agosto quando sono andata a farmi curare 3 carie. Dopo aver fatto le otturazioni ho iniziato a percepire una pulsazione non solo ai denti otturati, in particolare una carie che era molto profonda, ma anche ai denti sani. Ho esposto il problema al mio dentista e non si è saputo spiegare il perché provassi dolore affermando che i miei denti erano sani e di non aver bisogno di pulizia nonostante io abbia molto tartaro. Oggi il dolore è quasi inesistente per tutta la giornata ma il problema è che la sera si aggrava portandomi ad una pulsazione continua. Non so se può servire ma ho 18 anni. Attendo le vostre risposte. Grazie in anticipo
Buongiorno. Se ha una carie ,curata, molto profonda si faccia visitare dal collega,e gli chieda un esame radiografico per dipanare ogni dubbio.Il dolore notturno ,potrebbe essere sintomo di una pulpite, in quanto in posizione supina aumenta il flusso sanguigno.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
Il tartaro va eliminato e si raccomanda una pulizia e controllo ogni sei mesi come minimo. Detto questo è probabile che uno dei denti incriminati sia andato in pulpite e che quindi vada semplicemente devitalizzato. A disposizione a Milano. AS

Salve..la pulsazione specie la sera quando sdraiato indica quasi sicuramente che il dente in questione sia andato in pulpite e quindi potrà risolvere tutto con una devitalizzazione.
Se di Roma ci contatti sul numero di cellulare che trova su questo studio o ci scriva su wa.

se le carie erano molto profonde probabilmente avranno intaccato la polpa e quindi probabilmente andrebbero devitalizzati. il dolore aumenta da coricati in quanto aumenta la pressione sanguigna. Il tartaro se presente si deve sempre togliere.

IL sintomo è da pulpite senza alcun dubbio , deve essere devitalizzato.

Buongiorno, venga in visita, siamo in Piazza Caiazzo, in internet trova i nostri riferimenti, siamo aperti 24/24

I miei colleghi hanno risposto bene. Se è di Roma posso farle visita e prev. gratuiti .Comunque 2 cose : 1) il tartaro lo deve far togliere; se il collega non vuole farlo cambi dentista. 2) da quello che riferisce ha una pulpite, non ci sono dubbi; il dente deve essere devitalizzato e poi ricoperto con una corona ( anche qui se il collega dice di no...vada altrove).
Buona serata.

Buongiorno , ritengo che Lei abbia qualche problema hai denti che le sono stati curati. Per la certezza devo assolutamente riceverLa in studio per valutare con analisi o radiografiche o manuali le motivazioni per il quale afferma che ha dolore.

Mi auguro di esserLe stato di aiuto e colgo l'occasione per porgerLe distinti saluti
Vaja Dr Fabio
Prenota subito una visita online: Visita per inquadramento diagnostico - 1 €
Per prenotare una visita tramite MioDottore, clicca sul pulsante Prenota una visita.

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.