Gradirei un parere non vincolante,in caso di edemi arti inferiori con eco venoa che rileva insuff venosa cronica in entrambi gli arti e compeno cardiaco,nel caso di trauma a un piee o caviglia come ho avuto e sto usando le solite pomate,un gambaletto stretto peggiorerebbe l'afflusso del sangue versoil cuore? Cioèe indumenti stretti non vanno bene e occorre ginnastica e un diuretico, fasciare una caviglia cosa potrebeb comportare alle vene sottostanti?Assumoil coumadin e sono longilineo curo la dieta me è necessario che io cammini velocemente e molto, così con il piede sono impedito Uso due cucini sotto i talloni di notte e ho sollevato di 10 cm il materasso. Purtroppo certi tipi di frutta, ciliegie,lammponi,mirtilli etc ovvero antiossidanti sono allergico,in pratica vorrei evitare vene varicose o trombosi profonde .Sto seduto molte ore e non va bene potrebbero essere di qualche utilità i massaggi drenanti? Ovvero massaggi dalle caviglie vero l'alto dato che ho notato molte persone non cardiopatiche che stanno benissimo dopo alcuni cicli.
Grazie
Dott. Giovanni De Pasquale
Dott. Giovanni De Pasquale
Geriatra, Internista, Angiologo
Monza
Nel caso di IVC , la terapia farmacologica ha un ruolo importante nel contenere e rallentare la progressione di malattia venosa, migliorare i sintomi e ridurre il rischio di complicanze tromboemboliche. Nel suo caso , pur non potendomi esprimere senza una necessaria valutazione clinica posso informarla sul fatto che i presidi tensoelastici contenitivi, appunto le calze elastiche sono un presidio utile sebbene non esistono attualmente delle assolute indicazioni al loro uso nella IVC anche se devo dire che , nella pratica clinica, le si consiglia regolarmente e di frequente. In linea di massima direi che potrebbe trarre beneficio dall'utilizzo di una classe compressiva I o II ma senza avere nozione del suo caso specifico non posso essere più preciso di così.
Se ho capito bene lei è anche in terapia anticoagulante e questo sicuramente la protegge anche dal richio trombotico.
Buona Sera

Specialisti per Insufficienza venosa cronica

Sergio Losa

Sergio Losa

Chirurgo generale, Radiologo, Chirurgo vascolare

Sesto San Giovanni

Danilo Beni

Danilo Beni

Chirurgo generale, Dietologo, Geriatra

Massa Marittima

Luigi Baratta

Luigi Baratta

Chirurgo generale, Gastroenterologo, Medico estetico

Cosenza

Elisabetta Giusti

Elisabetta Giusti

Angiologo, Chirurgo generale, Medico di base

Alfonsine

Paolo Piga

Paolo Piga

Chirurgo generale

Varese

Massimiliano Walter Guerrieri

Massimiliano Walter Guerrieri

Angiologo, Chirurgo generale

Arezzo

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 18 domande su Insufficienza venosa cronica

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.