Alessandro Riario Sforza, radiologo Viterbo

Dr. Alessandro Riario Sforza

Radiologo

Salva


Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

STRADA SAMMARTINESE, Viterbo
Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti
Carta di debito, Contanti

Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri radiologi nelle vicinanze

Esperienze

Patologie trattate

  • Risonanza Magnetica (RM)
  • Tomografia Computerizzata (TC)
  • Ecografia
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Radiodiagnostica

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite

Ecografia


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia addome completo


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia muscolotendinea


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia addome superiore


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia addominale


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia pelvica


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)

Altre prestazioni

Diagnostica ecografica del capo e del collo


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia addome inferiore


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia epatica


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia ghiandole salivari


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia renale


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia tessuti molli


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia testicolare


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Ecografia tiroidea


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Risonanza magnetica nucleare


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

da 134 €

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Tomografia computerizzata


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)


Visita radiologica


STRADA SAMMARTINESE, Viterbo

Ospedale Belcolle (previa conferma tramite i numeri sottoindicati)

Recensioni

Hai avuto una visita con Dr. Alessandro Riario Sforza?

Scrivi una recensione, parla della tua esperienza. Centinaia di pazienti ti saranno grati!

Scrivi una recensione

Risposte ai pazienti

ha risposto a 4 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Gentilissimi,
    avrei alcune domande da fare.
    RX colonna lombosacrale e cervicale, eseguiti in data 5 agosto 2019 hanno evidenziato protrusioni a carico del rachide lombo sacrale, a quello cervicale in C7 oltre che una frattura a cuneo lieve in D9.
    Note coxoatrosiche con sclerosi dei tetti acetabolari, area di osteosclerosi ovaliforme in sede iliaca sovra-acetabolare, ascrivibile ad isola di compatta. Modesta ipoampiezza a livello L4, L5.
    L'otto agosto mia moglie viene sottoposta a RM urgente colonna cervicale e lombo sacrale senza contrasto. Il risultato che nulla di patologico è evidenziato, neanche le protrusioni.
    Mi chiedo se sia possibile avere due referti assolutamente contrastanti.
    Resto in attesa di un cortese riscontro, ringraziando anticipatamente.
    Giovanni

    Purché sia stata eseguita con apparecchiatura idonea (ad alto campo magnetico), darei più credito alla Risonanza Magnetica, tuttavia da quest’ultima non si evince il motivo che ha portato inizialmente la Paziente ad eseguire le radiografie. Per cui mi sembra di intuire che entrambe siano risultate poco utili ai fini di una diagnosi. Cordiali saluti

    Dr. Alessandro Riario Sforza

  • Salve, sono una ragazza di 27 anni. Da piccola più o meno verso i 12/13 anni ho dovuto eseguire molte radiografie a causa di un problema di cifosi. Mi ricordo che spesso me le facevano in diverse posizioni di lato, davanti. insomma non so esattamente quante ne ho eseguito ma penso parecchie. Ho tenuto il busto qualche anno e quel problema di cifosi si è risolto. Ora io non ricordo se mi hanno messo la protezione alle ovaie. Ho dei ricordi vaghi di alcune volte che avevo la protezione ma di altre volte non ne sono sicura perché ero piccola. Inoltre a 19 anni ho dovuto eseguire una tac cranio per un incidente e li sono sicura che non me l'hanno messa. Ho chiesto al mio medico e dice che in quel caso erano collimate al cranio. Io mi sono sposata qualche mese fa e abbiamo provato due volte a rimanere incinta ma ancora nulla, quindi mi è presa questa preoccupazione e chiedo queste radiazioni che ho preso possono far diventare una donna sterile? I rischi sono alti?

    Non è possibile avere una protezione dalle radiazioni durante un esame Tc. Benché il fascio radiante sia estremamente collimato, esiste la possibilità di un minimo di radiazione diffusa, altrimenti non necessiterebbe di locali dedicati. Le gonadi rappresentano una tra le regioni più radiosensibili in relazione al loro rapido turnover cellulare, ecco perché si raccomanda la loro protezione durante una qualsiasi esposizione a radiazioni ionizzanti, qualora sia possibile poterlo fare. La sterilità da radiazioni è più probabile per gli uomini, nelle donne le cause possono essere davvero molte e comunque dovrebbe passare un tempo ragionevole per poter parlare di un problema del genere. Quindi consiglio di parlarne con il medico di famiglia ed il ginecologo.

    Dr. Alessandro Riario Sforza

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Patologie trattate

  • Risonanza Magnetica (RM)
  • Tomografia Computerizzata (TC)
  • Ecografia
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Radiodiagnostica

Pubblicazioni e articoli