Indirizzi (3)

Via Venezia 19, Ciampino
Armonia Pilates


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 6 anni
Contanti, Assegno, Bonifico, + 2 Altro
346 408.....


Via Garian 49, Milano
Linea Lazy


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 8 anni
Carta di credito, Contanti, Carta di debito, + 1 Altro
346 408.....


Via di Grotte Portella 20, Frascati
Mente e Corpo


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 6 anni
Contanti, Carta di debito, Carta di credito, + 2 Altro
346 408.....


Esperienze

Su di me

La mia formazione post Liceo Scientifico inizia con gli studi in Tecniche Ortopediche presso l'Università di Roma 2 Tor Vergata. Durante il percorso d...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Sciatalgia
  • Mal di schiena
  • Tendinite
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Roma 2 Tor Vergata
  • CRESO - Centro Ricerche e Studi Osteopatici
  • Prifysgol Abertawe Swansea University

Specializzazioni

  • Osteopatia
  • Medicina Manuale
  • Medicina preventiva
Visualizza altre informazioni


Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Visita osteopatica


Via Venezia 19, Ciampino

50 €

Armonia Pilates


Via Garian 49, Milano

Scopri di più

Linea Lazy


Via di Grotte Portella 20, Frascati

50 €

Mente e Corpo

Altre prestazioni

Linfodrenaggio manuale


Via Venezia 19, Ciampino

50 €

Armonia Pilates


Via di Grotte Portella 20, Frascati

40 €

Mente e Corpo


Massaggio sportivo


Via Venezia 19, Ciampino

50 €

Armonia Pilates


Via di Grotte Portella 20, Frascati

50 €

Mente e Corpo


Trattamento osteopatico in gravidanza


Via Venezia 19, Ciampino

50 €

Armonia Pilates


Via di Grotte Portella 20, Frascati

50 €

Mente e Corpo

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
10 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
G
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Linea Lazy visita osteopatica

Il dottore Tommasetti è un vero professionista ti mette a tuo agio e in pochi minuti capisce tutto di te. Già alla prima seduta senti i benefici del suo intervento.


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Salve a tutti! Che dire per un problema alla spalla.. Dopo tanta fisioterapia per caso ho conosciuto il dot Tommasetti, ero andata nel centro per un' altra visita! Ho iniziato la terapia con il dottore e solo dopo la prima seduta ho avuto dei risultati favolosi! Lo consiglio a tutti è veramente bravo.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Un professionista con la P maiuscola! Sa mettere il paziente a proprio agio, sa ascoltare l'assistito ma soprattutto è veramente preparato! Ottimo dottore! Consigliatissimo


D
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Il Dottor Tomassetti, oltre ad essere estremamente professionale, tecnico e dettagliato, ha (secondo la mia opinione) una spiccata "empatia" quale permette un tipo di rapporto esperto/paziente senza eguali.
Potrei felicemente dichiarare che, quando venisse richiesta una recensione nei suoi confronti, si potrebbe eliminare la sezione dove viene richiesto al recensore se qualcosa sia andato male:
Una sezione poco utile per lui, dato il suo spiccato talento e passione per il voler migliorare la vita del prossimo.
Andate a trovarlo positivi, con meno pensieri negativi possibili e vedrete che l'efficacia del suo trattamento migliorerà in maniera esponenziale.

Grazie Dottore.
Davide


C
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Valerio è un professionista estremamente competente. Mi sono sentita ascoltata e trattata con molta cura. Ha subito intuito il mio problema e ha saputo spiegarmelo con molta chiarezza. Dopo la seconda seduta sento di aver raggiunto già degli ottimi risultati. Consigliatissimo!


M
Paziente verificato
Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Ho iniziato ieri il trattamento. E' la prima volta che mi rivolgo ad un osteopata, per un problema di postura non corretta, dopo il solito iter tra fisiatri, fisioterapisti e radiologi. Mi è stato consigliato il Dr. Tomassetti da alcuni colleghi già trattati con successo. L'impressione non smentisce la fama. E' un professionista appassionato, prodigo di spiegazioni, e disponibile e attento alle esigenze del paziente. Consigliatissimo.


F
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Armonia Pilates visita osteopatica

bravissimo avevo un grande problema alla cervicale ed alla schiena, mi ha rimesso a nuovo estremamente professionale.


G
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Dottore molto preparato.è pure simpatico.unico difetto ....è laziale.posto accogliente e dopo una seduta già ho riscontrato miglioramenti


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo Altro

Ero titubante ma speranzoso che risolvesse il mio problema che al primo incontro penso ci riuscirà garantendo tre incontri lo consiglio


E
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Mente e Corpo visita osteopatica

Ottimo professionista. Attento, puntuale e diretto. Ha capito le mie problematiche ed oltre a trattarmi mi ha indirizzo vetso gli esercizi più adatti alla mia ripresa. Peccato non averlo conosciuto prima, avrei risparmiato tempo e denaro... grazie Valerio


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 24 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Salve, ho un problema al braccio pressoché al gomito, mi era stato detto che si trattava di epicondilite è ha più di 1 mese che faccio terapie senza avere risultati, dopo questo mese ho deciso di fare una risonanza magnetica per vederci chiaro, in quanto descritto iniziali note di sofferenza dell'osso sub-condrale.. Sarà efficace usare solo ultrasuoni e la cryo per capirci quella che emana freddo o ghiaccio.. da considerare che ho anche gonfiore sull’avambraccio presenza di liquido.. avrei bisogno di un consiglio di un’esperto..Grazie a tutti per i vostri giudizi.. come da voi accennato sono nelle mani di un’osteopata che mi sta trattando la zona con dei massaggi con una pistola e manipolazioni.. dopo ciò nel controllare la cervicale si è accorto che c’è l’ho proprio bloccata e stiamo cercando di risolvere quest’altro problema, nel sperare che sia dovuto anche a questo.. è tutto questo lo facciamo 1 volta a settimana che fin’ora sono arrivato a 4 sedute ma il problema non è ancora sparito.. anzi ho avvertito un piccolo fastidio anche nell’altro braccio che però nella scorsa seduta nel trattare anch’esso sembra scomparso, ma il braccio destro non vuole ancora guarire.. mi chiedevo se nel sintomo di girare il polso sento dei leggeri scatti nell’avambraccio è dovuto a questa infiammazione.. spero passi il tutto velocemente ???? grazie ancora a tutti.

    potrebbe darsi che non si tratti di epicondilite ma di intrappolamento del nervo mediano o ulnare. le cause possono essere molteplici, tra cui una pregressa infezione polmonare, oppure uno stato d'ansia che le porta a "bloccare" il respiro e ad avere uno spasmo della catena anteriore profonda con conseguente contrattura addominale. Ma queste sono cose che il suo osteopata dovrebbe aver già valutato e nel caso trattato. buona giornata

    Dott. Valerio Tomassetti

  • Buonasera Gentili Terapisti
    Io sono la persona che purtroppo oltre 3 anni e mezzo fa subì un trauma (da schiacciamento, pare) al 5 metatarso. Si generò frattura intraspongiosa con edema osseo di cui l'ultima RMN evidenza strascichi, sofferenze edematose. Sono in preda un pò allo scoramento, ora ho stabilito il contatto con un centro che pare a regime "familiare" in cui pare il titolare, cioè sono una coppia lui fisioterapista estroverso e molto stimato, dico pare prendano in carico la problematica totale e poi hanno alcuni specialisti oltre al laboraratorio fisioterapico: li avevo contattati per il problema plantari che mi fanno tribolare, poi il titolare prima di darmi il contatto col Dottore Podologo per valutazione plantari, ha voluto lui sapere un pò la mia situazione...è ancora tutto da stabilire comunque...Dicevo col titolare e si è dimostrato subito disposto a leggere tutta la documentazione, che io ho inserito nella mia "Cronistoria trauma piede dx" in cui ho inserito cosa mi è successo, le cure svolte, i referti dei vari specialisti e ovviamente strumentali, valutazioni varie etc. Poi magari scrivo le mie conclusioni finali e potrete dirmi. Ci tengo a riferire di un concetto, specie con gli Osteopati. Ho letto praticamente da quasi tutte le gentili risposte degli osteopati, che l'osteopatia non prende in considerazione solo il distretto in oggetto traumatizzato ma tutto l'insieme....sono molto d'accordo su concetti olistici, anzi ho pure avuto discussioni col mio medico che è piuttosto chiuso a certi concetti...però voglio dire la mia (scusate!)....Io posso capire che ad esempio un piede che di suo ha problemi, va creare problemi in altri distretti corporei; giusto per fare un esempio col fatto che ebbi trauma piede destro quando effettuai la baropodometria 2 anni fa, il tecnico ortopedico quando ero fermo sulla pedana mi disse che caricavo di più sul piede sinistro (ovvio...), e quindi mi fece capire che tutto il corpo era un pò "piegato, storto" sul lato sx...e col tempo lo immagino da solo che non sarà certo una situazione di salute!
    però, coi miei problemi dannati al piede, disestesie, fastidi al'appoggio tipo "sassolino" sotto 5 metatsro, piede in tensione, che "tira" specie verso le dita piccole, rigidità, detto tutto questo, che trattamenti in altre parti del corpo mi vadano a risolvere o migliorare sensibilmente le mie patologie al piede, eh no faccio molta fatica a crederlo ah sarebbe troppo bello!! io posso capire quando ci sono problemi in alcuni distretti che vengono da malate fisiologie già insite nella persona, allora si potranno correggere, ma cari miei, qua c'è stato un trauma - sempre per via del prossimo che se non era tanto prossimo era molto ma molto meglio e allora mi sono ritrovato un monitor di pc su piede quasi scalzo (calzavo espadrillas...), qua c'è stato un forte impatto sull'osso e scusate ma faccio fatica a immaginare che trattamenti in altre parti del corpo mi guariscano i malanni al piede, oggettivi, concreti! poi felicissimo di sbagliarmi...Inserisco le conclusioni di cui davo cenno, inviate ieri al Fisioterapista del Centro:
    "Io non sono nei settori inerenti la mia problematica piede, ma dopo oltre 3 anni e mezzo di “vicissitudini”, alcune mie idee me le sono fatte.
    Capisco bene che in questo ambito come spesso in tanti del settore sanitario, si proceda per tentativi terapeutici. Però dopo tutto questo tempo dal trauma, e diverse terapie - fisioterapie spesso quali tentativi, il mio desiderio è che si riesca davvero ad optare per quelle situazioni che ragionevolmente potranno essere attive a migliorare la situazione del mio piede. Perché cercate di capirmi, inizio ad essere un po’ “stanchino” di tentativi…
    Da profano, ma sorretto da 3 anni e ½ di “calvario”, mi pare di aver individuato 3 diversi possibili iter - ambiti operativi, da valutare al meglio (io li scrivo ma poi non so!!)
    1) Questione SOFFERENZA EDEMATOSA 5 metatarso (che a mio avviso è una delle principali se non la massima responsabile dei miei disturbi e dolori). Anche da ultima Risonanza capirne l’entità, la precisa posizione, quindi possibilmente operare a minimizzarla (magari eliminarla..) con una precisa terapia (Farmaci? Tecar? Magnetoterapia? Etc)
    2) Questione TENSIONE - RIGIDITA' (specie bordo piede esterno e verso le dita piccole) ben citate nei referti, e DISTURBI CONTATTO piede tipo “sasso”..Terapie manuali? Osteopatia? Propriocezione? Chinesiterapia o Kinesioterapia? Forse sarà utile, ma sinceramente sono un pochino cauto o dubbioso, visto il marasma possibile di cui mi hanno dato nota..e cure manuali dette “neuro- connettivali” non apportarto alcuna miglioria.
    3) Questione PLANTARI: ottimizzarli al meglio, considerando quello che ho qua riferito e quello che lo Specialista appurerà. O, come prima l’Ortopedico e ultimamante la Dottoressa Podologa hanno indicato, ovvero utilizzare quelli che già possiedo ma con le opportune e migliorative modifiche, oppure con plantari nuovi (in questo caso da valutare bene anche disposizione in calzatura, ovvio).

    buonasera, capisco lo scoramento e la perdita di pazienza dopo tutto questo tempo e i soldi spesi. però se continua a gravare su questo metatarso è evidente che l'edema non potrà riassorbirsi perciò andare a fare un lavoro globale sulla postura diventa imprescindibile. il trauma indipendentemente dalla causa ha provocato dei cambiamenti e bisogna valutare se la situazione antecedente al trauma non fosse già di per se non buona per il metatarso. i metatarsi sono spesso soggetti a fratture da sovraccarico. una volta trovata una possibile catena lesionale possiamo discutere sul metodo più idoneo al raggiungimento di uno stato di benessere. Non perda la pazienza, si può risolvere

    Dott. Valerio Tomassetti

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

La mia formazione post Liceo Scientifico inizia con gli studi in Tecniche Ortopediche presso l'Università di Roma 2 Tor Vergata. Durante il percorso d...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Sciatalgia
  • Mal di schiena
  • Tendinite
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Roma 2 Tor Vergata
  • CRESO - Centro Ricerche e Studi Osteopatici
  • Prifysgol Abertawe Swansea University

Specializzazioni

  • Osteopatia
  • Medicina Manuale
  • Medicina preventiva
Visualizza altre informazioni

Tirocini

  • ITOP - officine ortopediche, ausili per la deambulazione per PCI
  • CRESO - centro ricerche e studi osteopatici



Competenze linguistiche

Francese, Inglese

Account dei social media