Indirizzi (3)

Via Achille Barilatti 24, Roma
Studio Smart Surgery (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti
393 890.....

Corso Magenta 64, Milano
Col di Lana (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti
393 890.....

Viale Quirico Filopanti 12, Bologna
Clinica Villa torri (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti
393 890.....

Esperienze

Su di me

Il Dott.Tommaso Lupattelli si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 presso l'Università Di Perugia e nell stesso anno si iscrive all'Ordine dei Medi...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Emorroidi
  • Fibroma uterino
  • Varicocele pelvico
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Perugia
  • Università statale di Milano

Foto


Video


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano, Spagnolo

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
18 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
0
Paziente verificato
Presso: Studio Smart Surgery

Servizio ottimo, personale cortese. Il dottore é stato disponibile all'ascolto e professionale nella risoluzione del problema.


Paziente verificato
Presso: Altro Dilatazione vene giugulare

Io soffro di sclerosi multipla. Per fortuna mi posso muovere ma soffrivo di un gran mal di testa, la gamba mi tremava, nel braccio un formicolare, e una stanchezza enorme. Vivo in svizzera dove ci sono dottori bravissimi almeno cosi si pensa. Purtroppo non è cosi. Qui in svizzera mi dicevano che avevo le vene giugulari più che buone . Dopo tante ricerche ho trovato il dott. Lupattelli con la sua teoria di procedura di dilatazione delle vene giugulari. Sono andata a Roma dove sono stata accolta da tutto il team con tanta gentilezza. La verità è che non ci credevo ma non perché dubitavo di Lupattelli ma perchè qui in Svizzera mi dicevano tutt'altro. Mi sono sottoposta al intervento . Le vene si vedevano benissimo chiuse al 80% da non credere. Dopo l'intervento mi sono sentita subito meglio il mal di testa sparito, la gambe ferma, il braccio tranquillo e la stanchezza sparita. il dott. Lupattelli è veramente gentilissimo e in gamba un dottore degno di portare il titolo dottore. Grazie a lui sono tornata a vivere !! Consiglio veramente a tutti con la sclerosi multipla di sottoporsi a quest'intervento. Un grazie di cuore al dott. Lupattelli e a tutto al team .


F
Paziente verificato
Presso: Altro

Embolizzata da un Angelo il 24ottobre che non finirò mai di ringraziare x aver salvato il mio utero. Grazie Tommaso Lupattelli ♥️♥️♥️♥️♥️ottimo medico e un grande professionista disponibilissimo in tutto


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro Sclerosi multipla

Dottore di cortesia e professionalità eccellenti spiegazioni molto esaustive ed inquadramento della terapia molto dettagliate in merito alla mia patologia.
Preciso e cordiale anche il rapporto con la
segreteria.
Grazie


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro Fibromi

Medico molto competente
Mi ha tranquillizzata subito ed ha spiegato in maniera molto semplice il mio problema


E
Paziente verificato
Presso: Col di Lana Utero fibromatoso

Vorrei raccontare la mia storia, per ringraziare il Dottore Tommaso Lupattelli per il suo intervento di grande successo e perché possa essere d'aiuto a quelle donne con il mio stesso problema: l'utero fibromatoso. Io ho 47 anni ed avevo un utero occupato da 3 grossi fibromi di 9,8 e 7cm. Nel mio caso l'unica soluzione risolutiva proposta era l'isterectomia. Più che rimandare questo intervento così demolitivo, io lo allontanavo dai miei pensieri. Pur provando ad essere razionale, non riuscivo in nessun modo ad accettare l' idea di rimuovere l'utero, indipendentemente dalla possibilità di usarlo o meno, dalle dimensioni che stava raggiungendo, dalla mia età. Provavo a cambiare ginecologo nella speranza di sentirmi dire qualcosa di diverso da" ormai alla sua età e con quelle dimensioni la soluzione ottimale è l'isterectomia".È vero anche che mi era stato proposto di monitorare la situazione fino al limite della deformazione dell'addome ed io mi sono aggrappata a questa proposta pur essendo senza speranza. Poi l' addome ha cominciato a deformarsi davvero ed io non riuscivo più a far finta di nulla con me stessa, finché un fortunatissimo giorno, durante un nuovo controllo, una ginecologa mi propose la soluzione alternativa dell'embolizzazione. Le chiesi un nome di un dottore davvero esperto di questa tecnica e lei mi suggerì il Dottor Tommaso Lupattelli. È così che ho incontrato colui che anche io voglio chiamare il "mio Angelo''! È stato lui il Dottore che mi ha chiamato per nome, che non mi ha fatto sentire un pezzo da rottamare, che, dopo avere valutato la mia documentazione medica, mi ha confermato che avrebbe potuto eseguire l' intervento non demolitivo dell'embolizzazione. Vorrei precisare che ha ascoltato con attenzione e pazienza tutte le mie domande, credo anche le più stupide, senza mai giudicare, ma fornendo delle chiarissime risposte con parole semplici, alla portata della mia comprensione. Dinanzi a tanta serietà, professionalità e chiarezza mi sono affidata a lui, nonostante qualche parere discordante sulla tecnica, palesato da medici poco inclini ad accettare l'embolizzazione come soluzione al mio problema. Proprio così , perché una volta deciso di sottopormi ad embolizzazione , mi è stato detto, da altre fonti mediche, che avrei rischiato la menopausa precoce nel caso migliore e la necrosi dell'utero in quello peggiore. Sono qui a dire che non si è verificato ne' l'uno e ne' l'altro caso e non per fortuna, ma per la competenza considerevole del Dottore Lupattelli, Medico illuminato, che procede a ragione per la propria strada ed evita a tante donne una mutilazione molto provante! Il mio caso era difficile e nonostante questo l'intervento è durato 26 minuti, in anestesia locale, non peridurale, senza alcun dolore. I dolori sono cominciati dopo l'intervento e sono stati controllati costantemente sia in clinica che a casa. Io sono stata operata di giovedì pomeriggio, 17 Gennaio 2019, sono stata dimessa di sabato mattina ed il mercoledì successivo non ho più avuto bisogno di antidolorifici. Nel post-intervento sapevo di poter contare sulla presenza del Dottore Lupattelli , sempre, e questo ha emotivamente facilitato la mia ripresa. Il non sentirmi abbandonata mai, ne' nei momenti di ansia prima dell'intervento, né durante la convalescenza è stato determinante per me. Chiudo la mia storia dicendo che , a soli 3 mesi dall'intervento , l'ecografia di controllo ha dimostrato che TUTTI i miomi che avevo si sono ridotti del 50%. Metto a disposizione di chi li voglia visionare i risultati emersi dai controlli per e post intervento. La mia riconoscenza immensa va tutta al mio Dottore Tommaso Lupattelli! Grazie infinitamente! Eleonora




D
Paziente verificato
Presso: Altro Utero fibromatoso

Circa 14 anni fa scoprii di avere un utero fibromatoso che mi provocava cicli abbondanti e dolori addominali notevoli. Da un'isteroscopia successiva mi fu consigliato di usare la pillola anticoncezionale per evitare le emorragie. Funzionò per 4 anni fino a quando iniziai ad avere perdite ematiche intermestruali molto fastidiose. Alcuni ginecologi mi sospesero la pillola propensi alla isterectomia mentre altri, alla conservazione e a controlli successivi. Avevo un utero fibromatoso grande quanto una donna incinta di 3 mesi e un fibroma di alcuni cm. Dopo la sospensione della pillola ritornarono i cicli abbondanti, dolori lancinanti addominali che gestivo dapprima ed inutilmente col Paracetamolo e poi col Brufen. Avevo molti disagi ed una forte anemia pur prendendo una pillola di ferro al giorno. L'idea di togliermi l'utero ed ovaie mi spaventava e sopportai così tutti i problemi fisici, nella convinzione che le ginecologhe propense alla conservazione dell'utero fossero quelle più brave. A gennaio 2018 dalla visita risultò un utero fibromatoso grande quanto una donna incinta di 5 mesi, arrivava all'altezza ombelicale, un fibroma di 13 cm e varie cisti ovariche. Ero sconvolta. Non potevo fare più come uno struzzo con la testa sotto la sabbia. Consultai vari medici tra cui uno propenso per un'isterectomia (classica operazione col taglio), un'altro per la laparoscopia ad accesso ombelicale (meno invasiva, con tempi di degenza post operatori più rapidi) ed infine un ginecologo dell'Aquila per la tecnica dell'Hifu. Attendevo la chiamata per procedere con quest'ultima tecnica quando fui cancellata inaspettatamente dalla lista dopo 6 mesi di attesa. Venni poi a conoscenza dei rischi e dell'inefficacia riguardo il mio caso. Delusa, iniziai a cercare ancora su internet. Avevo già visto dei video del dottor Tommaso Lupattelli in cui proponeva una nuova tecnica: l'embolizzazione che inizialmente a causa della distanza avevo accantonato. Appresi che oltre ad operare a Milano, esercitava anche a Bologna, Roma etc.. Determinata a fare quest'ultimo tentativo per evitare un'isterectomia totale, presi un appuntamento a fine novembre 2018 a Roma per una visita presso Smart Medical Center. Non ero sicura che nelle mie condizioni avrei potuto ricorrere all'embolizzazione e andai lì con la speranza e con l'idea di aver tentato un'ultima cosa. Il dottor Tommaso Lupattelli, radiologo interventista e chirurgo vascolare nel vedere la mia risonanza all'addome con contrasto mi comunicò che l'intervento era fattibile: se volevo avrei potuto farlo a breve. Acconsentii subito, stanca delle numerose visite e consigli medici errati precedenti. Il 6 dicembre 2018 feci l'intervento a Bologna. Dopo circa due mesi, al controllo ecografico e visita ginecologica è risultato che il mio utero gigantesco è tornato quasi alle dimensioni normali, il fibroma si è ridotto a 8,9 cm e che le mie cisti ovariche da tante, si sono ridotte solo a due di piccole dimensioni. Sapevo che sarebbero occorsi 10/12 mesi per vedere dei miglioramenti e questo primo controllo era stato più che soddisfacente. La mia pancia era diminuita insieme allo stimolo frequente alla minzione. Sono tornata al lavoro dopo 1 mese e mezzo di convalescenza ed in palestra dopo 2 mesi. Mi sono alzata subito dopo qualche giorno dall'intervento ma ero molto debole. Faccio un lavoro molto pesante dove sono sempre in piedi per molte ore altrimenti sarei potuta tornare molto prima. Il dottore Lupattelli fu molto disponibile da subito nel suo ambulatorio. Mi rincuorò riferendomi di altre donne in condizioni peggiori della mia. Fui contattata a distanza di qualche giorno dalla struttura in cui avrei fatto l'intervento. Ci tengo a precisare questo perchè sfiduciata in tutto il dottor Tommaso Lupattelli fu di parola, professionale ed umano. Un ringraziamento sincero a lui ed a Giovanni Paolo Mazzanti medico anestesista. Daniela P, 52 anni


Paziente verificato
Presso: Altro Fibromi multiple

Non smetterò mai di ringraziare ed aprezzare il lavoro professionale ed umano del dottore Lupatelli . Mi chiamo Margarita Mendez e ho 46 anni , sono stata embolizzata a Bologna nel 2017 quando l'ulima spiaggia per me era togliere il mio utero dovuto ai sanguinamenti che mi stavano devastando ( avevo mestruo di 11/13 gg). Dopo aver cercato e trovato tutto su internet , ho telefonato la segretaria del dottore ( gentilezza assoluta) e ho fissato l'appuntamento con lui. Devo dire che ero molto eccettica su questo aspetto , non credevo nella possibilità che una tecnica diversa dall asportazione dell'utero potesse aiutarmi. Ma con molta gioia vi dico che già dopo 1 mese le mie mestruazione erano tornate di 5/6 gg (ora ho ciclo più consistente solo 2 gg) e i dolori sono diminuiti moltissimo , non prendo quasi medicinali per calmarli. I miei fibromi si sono ridotti e oggi posso sorridere alla vita, mi sono tenuta il mio utero, che ho difeso con tutta me stessa e ho consigliato quesra tecnica ad altre amiche e continuerò a farlo. Un GRAZIE enorme al nostro dottore e donne non " fematevi alla prima osteria ". Saluti.


S
Paziente verificato
Presso: Ambulatorio medico Fibroma uterino

Salve a tutte, sono Serena Stazzoni ed ho 47 anni.
Il 24 gennaio 2019 sono stata embolizzata a Bologna dal dott Lupattelli per un fibroma uterino di 7 cm. Il 20 marzo ho fatto l'ecografia ed il risultato è stato strabiliante: misura massima 3,5 cm circa. Le altre misure non arrivano a 3 cm.. Il fibroma a due mesi dall'intervento si è dimezzato. L'intervento è durato 5 minuti in anestesia locale. Sono stata bene anche dopo, solo un po' d'indolenzimento in fondo alla schiena. Niente tagli, niente punti. La mattina successiva ero in piedi. Il Dottore ha le mani di fata, non si sente neanche la puntura dell'anestesia locale. Io ho seguito sul monitor l'intervento. La sicurezza del Dottore parlava da sola. Io infatti ero tranquillissima e mi sono stupita di me stessa. Il ciclo mi è tornato regolare, finalmente non emorragico.
E pensare che i ginecologi volevano farmi l'isterectomia!!
Non c'è proprio paragone!!
Consiglio a tutte le donne che hanno fibromi uterini sintomatici di rivolgersi al Dott Lupattelli per embolizzarsi, è senz'altro la soluzione migliore. Colgo l'occasione per ringraziare il dottore per la Sua gentilezza nel rispondere a tutte le mie domande via mail e per avermi salvato l'utero e la salute.
Avevo già il sospetto che fosse il migliore esperto in Italia perché dalle mie ricerche su internet risultava quello che ci metteva meno tempo per embolizzare.. Ma poi osservandolo durante l'intervento.. Adesso ne ho la certezza: è il migliore senz'altro!! Grazie infinite
Con profonda stima
Serena Stazzoni


R
Paziente verificato
Presso: Ambulatorio medico

Volevo dire grazie al dottore Lupattelli per la riuscita del mio intervento... Mi chiamo Rosy e a soli 36 anni mi avevano prospettato come unica soluzione la rimozione dell'utero per un grosso fibroma... Girando su internet sono venuta a conoscenza della tecnica dell'embolizzazione come soluzione ai fibromi, ossia un intervento mini invasivo che salva l'utero... Ho fatto la visita con il dottore Lupattelli che mi ha embolizzata il 24 ottobre 2018, oggi a 3 mesi dall'intervento il mio fibroma si è quasi dimezzato e i sintomi e i malesseri che avevo sono quasi spariti.... Che dire donne non vi scoraggiare davanti ai fibromi oggi si curano senza bisogno di rinunciare al vostro organo... Mi permetto di consigliarvi di affidarvi a mani esperte perché questo fa la differenza e per me l'eccellenza in questa tecnica è il dottore Lupattelli... Grazie


Prestazioni e prezzi

Visita radiologica

250 €


Via Achille Barilatti 24, Roma

250 €

Studio Smart Surgery

VIENE EFFETTUATO UN CONSULTO RADIOLOGICO embolizzazione fibroma uterino, varicocele pelvico, emorroidi, adenoma prostatico. CCSVI



Corso Magenta 64, Milano

250 €

Col di Lana

VIENE EFFETTUATO UN CONSULTO RADIOLOGICO embolizzazione fibroma uterino, varicocele pelvico, emorroidi, adenoma prostatico. CCSVI



Viale Quirico Filopanti 12, Bologna

250 €

Clinica Villa torri

VIENE EFFETTUATO UN CONSULTO RADIOLOGICO embolizzazione fibroma uterino, varicocele pelvico, emorroidi, adenoma prostatico. CCSVI


Visita vascolare

250 €


Via Achille Barilatti 24, Roma

250 €

Studio Smart Surgery


Corso Magenta 64, Milano

250 €

Col di Lana


Viale Quirico Filopanti 12, Bologna

250 €

Clinica Villa torri


Ecocolordoppler

300 €


Via Achille Barilatti 24, Roma

300 €

Studio Smart Surgery

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
18 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
0
Paziente verificato
Presso: Studio Smart Surgery

Servizio ottimo, personale cortese. Il dottore é stato disponibile all'ascolto e professionale nella risoluzione del problema.


Paziente verificato
Presso: Altro Dilatazione vene giugulare

Io soffro di sclerosi multipla. Per fortuna mi posso muovere ma soffrivo di un gran mal di testa, la gamba mi tremava, nel braccio un formicolare, e una stanchezza enorme. Vivo in svizzera dove ci sono dottori bravissimi almeno cosi si pensa. Purtroppo non è cosi. Qui in svizzera mi dicevano che avevo le vene giugulari più che buone . Dopo tante ricerche ho trovato il dott. Lupattelli con la sua teoria di procedura di dilatazione delle vene giugulari. Sono andata a Roma dove sono stata accolta da tutto il team con tanta gentilezza. La verità è che non ci credevo ma non perché dubitavo di Lupattelli ma perchè qui in Svizzera mi dicevano tutt'altro. Mi sono sottoposta al intervento . Le vene si vedevano benissimo chiuse al 80% da non credere. Dopo l'intervento mi sono sentita subito meglio il mal di testa sparito, la gambe ferma, il braccio tranquillo e la stanchezza sparita. il dott. Lupattelli è veramente gentilissimo e in gamba un dottore degno di portare il titolo dottore. Grazie a lui sono tornata a vivere !! Consiglio veramente a tutti con la sclerosi multipla di sottoporsi a quest'intervento. Un grazie di cuore al dott. Lupattelli e a tutto al team .


F
Paziente verificato
Presso: Altro

Embolizzata da un Angelo il 24ottobre che non finirò mai di ringraziare x aver salvato il mio utero. Grazie Tommaso Lupattelli ♥️♥️♥️♥️♥️ottimo medico e un grande professionista disponibilissimo in tutto


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro Sclerosi multipla

Dottore di cortesia e professionalità eccellenti spiegazioni molto esaustive ed inquadramento della terapia molto dettagliate in merito alla mia patologia.
Preciso e cordiale anche il rapporto con la
segreteria.
Grazie


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Altro Fibromi

Medico molto competente
Mi ha tranquillizzata subito ed ha spiegato in maniera molto semplice il mio problema


E
Paziente verificato
Presso: Col di Lana Utero fibromatoso

Vorrei raccontare la mia storia, per ringraziare il Dottore Tommaso Lupattelli per il suo intervento di grande successo e perché possa essere d'aiuto a quelle donne con il mio stesso problema: l'utero fibromatoso. Io ho 47 anni ed avevo un utero occupato da 3 grossi fibromi di 9,8 e 7cm. Nel mio caso l'unica soluzione risolutiva proposta era l'isterectomia. Più che rimandare questo intervento così demolitivo, io lo allontanavo dai miei pensieri. Pur provando ad essere razionale, non riuscivo in nessun modo ad accettare l' idea di rimuovere l'utero, indipendentemente dalla possibilità di usarlo o meno, dalle dimensioni che stava raggiungendo, dalla mia età. Provavo a cambiare ginecologo nella speranza di sentirmi dire qualcosa di diverso da" ormai alla sua età e con quelle dimensioni la soluzione ottimale è l'isterectomia".È vero anche che mi era stato proposto di monitorare la situazione fino al limite della deformazione dell'addome ed io mi sono aggrappata a questa proposta pur essendo senza speranza. Poi l' addome ha cominciato a deformarsi davvero ed io non riuscivo più a far finta di nulla con me stessa, finché un fortunatissimo giorno, durante un nuovo controllo, una ginecologa mi propose la soluzione alternativa dell'embolizzazione. Le chiesi un nome di un dottore davvero esperto di questa tecnica e lei mi suggerì il Dottor Tommaso Lupattelli. È così che ho incontrato colui che anche io voglio chiamare il "mio Angelo''! È stato lui il Dottore che mi ha chiamato per nome, che non mi ha fatto sentire un pezzo da rottamare, che, dopo avere valutato la mia documentazione medica, mi ha confermato che avrebbe potuto eseguire l' intervento non demolitivo dell'embolizzazione. Vorrei precisare che ha ascoltato con attenzione e pazienza tutte le mie domande, credo anche le più stupide, senza mai giudicare, ma fornendo delle chiarissime risposte con parole semplici, alla portata della mia comprensione. Dinanzi a tanta serietà, professionalità e chiarezza mi sono affidata a lui, nonostante qualche parere discordante sulla tecnica, palesato da medici poco inclini ad accettare l'embolizzazione come soluzione al mio problema. Proprio così , perché una volta deciso di sottopormi ad embolizzazione , mi è stato detto, da altre fonti mediche, che avrei rischiato la menopausa precoce nel caso migliore e la necrosi dell'utero in quello peggiore. Sono qui a dire che non si è verificato ne' l'uno e ne' l'altro caso e non per fortuna, ma per la competenza considerevole del Dottore Lupattelli, Medico illuminato, che procede a ragione per la propria strada ed evita a tante donne una mutilazione molto provante! Il mio caso era difficile e nonostante questo l'intervento è durato 26 minuti, in anestesia locale, non peridurale, senza alcun dolore. I dolori sono cominciati dopo l'intervento e sono stati controllati costantemente sia in clinica che a casa. Io sono stata operata di giovedì pomeriggio, 17 Gennaio 2019, sono stata dimessa di sabato mattina ed il mercoledì successivo non ho più avuto bisogno di antidolorifici. Nel post-intervento sapevo di poter contare sulla presenza del Dottore Lupattelli , sempre, e questo ha emotivamente facilitato la mia ripresa. Il non sentirmi abbandonata mai, ne' nei momenti di ansia prima dell'intervento, né durante la convalescenza è stato determinante per me. Chiudo la mia storia dicendo che , a soli 3 mesi dall'intervento , l'ecografia di controllo ha dimostrato che TUTTI i miomi che avevo si sono ridotti del 50%. Metto a disposizione di chi li voglia visionare i risultati emersi dai controlli per e post intervento. La mia riconoscenza immensa va tutta al mio Dottore Tommaso Lupattelli! Grazie infinitamente! Eleonora




D
Paziente verificato
Presso: Altro Utero fibromatoso

Circa 14 anni fa scoprii di avere un utero fibromatoso che mi provocava cicli abbondanti e dolori addominali notevoli. Da un'isteroscopia successiva mi fu consigliato di usare la pillola anticoncezionale per evitare le emorragie. Funzionò per 4 anni fino a quando iniziai ad avere perdite ematiche intermestruali molto fastidiose. Alcuni ginecologi mi sospesero la pillola propensi alla isterectomia mentre altri, alla conservazione e a controlli successivi. Avevo un utero fibromatoso grande quanto una donna incinta di 3 mesi e un fibroma di alcuni cm. Dopo la sospensione della pillola ritornarono i cicli abbondanti, dolori lancinanti addominali che gestivo dapprima ed inutilmente col Paracetamolo e poi col Brufen. Avevo molti disagi ed una forte anemia pur prendendo una pillola di ferro al giorno. L'idea di togliermi l'utero ed ovaie mi spaventava e sopportai così tutti i problemi fisici, nella convinzione che le ginecologhe propense alla conservazione dell'utero fossero quelle più brave. A gennaio 2018 dalla visita risultò un utero fibromatoso grande quanto una donna incinta di 5 mesi, arrivava all'altezza ombelicale, un fibroma di 13 cm e varie cisti ovariche. Ero sconvolta. Non potevo fare più come uno struzzo con la testa sotto la sabbia. Consultai vari medici tra cui uno propenso per un'isterectomia (classica operazione col taglio), un'altro per la laparoscopia ad accesso ombelicale (meno invasiva, con tempi di degenza post operatori più rapidi) ed infine un ginecologo dell'Aquila per la tecnica dell'Hifu. Attendevo la chiamata per procedere con quest'ultima tecnica quando fui cancellata inaspettatamente dalla lista dopo 6 mesi di attesa. Venni poi a conoscenza dei rischi e dell'inefficacia riguardo il mio caso. Delusa, iniziai a cercare ancora su internet. Avevo già visto dei video del dottor Tommaso Lupattelli in cui proponeva una nuova tecnica: l'embolizzazione che inizialmente a causa della distanza avevo accantonato. Appresi che oltre ad operare a Milano, esercitava anche a Bologna, Roma etc.. Determinata a fare quest'ultimo tentativo per evitare un'isterectomia totale, presi un appuntamento a fine novembre 2018 a Roma per una visita presso Smart Medical Center. Non ero sicura che nelle mie condizioni avrei potuto ricorrere all'embolizzazione e andai lì con la speranza e con l'idea di aver tentato un'ultima cosa. Il dottor Tommaso Lupattelli, radiologo interventista e chirurgo vascolare nel vedere la mia risonanza all'addome con contrasto mi comunicò che l'intervento era fattibile: se volevo avrei potuto farlo a breve. Acconsentii subito, stanca delle numerose visite e consigli medici errati precedenti. Il 6 dicembre 2018 feci l'intervento a Bologna. Dopo circa due mesi, al controllo ecografico e visita ginecologica è risultato che il mio utero gigantesco è tornato quasi alle dimensioni normali, il fibroma si è ridotto a 8,9 cm e che le mie cisti ovariche da tante, si sono ridotte solo a due di piccole dimensioni. Sapevo che sarebbero occorsi 10/12 mesi per vedere dei miglioramenti e questo primo controllo era stato più che soddisfacente. La mia pancia era diminuita insieme allo stimolo frequente alla minzione. Sono tornata al lavoro dopo 1 mese e mezzo di convalescenza ed in palestra dopo 2 mesi. Mi sono alzata subito dopo qualche giorno dall'intervento ma ero molto debole. Faccio un lavoro molto pesante dove sono sempre in piedi per molte ore altrimenti sarei potuta tornare molto prima. Il dottore Lupattelli fu molto disponibile da subito nel suo ambulatorio. Mi rincuorò riferendomi di altre donne in condizioni peggiori della mia. Fui contattata a distanza di qualche giorno dalla struttura in cui avrei fatto l'intervento. Ci tengo a precisare questo perchè sfiduciata in tutto il dottor Tommaso Lupattelli fu di parola, professionale ed umano. Un ringraziamento sincero a lui ed a Giovanni Paolo Mazzanti medico anestesista. Daniela P, 52 anni


Paziente verificato
Presso: Altro Fibromi multiple

Non smetterò mai di ringraziare ed aprezzare il lavoro professionale ed umano del dottore Lupatelli . Mi chiamo Margarita Mendez e ho 46 anni , sono stata embolizzata a Bologna nel 2017 quando l'ulima spiaggia per me era togliere il mio utero dovuto ai sanguinamenti che mi stavano devastando ( avevo mestruo di 11/13 gg). Dopo aver cercato e trovato tutto su internet , ho telefonato la segretaria del dottore ( gentilezza assoluta) e ho fissato l'appuntamento con lui. Devo dire che ero molto eccettica su questo aspetto , non credevo nella possibilità che una tecnica diversa dall asportazione dell'utero potesse aiutarmi. Ma con molta gioia vi dico che già dopo 1 mese le mie mestruazione erano tornate di 5/6 gg (ora ho ciclo più consistente solo 2 gg) e i dolori sono diminuiti moltissimo , non prendo quasi medicinali per calmarli. I miei fibromi si sono ridotti e oggi posso sorridere alla vita, mi sono tenuta il mio utero, che ho difeso con tutta me stessa e ho consigliato quesra tecnica ad altre amiche e continuerò a farlo. Un GRAZIE enorme al nostro dottore e donne non " fematevi alla prima osteria ". Saluti.


S
Paziente verificato
Presso: Ambulatorio medico Fibroma uterino

Salve a tutte, sono Serena Stazzoni ed ho 47 anni.
Il 24 gennaio 2019 sono stata embolizzata a Bologna dal dott Lupattelli per un fibroma uterino di 7 cm. Il 20 marzo ho fatto l'ecografia ed il risultato è stato strabiliante: misura massima 3,5 cm circa. Le altre misure non arrivano a 3 cm.. Il fibroma a due mesi dall'intervento si è dimezzato. L'intervento è durato 5 minuti in anestesia locale. Sono stata bene anche dopo, solo un po' d'indolenzimento in fondo alla schiena. Niente tagli, niente punti. La mattina successiva ero in piedi. Il Dottore ha le mani di fata, non si sente neanche la puntura dell'anestesia locale. Io ho seguito sul monitor l'intervento. La sicurezza del Dottore parlava da sola. Io infatti ero tranquillissima e mi sono stupita di me stessa. Il ciclo mi è tornato regolare, finalmente non emorragico.
E pensare che i ginecologi volevano farmi l'isterectomia!!
Non c'è proprio paragone!!
Consiglio a tutte le donne che hanno fibromi uterini sintomatici di rivolgersi al Dott Lupattelli per embolizzarsi, è senz'altro la soluzione migliore. Colgo l'occasione per ringraziare il dottore per la Sua gentilezza nel rispondere a tutte le mie domande via mail e per avermi salvato l'utero e la salute.
Avevo già il sospetto che fosse il migliore esperto in Italia perché dalle mie ricerche su internet risultava quello che ci metteva meno tempo per embolizzare.. Ma poi osservandolo durante l'intervento.. Adesso ne ho la certezza: è il migliore senz'altro!! Grazie infinite
Con profonda stima
Serena Stazzoni


R
Paziente verificato
Presso: Ambulatorio medico

Volevo dire grazie al dottore Lupattelli per la riuscita del mio intervento... Mi chiamo Rosy e a soli 36 anni mi avevano prospettato come unica soluzione la rimozione dell'utero per un grosso fibroma... Girando su internet sono venuta a conoscenza della tecnica dell'embolizzazione come soluzione ai fibromi, ossia un intervento mini invasivo che salva l'utero... Ho fatto la visita con il dottore Lupattelli che mi ha embolizzata il 24 ottobre 2018, oggi a 3 mesi dall'intervento il mio fibroma si è quasi dimezzato e i sintomi e i malesseri che avevo sono quasi spariti.... Che dire donne non vi scoraggiare davanti ai fibromi oggi si curano senza bisogno di rinunciare al vostro organo... Mi permetto di consigliarvi di affidarvi a mani esperte perché questo fa la differenza e per me l'eccellenza in questa tecnica è il dottore Lupattelli... Grazie


Si è verificato un errore, riprova

Esperienze

Su di me

Il Dott.Tommaso Lupattelli si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 presso l'Università Di Perugia e nell stesso anno si iscrive all'Ordine dei Medi...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Emorroidi
  • Fibroma uterino
  • Varicocele pelvico
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università degli studi di Perugia
  • Università statale di Milano

Specializzazioni

  • Radiodiagnostica
  • Chirurgia Vascolare
  • Radiologo Interventista

Certificati


Foto


Video


Competenze linguistiche

Inglese, Italiano, Spagnolo

Premi e riconoscimenti

  • Executive editor of journal Angiology and Vascular surgery.

Account dei social media