Indirizzi (3)

Via Fogliano 24, Roma
Area Poiesi


Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti, Assegno, Bonifico
328 893..... Mostra numero



Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online (descrizione) • 70 €

Colloquio psicologico • 70 €


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 11 anni
328 893..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).

Piazza Gramsci 22, Albano Laziale
Area Poiesi


Pazienti senza assicurazione sanitaria


Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età
Contanti, Assegno
06 6481..... Mostra numero


Esperienze

Su di me

Psicologo e psicoterapeuta, oltre al lavoro con gli adulti mi sono da sempre interessato del funzionamento della mente adolescente con le sue specific...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Psicologia Sapienza Università di Roma
  • Associazione Romana Psicoterapia psicoanalitica dell'Adolescente e del giovane adulto (ARPAd)
  • Training Società Psicoanalitica Italiana (SPI)

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia
  • Psicoanalisi

Foto


Prestazioni e prezzi

Prestazioni suggerite

Consulenza online


Via Fogliano 24, Roma

70 €

Area Poiesi


70 €

Consulenza Online

Si suggerisce di contattarmi telefonicamente prima della consultazione, in modo da comprendere la richiesta d'aiuto e organizzare il proseguo della consultazione. Tale prestazione prevede un primo incontro online in via telematica tramite Skype, WhatsApp, Zoom.



Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

70 €

Area Poiesi


Psicoterapia individuale


Via Fogliano 24, Roma

da 70 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 70 €

Area Poiesi

Altre prestazioni

Colloquio psicologico


Via Fogliano 24, Roma

da 70 €

Area Poiesi


70 €

Consulenza Online


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 70 €

Area Poiesi


Psicoanalisi


Via Fogliano 24, Roma

da 70 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 70 €

Area Poiesi


Psicoterapia di coppia


Via Fogliano 24, Roma

da 90 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 90 €

Area Poiesi


Terapia di gruppo


Via Fogliano 24, Roma

da 30 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 30 €

Area Poiesi


Terapia familiare


Via Fogliano 24, Roma

da 90 €

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

da 90 €

Area Poiesi


Test di personalità


Via Fogliano 24, Roma

Scopri di più

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

Scopri di più

Area Poiesi


Test psicologici


Via Fogliano 24, Roma

Scopri di più

Area Poiesi


Piazza Gramsci 22, Albano Laziale

Scopri di più

Area Poiesi

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
0 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature

Risposte ai pazienti

ha risposto a 424 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno. Sono una ragazza di 33 anni. Ho appena lasciato un ragazzo, conosciuto 2 anni fa tramite un social, e con il quale convivevo da gennaio scorso. Essendo innamorata e molto empatica, nel corso di questi 2 anni ho accettato dei comportamenti “strani” da parte sua, che ho sempre tentato di giustificare con
    il fatto che fosse stressato, che avesse tanti problemi economici. Il padre l’ha abbandonato a 4 anni e il patrigno a 8. Ha dovuto contare sempre su stesso, a 18 anni è andato via di casa e lavorando si è pagato gli studi. Si è indebitato aprendo la p. iva. Ora lavora tutto il giorno e non arriva a fine mese.
    E’ un ragazzo molto in gamba e ho sempre pensato che non meritasse tutto questo. Così gli sono stata vicina, cercando di dargli tutto l’amore e quello che non aveva mai avuto in vita sua.
    Io stessa non ho avuto un’infanzia felice ( padre con disturbi della personalità e forte depressione) e credo che il dolore che ho vissuto mi ha portato a essere molto sensibile e empatica.
    Ho accettato svilimenti da parte sua nei miei confronti, umiliazioni, tradimenti. Per fortuna mai fisici. Sapevo che era sbagliato ma lui mi faceva violenza psicologica, dicendo che non lo capivo, che in realtà mi amava e non si capacitava del perché si comportasse così.
    Alla fine, all’ennesima mancanza di rispetto da parte sua, venerdì scorso l’ho lasciato.
    Inutile dire che mi sento distrutta per questo triste epilogo, che so che dovrei vedere come un atto di forza da parte mia, ma che mi lascia dentro tanta tristezza.
    Alla fine il resoconto è che io ho buttato 2 anni di vita, che sarò sempre più diffidente e cinica nei confronti degli uomini e che probabilmente non avrò mai la famiglia che ho sempre desiderato. Proverò a ricominciare da me stessa, ma per ora sono sconfortata e senza stimoli.
    Ma il motivo per cui l’ho scritta è lui. Sono seriamente preoccupata per lui. Le chiedo se si può guarire da un disturbo simile. Fino al mese scorso andava dalla psicologa una volta al mese. Aveva smesso di andarci per problemi economici e perché si sentiva felice con me. Ma una decina di giorni fa dopo l’ennesimo litigio, mi ha sputata e strattonata. Mi ha detto che la terapia non gli era servita. Io ero sempre stata contraria a quelle sedute. Lui andava lì per sfogarsi, ma io non vedevo miglioramenti concreti. Comunque si è scusato per il gesto e ha pianto come ogni volta. Non si capacita delle sue reazioni. Io l’ho perdonato. Ma qualche giorno dopo ho visto che continuava a sentirsi con la ex che gli chiedeva di vedersi per un caffè e i messaggi che ho letto mi hanno portato a perdere tutta la fiducia e a lasciarlo. Lui ha detto di pensarci, che in realtà ama solo me e mai mi avrebbe tradita o lasciata. Che flirtare a caso lo diverte evidentemente, ma che non andrebbe mai oltre. Ha detto che il caffè sarebbe servito solo a lui per saldare il rapporto e che non avrei mai dovuto leggerli quei messaggi ecc.
    Io gli ho detto che non ho intenzione di stare con una persona che non mi rispetta e che non dimostra di amarmi e che tutte queste distrazioni che ha non lo porteranno a nulla se non a essere perennemente infelice e solo.
    Ho letto diversi articoli e avuto la conferma che è un narcisista patologico e che io essendo troppo empatica sono la vittima ideale per una persona così. Gli starò lontano.
    Ma nonostante tutto ci tengo a lui. Penso che sia una persona malata per ciò che ha vissuto (abbandoni) e che non ha colpe. E vorrei tanto che potesse guarire.
    Può guarire davvero un narcisista e come? Può essergli utile lo yoga?
    Grazie.

    Salve, talvolta l'empatia diviene indifferenziazione, imitazione, farsi abitare dall'altro, ma non è detto sia necessariamente questo il suo caso. Andrebbe approfondita tutta la questione in psicoterapia, pensi a se stessa in questo momento. Saluti. Dr Pilia

    Dr. Simone Pilia

  • Domande su Ludopatia

    Avevo già scritto della mia situazione. Era esattamente il gg 06 Gennaio 2019 quando ho fatto l'ultima giocata alle slot da bar. Premesso che gioco da almeno 10 anni, con perdita di cifre spaventose, chiedo se sono riuscito a smettere del tutto visto che ad oggi 18 Novembre 2019 (10 mesi) non ho più giocato nemmeno un'euro. Che sia la volta buona? Ringrazio di cuore e buona giornata

    Salve, sono sicuro che ce la sta mettendo tutta ma le consiglio di non mollare la presa. Ho lavorato molto sulle dipendenze da gioco, internet, ecc, le direi che per poter stare tranquillo c'è bisogno ancora di tempo. Qualcuno dice che servono statisticamente almeno due anni per non ricaderci, ma ogni caso ovviamente va pensato a sè. La aiuta la psicoterapia. In bocca al lupo. Dr Pilia

    Dr. Simone Pilia

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Psicologo e psicoterapeuta, oltre al lavoro con gli adulti mi sono da sempre interessato del funzionamento della mente adolescente con le sue specific...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Depressione
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Psicologia Sapienza Università di Roma
  • Associazione Romana Psicoterapia psicoanalitica dell'Adolescente e del giovane adulto (ARPAd)
  • Training Società Psicoanalitica Italiana (SPI)

Premi MioDottore


Specializzazioni

  • Psicologia Clinica
  • Psicoterapia
  • Psicoanalisi

Tirocini

  • Day Hospital Adolescenti, Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile Sapienza Università di Roma (2005-2011).

Certificati


Foto


Premi e riconoscimenti

  • “Premio Sante De Sanctis Edizione 2006” per la tesi di Laurea.: La Psicoanalisi relazionale. Dalla Psicoanalisi del sospetto alla Psicoanalisi del dialogo”
  • “Premio Arnaldo Novelletto 2006” con l’elaborato dal titolo “Riflessioni su controtransfert, enactment e self-disclosure con gli adolescenti”.
  • Vincitore (2007) della borsa di studio del programma finanziato dal “Master & Back” Regione Sardegna con il progetto: “Valutazione dell’efficacia della psicoterapia in un Day Hospital psichiatrico per adolescenti con psicopatologia medio-grave”, svolto a Roma.

Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (9)

Ricerche correlate