Visita cardiologica - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Visita cardiologica

Un cardiologo stringe un cuore tra le mani, quasi a voler sottolineare l'importanza di una visita cardiologica di controlloLa visita cardiologica è una visita specialistica funzionale alla diagnosi di eventuali problemi di natura cardiologica. La visita cardiologica può richiedere l’esecuzione di un elettrocardiogramma.

La visita è importante dal punto di vista diagnostico ed è indicata quando il paziente presenta sintomi come:

  • Giramenti di testa;

  • Dolore al torace;

  • Respirazione faticosa;

  • Svenimenti;

  • Debolezza diffusa.

La visita cardiologica è inoltre fondamentale per la diagnosi e il trattamento delle principali patologie del cuore, tra cui:

  • Cardiomiopatie;

  • Cardiopatia ischemica;

  • Ipertensione arteriosa;

  • Scompenso cardiaco;

  • Valvulopatia mitralica;

  • Valvulopatia aortica.

La visita dura tra i 15 e i 30 minuti e si svolge in due momenti principali, più l’eventuale esecuzione dell’elettrocardiogramma. I due momenti in questione sono l’anamnesi (domande circa la dieta, lo stile di vita, il grado di sedentarietà e di attività fisica, familiarità con altre malattie cardiache) e l’esame clinico dell’apparato cardiovascolare (auscultazione del cuore), accompagnato dalla misurazione della pressione arteriosa. Il cardiologo provvede anche al controllo della dimensione del fegato, della distensione delle vene giugulari e di eventuali edemi.

L’elettrocardiogramma sarà previsto quando si riterrà opportuno o necessario accertare o escludere l’eventuale presenza di patologie a carico delle coronarie (aritmie, fibrillazioni, extrasistole). Verrà eseguito applicando degli elettrodi appositi in vari punti del corpo del paziente (torace, polsi, caviglie), collegati all’elettrocardiografo. Una volta attivato, l’elettrocardiografo consentirà di registrare l’attività cardiaca e di elaborarla in forma grafica (elettrocardiogramma).

Esami diagnostici e strumentali complementari alla visita cardiologica sono l’Holter Pressorio 24h, l’elettrocardiogramma (ECG), l’ecocardiogramma, il test da sforzo, l’ECG dinamico secondo Holter.

Non è prevista alcuna regola specifica di preparazione all’esame.

La visita cardiologica non presenta nessuna particolare controindicazione. L’elettrocardiogramma è controindicato nei pazienti affetti da insufficienza cardiaca.

I pazienti portatori di protesi valvolari debbono sottoporsi a visita cardiologica con regolarità.

Esperti in visita cardiologica

Trova esperti in Visita Cardiologica nella tua città:

Domande su Visita cardiologica

I nostri esperti hanno risposto a 21 domande su Visita cardiologica

L’alterato rilasciamento diastolico può essere un segno di ipertensione: l’importante è continuare a curarla e fare i controlli periodici. Tutto il resto se è a posto va benissimo.
6 risposte
Il cateterismo cardiaco è un esame invasivo, con rischi (in percentuali molto basse) anche di complicanze gravi, per cui va fatto con un indicazione (che può dare un cardiologo od un cardiochirurgo).…
3 risposte
Prof. Guglielmo Perilli
Prof. Guglielmo Perilli
Chirurgo vascolare, Angiologo
Roma
La cura mi sembra corretta.Aggiungerei ,se non è gia'stato fatto,un completament della profilassi con calze elastiche da indossare solo di giorno.
5 risposte

Quali professionisti effettuano Visita cardiologica?

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.