Ecografia addome completo - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Ecografia addome completo

L’ecografia addome completoecografia addominale è una procedura diagnostica non invasiva che si basa sull’utilizzo di ultrasuoni prodotti da una sonda, che si appoggia sulla pelle. Permette la visualizzazione e lo studio di tutti gli organi addominali (fegato, colecisti, reni, vie biliari, milza, pancreas, vescica, organi genitali interni) e dei maggiori vasi sanguigni situati nella cavità dell’addome.

Un medico esegue una ecografia addominale
L’area da analizzare viene previamente inumidita applicando un gel conduttivo, che permette di trasmettere in profondità gli ultrasuoni emanati dalla sonda. La procedura normalmente ha una durata di 15/20 minuti.

L’ecografia addominale viene prescritta dal medico per una migliore valutazione delle patologie che riguardano la zona addominale e per ottenere un quadro esaustivo sullo stato generale di salute degli organi. Non viene di solito invece utilizzata per malattie collegate a stomaco, intestino e colon (tratto gastro-intestinale), pur risultando utile ai fini diagnostici in casi specifici.

La preparazione all’ecografia addominale richiede pochi e semplici accorgimenti:

  • Seguire una dieta leggera nel giorno che precede la procedura;

  • Stare a digiuno da cibi solidi nel giorno dell’ecografia da almeno 5/6 ore, si può bere normalmente acqua naturale. Generalmente, non è necessaria la sospensione di altre terapie.

  • Il giorno dell’esame, presentarsi con la vescica moderatamente distesa: a questo fine, è consigliabile non urinare nelle 4/5 ore precedenti l’ecografia. In alternativa, urinare fino a 2 ore prima dell’esame e bere 2 bicchieri di acqua per ripristinare la richiesta distensione della vescica.

L’ecografia addominale non presenta controindicazioni generali specifiche. È una procedura non dolorosa, non comporta rischi né a breve né a lungo termine e permette di tornare a casa autonomamente e riprendere immediatamente le proprie attività quotidiane.

L’ecografia addominale è richiesta a scopo diagnostico e valutativo in presenza di numerosi sintomi e patologie, tra cui:

  • Dolori alla schiena e dolori addominali;

  • Ipotensione;

  • Screening dell’aneurisma aortico;

  • Ingente calo di peso accompagnato da dolore all’addome;

  • Traumi all’addome in seguito a incidenti;

  • Coliche addominali e difficoltà digestive;

  • Itterizia;

  • Feci chiare;

  • Urine scure;

  • Sangue nelle urine;

  • Febbre urosettica.

Domande su Ecografia addome completo

I nostri esperti hanno risposto a 2 domande su Ecografia addome completo

Dr. Daniele Masala
Dr. Daniele Masala
Urologo, Andrologo
Napoli
Di fatto non occorre alcun tipo di preparazione particolare. In ogni caso conviene chiedere al centro dove dovrà eseguirla in quanto ogni centro ha dei suoi protocolli che in genere fa seguire…
6 risposte
Se i dolori persistono faccia una TAC senza mezzo di contrasto in regime di urgenza differibile Saluti
5 risposte
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.