Crioterapia - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Crioterapia

Una donna si sottopone a una seduta di crioterapiaIl termine crioterapia discende dal greco antico e il suo significato letterale è “cura con il freddo”. Si tratta di una procedura da tempo sfruttata in ambito dermatologico e per curare infortuni muscolari dovuti alla pratica sportiva.

Le proprietà terapeutiche del freddo e delle basse temperature sono note da tempi lontani, ma solo recentemente si è saputo affinare le giuste tecniche per sfruttarle in modo ottimale a fini terapeutici.

La crioterapia sfrutta il principio della cura con il freddo: di solito, viene utilizzato come agente criogeno l’azoto liquido, in grado di raggiungere una temperatura di -196 °C.

La procedura è semplice: si applica la sostanza ad azione criogena (es. azoto liquido) sulla lesione cutanea da curare, provocando per induzione un’ustione da congelamento. Si formano così dei cristalli intra-cellulari di piccolissime dimensioni, che provocano la morte delle cellule vicine attraverso shock termico.

Sono numerose le lesioni della cute che possono essere trattate attraverso il ricorso alla crioterapia. Tra le principali abbiamo:

  • Molte forme di cheratosi;

  • Condilomi acuminati (anali e genitali);

  • Angioma rubino;

  • Fibromi penduli di dimensioni ridotte;

  • Discheratosi;

  • Lesioni cheloidi e alcuni tipi di lesioni causate da acne;

  • Verruche;

  • Alcune tipologie di lesioni neoplastiche.

La crioterapia dermatologica è una tecnica sicura, se eseguita in modo corretto da esperti professionisti. Tuttavia, può generare alcuni effetti collaterali come gonfiore, arrossamento della zona sottoposta a trattamento e comparsa di bolle sierose. Si tratta comunque di sintomi lievi e che scompaiono in tempi brevi nella maggior parte delle casistiche. Nel caso di rimozione di lesioni della cute profonde (o quando ci si espone ai raggi solari poco tempo dopo al trattamento), possono comparire discromie cutanee.

In ambito sportivo, la crioterapia è indicata per la cura di infortuni muscolari come contratture o affaticamenti per la sua azione analgesica e antinfiammatoria. A questo fine, può essere svolta attraverso varie modalità (criosauna, crioultrasuoni, crioterapia con aria, crioterapia a immersione).

La crioterapia non è indicata per:

  • Soggetti affetti da arteriopatie;

  • Persone affette dalla malattia di Raynaud;

  • Bambini con meno di 6/7 anni di età;

  • Persone ipersensibili alle basse temperature.

La crioterapia non richiede premedicazioni o preparazione specifica e non necessita di anestesia locale. In genere, non interferisce con terapie in atto e non presenta controindicazioni assolute, generalizzabili. È sempre lo specialista a decidere se la procedura è adatta o no, valutando lo stato di salute del paziente.

Esperti in crioterapia

Trova esperti in Crioterapia nella tua città:
Maria Rosa Gaviglio

Maria Rosa Gaviglio

Dermatologo, Medico estetico

Milano

Prenota ora
Luca Fania

Luca Fania

Dermatologo

Roma

Prenota ora
Daniele Bettini

Daniele Bettini

Dermatologo, Medico estetico

Civitavecchia

Prenota ora
Isabella Romani

Isabella Romani

Dermatologo

Santa Maria Maddalena

Prenota ora
Armando Pellegrino

Armando Pellegrino

Dermatologo, Allergologo, Medico estetico

Campagna

Prenota ora

Quali professionisti effettuano Crioterapia?

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.